I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

2018

31 dicembre - Carlos Ghosn, ex-Ad di Renault e presidente dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, rimarrà in carcere a Tokyo almeno fino all’11 gennaio 2019, a seguito della richiesta del pubblico ministero giapponese di continuare a interrogarlo per ulteriori 10 giorni, il rischio per il manager francese, in caso di condanna è di trascorrere in carcere i prossimi 120 anni ed essere multato fino a 4,9 milioni di sterline.

28 dicembre - Volkswagen sta sviluppando delle colonnine di ricarica mobili per favorire la transizione elettrica, sul principio dei power bank per i cellulari, si tratta in effeti di enormi batterie mobili da 360 kwh in modalità elettrica continua o alternata. 

27 dicembre - La sede Nissan di Rolle, in Svizzera subirà una ristrutturazione, saranno infatti 38 le posizioni che verranno tagliate, mentre altre 20 persone verranno spostate nella sede di Parigi, l’operazione fa parte di una più ampia trasformazione nell’organizzazione di Nissan Europe.

26 dicembre - Secondo il Ceo di Audi, Bram Schot, “il 2019 sarà l’anno del cambiamento radicale in Audi, al primo posto nella strategia del cambiamento c’è il mercato cinese, lì c’è il maggiore potenziale di crescita e Audi per questo deve diventare più cinese. In secondo luogo bisognerà imparare da quelli che fanno meglio le cose abbandonando il compiacimento analizzando BMW e Mercedes-Benz ma anche le imprese i-tech come Tesla”.  L’ex-dirigente di Nissan, Greg Kelly, è stato rilasciato su cauzione dal centro detentivo di Tokyo dove era detenuto dal 19 novembre, il manager era stato arrestato assieme a Carlos Ghosn con l’accusa di aver omesso compensi pari a 5 miliardi di yen, oltre a diverse irregolarità fiscali in un periodo di 5 anni, la cauzione pagata per il rilascio è stata di 70 milioni di yen (550.000 euro circa).

21 dicembre - Carlos Ghosn è stato rilasciato dalle autorità nipponiche che lo detenevano per presunte irregolarità finanziarie e malversazione, il manager francese, però è stato arrestato nuovamente per approfondimenti sulle indagini in corso.

20 dicembre - Renault e Jmcg hanno raggiunto un accordo per la produzione e vendita di auto elettriche in Cina, seguirà una joint venture dedicata. Il gruppo Jmcg attivo dal 2015, ha prodotto e venduto già 38.000 auto elettriche su un totale di 438.000 veicoli costruiti e conta di chiudere l’anno in corso con 50.000 EV. Francia e Germania hanno raggiunto un accordo per lo studio di un approccio strategico per produrre batterie elettriche in Europa. Soddisfazione da parte del Cfo di Audi, Alexander Seitz, riguardo alle tre “italiane” del Gruppo, Lamborghini, Ducati e Italdesign; la prima sta ottenendo performance generali ottime, la seconda non è in vendita come suggerito dalla stampa in questi mesi, mentre Italdesign ha migliorato i risultati, iniziando a lavorare anche per clienti esterni di tutto il mondo. Ford punterà la sua produzione, nel suo piano strategico per il 2019, su Suv, active vehicle ed elettrificazione dei veicoli, in programma ci sono anche le versioni a Gpl per la Fiesta che arriverà nella seconda parte dell’anno 2019. 

19 dicembre - Elon Musk ha svelato il primo dei tunnel che la sua  “Boring Company” ha scavato al di sotto di Los Angeles, un tratto di 1,83 chilometri al quale si potrà accedere con l’auto (elettrica) tramite un ascensore, questo primo tratto è costato 10 milioni di dollari, mentre un miglio di tunnel scavato in modo tradizionale costa fino a un miliardo e richiede dai tre i sei mesi di lavori.

