I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

2012

Il Consiglio direttivo di Acea - l?Associazione Europea delle Case Automobilistiche - ha eletto Presidente Sergio Marchionne che si appresta a guidare l?Associazione per il secondo mandato consecutivo. * Il Presidente dell?ACI, Angelo Sticchi Damiani, ? stato nominato vice presidente della FIA - Federazione Internazionale dell?Automobile. Sticchi Damiani subentra al dimissionario Enrico Gelpi. * Renault Trucks ha annunciato l?arrivo di Bruno Blin nel ruolo di Presidente di Renault Trucks. Blin, che dal 2004 ad oggi ? stato a capo dell?organizzazione Volvo Purchasing, dal 1? gennaio prende il posto di Heinz-J?rgen L?w che ha deciso di lasciare l?azienda. * Michael Cole ? stato nominato nuovo COO di Kia Europe in sostituzione di Paul Philpott. * Cambio al vertice di Renault Trucks Italia: dal 1? gennaio, Stefano Ciccone subentra a Gino Costa in qualit? di Amministratore Unico. * Franck Stronach si ? dimesso dal Consiglio di Amministrazione della Magna International che ha fondato nel 1957. * D?sir?e Baldini dell?agenzia 3DComm Sarl ? il referente di Infiniti per la stampa italiana. * Massimiliano Luigi Gardoni ? il nuovo responsabile del Settore Vendite Flotte della Mercedes-Benz Italia, Marco Terrusi ? stato nominato direttore commerciale della Filiale romana. * Francesco Roncaglio ? entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione di Nobis Compagnia di Assicurazioni SpA, partecipata da Investimenti Industriali - a sua volta partecipata da Andrea Agnelli tramite la societ? di investimento Lamse - e da Gruppo Intergea - presieduto da Alberto Di Tanno. * Nuove nomine in Audatex Italia dove Giovanni Berselli ? il nuovo General Manager mentre Cinzia Carbone ha assunto il ruolo di Sales Manager. * Dal 1? gennaio Tom Anliker ? il nuovo Managing Director di Cadillac Europe. Anliker succede a Wolfgang Schubert che, dopo 23 anni in GM, va in pensione. Anliker riporta direttamente a Susan Docherty - Presidente e Managing Director di Chevrolet e Cadillac Europe. * Bentley Motors ha annunciato la nomina di Bart Gerris, con effetto dal 1? gennaio, a Direttore Regionale per l?Europa. * La rivista americana Advertising Age ha assegnato ad Olivier Fran?ois il riconoscimento ?Marketer of the Year 2012?. * Il Presidente e CEO di Toyota Motor Europe, Didier Leroy, ha ricevuto il premio ?Engineer of the Year? assegnato dalla rivista francese L?Usine Nouvelle. * BMW ha nominato il responsabile vendite per il mercato tedesco Karsten Engel, alla direzione delle vendite del Gruppo per il mercato cinese. Engel coordiner? inoltre le attivit? della joint-venture BMW Brilliance Automotive. * Fabio Bongianni ha assunto la carica di Sales Manager della societ? di logistica Escargo del Gruppo Ambrosetti. * Roberto Beltramolli ? stato nominato Responsabile Ufficio Stampa e PR in Italia per Qoros Auto, il costruttore automobilistico con base in Cina. * Il Gruppo Volkswagen ha recentemente nominato Jacques Rivoal, gi? responsabile europeo di Renault, Presidente per le attivit? del Gruppo in Francia. Rivoal prende il posto di Marie Christine Caubet che si ritira per andare in pensione. * Il Gruppo Schaeffler - produttore di cuscinetti a sfere - ha nominato Dharmesh Arora Presidente e CEO per l?India. * Joel Ewanick, dopo essere stato destituito in settembre dal ruolo di responsabile marketing del Gruppo GM, ? stato nominato responsabile globale per le vendite e il marketing da Fisker Automotive.

Non è male se il futuro non è più quello di una volta

Un anno e passa dentro lo sconvolgimento da Coronavirus, e ci ritroviamo sempre lì, a fare la conta di ciò che si è perduto, dalle vite umane alle abitudini quotidiane più elementari, passando naturalmente – per chi è dentro il settore – attraverso il numero delle auto vendute, con tutto quello che questo comporta (altre perdite, naturalmente). Tale è la condizione imposta dalla pandemia a questa porzione della nostra vita, assimilabile a quella vissuta da chi è stato dentro un tempo di guerra. Ma poi questa è anche la natura umana, sempre propensa alla nostalgia: il pane come lo si faceva una volta, le nevi di una volta, il futuro non è più quello di una volta, perfino si stava meglio quando si stava peggio. Il passato è un macigno, perché – citazione libera-tutti da Enzo Biagi – “ha sempre il culo più roseo”: tutti i nostri ieri nel ricordo trascolorano e finiscono per perdere ombre e toni cupi, quando ne abbiano avuti. Difficile immaginare che questo possa avvenire domani, quando (ma quando?) dalla pandemia torneremo fuori, anche se qualcuno a qualcosa ripenserà con un sospiro – l’assenza di traffico nei lockdown?, i figli finalmente a casa per più del tempo necessario a consumare un pasto veloce?, la tenuta ormai ufficiale da videoconferenza (pullover a collo alto e pantaloni della tuta, se non addirittura del pigiama)?: qualcosa da rimpiangere certamente qualcuno lo troverà, mettendo da parte il deserto desolato nel quale è sbocciato il fiore che la sua memoria ha scelto di cogliere e conservare.

Leggi tutto...