I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

Saad Chehab, che nel 2015 aveva lasciato la posizione di direttore globale marketing alla Maserati, è entrato a far parte del management di Kia Motors America e ha assunto dall’8 maggio la carica di vicepresidente con responsabilità per marketing e comunicazione. ≠ Paolo Gagliardo, responsabile di Abarth per la regione Emea, ha lasciato il suo incarico per intraprendere altre opportunità di lavoro. ≠ Guido Giovanelli, già a capo della direzione generale Maserati in Europa occidentale,  ha assunto la direzione generale della filiale giapponese del brand di casa Fca. La direzione generale per le divisioni Francia, Spagna, Portogallo e Belux è stata affidata a Patrice Duclos che ha iniziato la propria carriera nel gruppo Fca, ricoprendo vari ruoli come manager di Fiat, Alfa Romeo e Lancia, responsabile del prodotto di Fiat e Lancia, direttore marketing VU, direttore regionale Alfa Romeo e Lancia, direttore dei marchi Abarth e Fiat. ≠ Zoox, la startup americana per la produzione di veicoli a guida autonoma, ha dichiarato che Corrado Lanzone, ex direttore operativo della divisione racing Ferrari, è entrato a far parte della società come vice presidente alle operazioni di produzione. Lanzone (52) si unisce a Zoox dopo una ventennale carriera nella Scuderia Ferrari. ≠ L’assemblea della Sias (Società incremento automobilismo e sport S.p.A.), la società che gestisce l’Autodromo Nazionale Monza, ha provveduto alla nomina di Giuseppe Redaelli alla carica di presidente del consiglio di amministrazione. ≠ Volkswagen Group of America ha nominato Mark Ilijanic (41) vice presidente senior per la logistica di ricambi e veicoli per i brand Volkswagen e Audi. Ilijanic è in Volkswagen dal 2000 e recentemente è stato vicepresidente per il remarketing di Volkswagen Credit. Sostituisce Anu C. Goel, promosso vice presidente esecutivo per il post-vendita. Contemporaneamente, l’azienda ha nominato Pietro Zollino (49) vice presidente esecutivo alla Comunicazione. ≠ MotorK, l’azienda italiana di marketing digitale, ha annunciato l’ingresso in azienda di Brian Coleman, ex Global Account Executive di Google, in qualità di chief strategy officer. ≠ Dal 1° aprile, Roberto Debortoli ha assunto, nell’ambito del Germany Business Center, la responsabilità di brand country manager di Fiat/Abarth, sostituendo Giorgio Vinciguerra che  assume il ruolo di customer experience manager. ≠ Gioia Manetti è stata nominata country manager di AutoScout24 Italia. Nel suo nuovo incarico riporta direttamente a Christian Gisy, Cfo del gruppo Scout24. ≠ Beppe Severgnini è il nuovo direttore di Sette, il settimanale di approfondimento del Corriere della Sera, in sostituzione di Pier Luigi Vercesi. ≠ McLaren Automotive ha nominato Jens Ludmann in qualità di chief operating officer. Ludman riporta direttamente al chief executive officer Mike Flewitt. ≠ Ecolight, consorzio nazionale per la gestione dei rifiuti elettronici e delle pile esauste, ha riconfermato alla presidenza Walter Camarda. ≠ Continental ha nominato Enno Tang, già responsabile di telaio e sicurezza dello pneumatico in Cina, presidente delle operazioni cinesi. La nomina ha effetto dal 1° giugno, mentre l’attuale presidente, Ralf Cramer, lascerà l’azienda dopo la scadenza del suo contratto prevista per il mese di agosto. ≠ Per rafforzare la propria attività di e-mobility, il fornitore di energia tedesco, Innogy, ha assunto Stefan von Dobschuetz, dirigente del sub-brand i del Gruppo BMW. Von Dobschuetz condivide ora la responsabilità per la divisione di e-mobility della società elettrica con Elke Temme. ≠ Mini Usa ha nominato nuovi dirigenti per le vendite e il marketing. Tom Salkowsky diventa responsabile delle vendite succedendo a Mark Orlando, destinato a trasferirsi in un nuovo ruolo all’interno del Gruppo BMW. A Patrick McKenna va la responsabilità delle comunicazioni per Mini Usa. In azienda poi rientra Tom Noble, che ha lasciato Mini nel mese di febbraio. Salkowsky e McKenna riferiscono direttamente a Thomas Felbermair, vice presidente di Mini Region Americas. ≠ In seguito ai fatti connessi allo scandalo Dieselgate, l’unità statunitense del Gruppo Volkswagen ha dichiarato di aver nominato la 33enne Stephanie Davis, già direttore in forza alla società di revisione KPMG, responsabile Compliance.