18 dicembre - Secondo indiscrezioni riguardo il provvedimento dell’eco-tassa sulle auto, la riformulazione della norma, dopo le polemiche scatenate dalle prime letture, vedrebbe l’applicazione della tassa a partire dalle auto che emettono da 160 g/km di CO2 in su, salvando in questo modo le “utilitarie” (imposta varia da 1.100 a 2.500 euro all’immatricolazione del veicolo nuovo), sembra inoltre, siano state inserite anche risorse (5 miliardi di euro) per l’installazione delle colonnine di ricarica sul territorio nazionale. Per quanto riguarda l’acquisto di auto elettriche o ibride, il contributo verrà erogato solo fino ai 45.000 euro di spesa, con i 6.000 euro di bonus solo per chi rottama la propria auto per acquistarne una elettrica o che sia nella fascia da 0 a 20 g/km di CO2. Il Gruppo Porsche Holding Salzburg che è controllato dal Gruppo Volkswagen chiuderà il 2018 con 735.400 veicoli venduti e una cifra di affari di 22,4 miliardi di euro, cifre che la collocano in cima alla classifica dei distributori di auto in Europa. Il mercato dell’auto in Cina ha registrato una forte battuta di arresto, le vendite nel mese di novembre sono scese del 14% rispetto allo stesso mese del 2017 (2,55 milioni di unità nel mese) raggiungendo quota 25,4 milioni di unità negli undici mesi con un calo dell’1,7%.

17 dicembre - Jaguar Land Rover sta per annunciare una importante riduzione della forza lavoro di 5.000 dipendenti all’inizio del 2019, la misura si è resa necessaria per portare a compimento un piano di risparmio da, 2,5 miliardi di sterline per cercare di dare una inversione di rotta al più grande produttore di auto britannico, da cui dipendono oltre 40.000 lavoratori nella sola Inghilterra. BMW e Porsche hanno installato in Baviera un prototipo di colonnina di ricarica per auto elettriche ultrarapido in grado di assicurare 100 chilometri di autonomia in soli 3 minuti di attesa grazie all’erogazione di 450 Kilowatt, tre volte più potente di una colonnina Tesla

14 dicembre - Germania e Bolivia si sono accordate per la costruzione di un’impresa mista che produrrà batterie di litio per uso automobilistico nel Salar de Uyuni, il deserto di sale più grande del mondo, l’accordo è stato firmato a Berlino dai presidenti di Yacimentos del Litio Bolivianos (Ylb), Juan Carlos Montenegro e della compagnia tedesca ACI Systems, Wolfgang Schmutz, le quote saranno al 51% dello stato boliviano mentre il 49% sarà dell’azienda tedesca. JAC Volkswagen ha inaugurato il nuovo centro di Ricerca e Sviluppo per la realizzazione di vetture elettriche a Hefei, nella provincia cinese di Anhui. Il Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio ha cercato di rassicurare gli automobilisti circa la proposta dell’eco-tassa in discussione nella manovra economica: “Ci sono costanti contatti tra il ministero e tutti i soggetti interessati e mi pare che si stia andando verso una soluzione che garantirà il bonus per le auto elettriche fino a 6.000 euro e allo stesso tempo consentirà di non tassare le auto delle famiglie”. Mercedes-Benz dovrebbe chiudere il 2018 al primo posto nel segmento premium, lasciando nell’ordine alle spalle BMW e Audi, la Casa di Stoccarda ha chiuso infatti, il periodo gennaio-novembre con 2.104.000 immatricolazioni (+0,4% rispetto allo stesso periodo del 2017); seconda classificata nel segmento premium è BMW, con 1.927.000 unità vendute (+1,8%) negli undici mesi del 2018, mentre al terzo posto figura Audi con 1.658.000 unità (-2,4%) nel periodo gennaio-novembre 2018. Il Comune di Torino permetterà di avere uno stallo dedicato per la propria auto elettrica se si provvede all’installazione della colonnina di ricarica, questi posti auto verranno contrassegnati con apposite strisce verdi.

