I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

2012

Il Consiglio direttivo di Acea - l?Associazione Europea delle Case Automobilistiche - ha eletto Presidente Sergio Marchionne che si appresta a guidare l?Associazione per il secondo mandato consecutivo. * Il Presidente dell?ACI, Angelo Sticchi Damiani, ? stato nominato vice presidente della FIA - Federazione Internazionale dell?Automobile. Sticchi Damiani subentra al dimissionario Enrico Gelpi. * Renault Trucks ha annunciato l?arrivo di Bruno Blin nel ruolo di Presidente di Renault Trucks. Blin, che dal 2004 ad oggi ? stato a capo dell?organizzazione Volvo Purchasing, dal 1? gennaio prende il posto di Heinz-J?rgen L?w che ha deciso di lasciare l?azienda. * Michael Cole ? stato nominato nuovo COO di Kia Europe in sostituzione di Paul Philpott. * Cambio al vertice di Renault Trucks Italia: dal 1? gennaio, Stefano Ciccone subentra a Gino Costa in qualit? di Amministratore Unico. * Franck Stronach si ? dimesso dal Consiglio di Amministrazione della Magna International che ha fondato nel 1957. * D?sir?e Baldini dell?agenzia 3DComm Sarl ? il referente di Infiniti per la stampa italiana. * Massimiliano Luigi Gardoni ? il nuovo responsabile del Settore Vendite Flotte della Mercedes-Benz Italia, Marco Terrusi ? stato nominato direttore commerciale della Filiale romana. * Francesco Roncaglio ? entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione di Nobis Compagnia di Assicurazioni SpA, partecipata da Investimenti Industriali - a sua volta partecipata da Andrea Agnelli tramite la societ? di investimento Lamse - e da Gruppo Intergea - presieduto da Alberto Di Tanno. * Nuove nomine in Audatex Italia dove Giovanni Berselli ? il nuovo General Manager mentre Cinzia Carbone ha assunto il ruolo di Sales Manager. * Dal 1? gennaio Tom Anliker ? il nuovo Managing Director di Cadillac Europe. Anliker succede a Wolfgang Schubert che, dopo 23 anni in GM, va in pensione. Anliker riporta direttamente a Susan Docherty - Presidente e Managing Director di Chevrolet e Cadillac Europe. * Bentley Motors ha annunciato la nomina di Bart Gerris, con effetto dal 1? gennaio, a Direttore Regionale per l?Europa. * La rivista americana Advertising Age ha assegnato ad Olivier Fran?ois il riconoscimento ?Marketer of the Year 2012?. * Il Presidente e CEO di Toyota Motor Europe, Didier Leroy, ha ricevuto il premio ?Engineer of the Year? assegnato dalla rivista francese L?Usine Nouvelle. * BMW ha nominato il responsabile vendite per il mercato tedesco Karsten Engel, alla direzione delle vendite del Gruppo per il mercato cinese. Engel coordiner? inoltre le attivit? della joint-venture BMW Brilliance Automotive. * Fabio Bongianni ha assunto la carica di Sales Manager della societ? di logistica Escargo del Gruppo Ambrosetti. * Roberto Beltramolli ? stato nominato Responsabile Ufficio Stampa e PR in Italia per Qoros Auto, il costruttore automobilistico con base in Cina. * Il Gruppo Volkswagen ha recentemente nominato Jacques Rivoal, gi? responsabile europeo di Renault, Presidente per le attivit? del Gruppo in Francia. Rivoal prende il posto di Marie Christine Caubet che si ritira per andare in pensione. * Il Gruppo Schaeffler - produttore di cuscinetti a sfere - ha nominato Dharmesh Arora Presidente e CEO per l?India. * Joel Ewanick, dopo essere stato destituito in settembre dal ruolo di responsabile marketing del Gruppo GM, ? stato nominato responsabile globale per le vendite e il marketing da Fisker Automotive.

Governo, non politica: questo serve all’Italia (e all’auto)

Doveroso commiato, per cominciare: arrivederci e grazie (?) a Salvini. Nessuna delusione, anche se per qualche minuto è stato bello credere che l’allora vice Premier facesse sul serio, quando – sul palco di Verona, Automotive Dealer Day, maggio scorso – disse “Mi impegno a mettere tutta l’energia possibile per passare dal 40 al 100% di detrazione Iva sulle auto aziendali”. È stato bello, perché per qualche minuto si è potuto assistere a uno spettacolo assai raro: il dialogo, che implica ascolto, tra imprenditori e governanti. Nessuna delusione, però, perché alla fine nessun imprenditore è uscito da quella sala con la certezza che quella promessa sarebbe stata mantenuta. “Vedremo”, era lo stato d’animo che tutti più o meno accomunava. E infatti abbiamo visto. 
Adesso, arriva la notizia che il nuovo Governo è al lavoro sul Decreto legge detto per brevità “Clima” (“Per il contrasto dei cambiamenti climatici e la promozione dell’economia verde”). La bozza è stata preparata, e andrà al vaglio del Consiglio dei ministri. Contiene, tra gli altri, alcuni capitoli che coinvolgono il mondo dell’auto. Per cominciare, è previsto un bonus fiscale da 2.000 euro per i cittadini che risiedono nelle città metropolitane inquinate nelle zone interessate dalle procedure di infrazione comunitaria (Piemonte, Lombardia, Veneto, Lazio, Liguria, Toscana, Molise e Sicilia) e che rottamano autovetture fino alla classe Euro4. In pratica, dunque, riguarda gli automobilisti di Torino, Milano, Venezia, Roma, Genova, Firenze, Palermo, Catania e Messina. Ma, attenzione: il bonus da 2.000 euro è un credito di imposta che può essere utilizzato, entro i successivi 5 anni alla rottamazione, per abbonamenti al trasporto pubblico locale (sarà valido anche per i parenti del rottamatore) e l’utilizzo di servizi di sharing mobility con veicoli elettrici o a zero emissioni. E non verrà riconosciuto a chi, nei 2 anni successivi alla rottamazione, dovesse acquistare nuovi veicoli ad alte emissioni.

Leggi tutto...