13 dicembre - Tuoni verso la manovra economica del governo anche da Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria: “Siamo totalmente allineati con Fca, non si possono fare blitz notturni prescindendo dagli effetti che questi porteranno sull’industria italiana, che deve esportare. Non produciamo una macchina elettrica e facciamo una legge per far bene ai produttori degli altri Paesi senza nemmeno un momento di transizione e di confronto con l’industria del Paese. È un metodo che non va bene”. Simest, società che fa parte della Cassa Depositi e Prestiti ha effettuato tre acquisizioni di quote in Italia, Germania e Sudafrica per sostenere il gruppo Cnl, tra i principali player industriali europei nel settore auto. Ha compiuto 50 anni la fabbrica Fca di Toluca, in Messico, l’impianto costruisce la Fiat 500 e la Jeep Compass destinate ai mercati nord e sud americani.

12 dicembre - La Cina starebbe valutando di tagliare i dazi imposti alle auto Usa, adottando una di quelle misure che il presidente Trump ha rivendicato di aver ottenuto nell’ambito dei colloqui con il presidente cinese, Xi Jinping, nel corso del G20 in Argentina, in particolare ci sarebbe una proposta di ridurre i dazi dal 40% al 15% che verrebbe esaminata da Pechino. Hyundai ha annunciato il suo nuovo piano di lungo termine Fcev Vision 2030, incentrato sulla tecnologia a idrogeno, il costruttore sudcoreano punta al traguardo di 700.000 celle combustibile all’anno.  Anfia, Unrae e Federauto, riguardo alla Manovra economica 2019, affermano che “l’introduzione di una qualsivoglia forma di malus si tradurrebbe nel 2019 in una diminuzione delle nuove auto stimata tra l’8% e il 12% rispetto alla chiusura del 2018 con una conseguente perdita di gettito erariale per mancati incassi da Iva e Ipt stimabile in una cifra superiore al mezzo miliardo di euro”, le associazioni dunque ribadiscono la loro opposizione alla proposta contenuta nella manovra finanziaria approvata dalla Camera dei deputati. Secondo l’automobile club tedesco Adac, le BMW con motore turbodiesel hanno ottenuto risultati di rilievo nei test per le emissioni di NOx, in particolare si sono distinte le 520d Touring, le 218d Active Tourer Steptronic e le X1 sDrive 18d Steptronic.

11 dicembre - Alla fine del 2018 la spesa per gli autoveicoli in Italia ammonterà a 195,3 miliardi di euro, con una incidenza dell’11,1% sul prodotto interno lordo (Pil) italiano, lo stima Autopromotec che ha calcolato il totale delle spese sostenute dalle famiglie e dalle imprese italiane per l’acquisto e l’esercizio degli autoveicoli.   

10 dicembre - Uber vorrebbe accelerare il suo sbarco nella Borsa con una Ipo, in particolare la società ha già presentato tutta la documentazione necessaria alla Sec, e includerebbe le società Palantir Technologies, Slack Technologies e AirBnB, per una initial public offering nel primo trimestre del 2019, mentre le previsioni erano per la seconda metà dell’anno prossimo, per una valutazione di 76 miliardi di dollari. La produzione italiana di autoveicoli è diminuita a ottobre 2018 del 14% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, nei primi 10 mesi dell’anno, la contrazione tendenziale è del 3,6%. Mercedes-Benz ha consegnato 198.545 veicoli in tutto il mondo nel mese di novembre, segnando un +1,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, in totale sono state consegnate ai clienti 2.103.653 auto Mercedes negli undici mesi del 2018, con un progresso dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel mese di ottobre, in Italia, sono state prodotte 55.000 auto, il 18% in meno dell’anno scorso, nei primi 10 mesi dell’anno la produzione di auto ha registrato una flessione dell’8% (circa 585.000 vetture) rispetto allo stesso periodo del 2017, lo afferma l’Anfia. Un’auto a energia solare, progettata e costruita da studenti universitari ha raggiunto, con due giorni di anticipo rispetto alle previsioni, Sydney da Perth percorrendo ben 4.100 chilometri con soli 25 euro di energia consumata alla media di 85 km/h. Secondo uno studio dell’Istituto per la ricerca del lavoro tedesco, la svolta verso la mobilità elettrica costerebbe circa 114.000 posti di lavoro nel lungo termine, in particolare 83.000 posti di lavoro si perderebbero solo nel comparto produttivo.

7 dicembre - Audi realizzerà nell’impianto produttivo Sovac Spa di Relizane in Algeria, la A3 Sportback, la A3 Berlina e la Q2 per il mercato del Nord Africa, inizialmente con una capacità di 3.000 unità annue. Nel perseguimento della sua filosofia elettrica, Volkswagen cancellerà in Europa il 25% delle varianti motore-cambio delle generazioni di vetture, togliendo quelle meno richieste dai clienti, con questa strategia il marchio tedesco porterà a una corrispondente riduzione della complessità della produzione oltre che della catena della fornitura delle parti dei veicoli. Sarà la Corsa la prima Opel elettrica, il nuovo modello debutterà infatti con una inedita motorizzazione a zero emissioni, mentre il Suv Grandland X avrà una versione ibrida plug in che verrà prodotta nella fabbrica di Eisenach in Germania. 

6 dicembre - La Cgia di Mestre ha espresso in una nota il suo no all’ipotesi di una ulteriore tassazione sulle nuove auto a benzina e diesel per favorire quelle elettriche, “Il settore dell’auto in Italia - ha spiegato Paolo Zebeo della Cgia -paga un carico fiscale di oltre 70 miliardi di euro all’anno, un record negativo che nessu altro Paese al mondo ci invidia, con questa ennesima stangata, a pagare un conto salato sarebbe una buona parte dei 150.000 addetti che trovano lavoro nel settore dell’autoriparazione, oltretutto incentivando la mobilità elettrica, molti meccanici rischierebbero di veder crollare il proprio fatturato, visto che queste auto presentano pochissime parti mobili”. Parole rassicuranti sul mondo dell’auto arrivano dal vice premier e ministro dello Sviluppo Economico, Luigi di Maio: “Non vogliamo penalizzare le famiglie che oggi hanno difficoltà e a volte acquistano l’auto meno costosa col motore meno performante, come la ‘Pandarella’, come la chiama il ministro per l’Ambiente, Costa, o la Punto. Non vogliamo tantomeno creare uno shock al mercato dell’auto in Italia, ai costruttori e ai lavoratori; chi lo può dire meglio di me che sono di Pomigliano d’Arco, la mia città è cresciuta intorno a quella che fu l’Alfasud”. Volvo sta registrando performance di vendita record, nel 2018 i volumi sono saliti del 13,5% in 11 mesi, per un totale di 582.096 unità vendute, merito di questo andamento è la riuscita nuova gamma di Suv, la XC60 e la XC40. Secondo l’Unione Petrolifera, una eventuale eco-tassa colpirebbe l’85% delle auto che sono state immatricolate a novembre, creando un effetto che favorirebbe di fatto la non propensione al cambio dell’auto con la permanenza in circolazione di vetture inquinanti. Secondo l’Aniasa, l’eco-tassa a cui il Governo sta pensando sarebbe “una norma elitaria che rischia di penalizzare anche il settore della sharing mobility che, con la crescita registrata negli ultimi anni (un auto immatricolata su 4 è una vettura per lo sharing), è oggi il principale attore della mobilità alternativa e sostenibile nelle città italiane”. 

5 dicembre - Da ottobre 2019, le auto Euro4 diesel che si doteranno di una specifica scatola nera, potranno circolare anche nei giorni di blocco del traffico, “Chi percorre 4-5mila chilometri l’anno non dovrà in questo modo rottamare la propria auto”, ha spiegato l’assessore all’Ambiente e il Clima della Lombardia, Raffaele Cattaneo.

4 dicembre - Sono 14 i miliardi di euro che Audi ha deciso di investire nei prossimi 5 anni per lo sviluppo dell’elettromobilità, della digitalizzazione e della guida autonoma; entro il 2023 il marchio intende presentare 10 modelli elettrici e 10 ibridi. Novembre più che positivo, quello di Fca negli Stati Uniti; mai, dopo il 2001, c’era stato un mese così proficuo che si è concluso con un +17% rispetto allo stesso mese del 2017. Sono in arrivo, in Alto Adige, 20 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, grazie anche al contributo di 257.000 euro del Ministero dei Trasporti, al termine della posa di queste nuove prese, saranno 95 le colonnine disponibili nella zona. 

3 dicembre - Fca ha comunicato alle associazioni sindacali di aver richiesto un anno di cassa integrazione straordinaria nello stabilimento di Mirafiori dal 31 dicembre 2018 al 29 dicembre 2019, il provvedimento, che riguarderebbe 3.000 lavoratori, sarebbe necessario per permettere la riconversione della fabbrica per l’arrivo della Fiat 500 elettrica e per la formazione dei lavoratori, ma incide anche il calo delle vendite dei modelli Maserati prodotti nel sito (Levante, Ghibli e Quattroporte). Nuovo servizio di e-Van Sharing a Roma con il quale si può utilizzare un van Nissan e-NV200 tramite l’applicazione Glide; dietro a questa operazione c’è Nissan con la rete delle sue concessionarie (per ora Mirauto, Numero Sette e Roscini Veicoli Industriali), il servizio è rivolto a piccoli imprenditori. Da oggi a Parigi è possibile usufruire di una flotta di 550 vetture elettriche del servizio Free2Move, società che fa parte del Gruppo Psa

 

30 novembre - Seat ha siglato un memorandum di intesa con Volkswagen Group China e Anhiu Jianguai Automobile Group per lo sviluppo delle auto elettriche, la firma è avvenuta in Spagna alla presenza del presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, del primo ministro spagnolo, Pedro Sanchez, e del presidente di Seat, Luca De Meo. Il Gruppo Psa e Toyota hanno confermato che dal 2021 l’impianto industriale di Kolin in Repubblica Ceca, sarà nella piena proprietà del costruttore dalle tre ellissi.

29 novembre - Fca ha annunciato un piano di investimenti da 5 miliardi di euro nel periodo 2019-2021 nel quale sono compresi: la produzione della 500 elettrica a Mirafiori, la produzione a Pomigliano d’Arco di un Suv compatto Alfa Romeo, la produzione della Jeep Renegade ibrida plug in e della nuova Jeep Compass a Melfi, mentre a Cassino avverrà la produzione di un Suv medio con marchio Maserati. Il piano di investimenti Fca comprende anche l’arrivo di 13 nuovi modelli o restyling di modelli esistenti e l’arrivo di nuove motorizzazioni ibride ed elettriche. I dirigenti di Nissan, Renault e Mitsubishi Motors, hanno affermato di essere intenzionati a mantenere intatta l’alleanza tra di loro, nonostante l’arresto dell’ex-presidente Carlos Ghosn.

28 novembre - Il vice presidente della Commissione UE e Commissario per l’Unione Energetica, Maros Sefcovic, ha incalzato i costruttori auto affermando che questi “devono mantenere le loro promesse sulla produzione e commercializzazione di auto elettriche a prezzi sostenibili nei prossimi 2-3 anni”, non solo il commissario ha sottolineato come gli Stati membri dell’Unione possano fare di più per incentivare l’acquisto di auto ZE, “non solo con le politiche di tassazione sul diesel, ma anche di incentivi per comprare un veicolo elettrico” ha invece sottolineato il Commissario all’Energia, Miguel Arias Canete. La fabbrica Psa di Sochaux che occupa 10mila dipendenti, ha festeggiato l’uscita dalle linee di montaggio del 500.000esimo Suv Peugeot 3008 e della milionesima 308. L’amministrazione Trump sta studiando l’opportunità di introdurre dei dazi sulle auto prodotte all’estero dopo che General Motors ha annunciato il suo piano di ristrutturazione che prevede la chiusura di alcune fabbriche Usa, questi dazi potrebbero portare, secondo il Fondo Monetario Internazionale, a un taglio della crescita globale dello 0,75%. La hypercar elettrica PF0 della Automobili Pininfarina (Gruppo Mahindra) verrà prodotta nello stabilimento dell’azienda a Cambiano nel quale sono stati investiti per l’operazione 20 milioni di euro.

27 novembre - Nissan Leaf ha ottenuto il titolo di Auto dell’Anno in Australia per le sue capacità di scambio dell’energia con la rete domestica. Ferrari sta sviluppando un motore V6 ibrido per equipaggiare future sportive del marchio e per diversi modelli di Alfa Romeo e Maserati. Il Centro Studi Promotor ha proposto al Governo l’istituzione di un bonus di 2mila euro, più uno sconto di altri 2mila euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e rottameranno un usato di oltre 10 anni, soluzione che comporterebbe un aumento del gettito per l’Erario e per un impatto positivo sulla crescita del Pil.

26 novembre - Secondo l’Ad di Seat, Luca De Meo, l’alimentazione a metano può aiutare nella transizione energetica dell’automotive in quanto “permette l’abbattimento della CO2, una riduzione dell’80% del NOx e non ha particolato, dunque può accompagnare verso una mobilità a impatto zero”. Seat e Snam, hanno siglato un protocollo d’intesa sulla mobilità sostenibile “per promuovere l’utilizzo del gas naturale e rinnovabile per le auto in Europa”, l’accordo favorirà “un ulteriore sviluppo della mobilità sostenibile a gas naturale e biometano sia in Italia che in tutto il continente, perché unisce due leader europei”, ha affermato l’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà. Il Ceo di Nissan, Hiroto Saikawa, alla luce delle accuse mosse a Carlos Ghosn, ha dichiarato di voler rivedere i termini dell’Alleanza siglata dal gruppo automobilistico giapponese con Renault, il manager nipponico ha denunciato come “la relazione tra i due gruppi non è in effetti paritetica, l’intenzione è quella che si dia maggior peso alla volontà di Nissan riguardo a Renault”. L’Amministratore delegato di GM, Mary Barra ha annunciato l’intenzione di tagliare del 15% e di chiudere 5 fabbriche, si tratta di 14.700 posti di lavoro in nero e della cessazione delle attività degli impianti industriali in America del nord, in Michigan (due), in Ohio, in Maryland e una in Ontario (Canada). Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha reagito fermamente alle notizie che vengono da GM: “Il Paese ha fatto molto per quell’azienda, non sono contento. Invece di chiudere fabbriche in America, dovrebbero smettere di produrre auto in Cina e in Messico”.

23 novembre - L’adozione di un limite di velocità dinamico di 100 km/h lungo l’autostrada del Brennero nel tratto fra il casello di Egna/Ora e il confine fra Alto Adige e Trentino, ha portato a una riduzione delle emissioni di ossidi di azoto del 10% e una riduzione dei consumi stimati del 30% da parte dei veicoli che transitano in quella parte di autostrada.

21 novembre - Secondo una ricerca effettuata da Nomisma, le auto ibride nei 10 mesi del 2018 sono in crescita nel mercato con un +32,9% rispetto allo stesso periodo del 2017 (il 4,4% del mercato totale Italia), mentre le elettriche hanno registrato un progresso del 150,3% nello stesso periodo (lo 0,2% del mercato totale Italia).

20 novembre - Dal prossimo gennaio, la concessionaria Dorigoni di Trento entrerà a far parte di Porsche Holding Salzburg attraverso la controllata italiana Eurocar Italia s.r.l., tramite questa acquisizione (sono 23 le concessionarie controllate) il gruppo austriaco intende realizzare nel 2019 l’obiettivo di vendita di 28.000 auto e il miliardo di euro di fatturato con un organico di 1.000 addetti.  Il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha affermato che “il Ministero ha messo a disposizione risorse economiche e incentivi per il cambio dell’auto e per avviare un percorso di incentivazione bonus malus offrendo la possibilità di far pagare meno a chi inquina meno”, il ministro dunque si impegna a promuovere “presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti una proposta per l’aggiornamento delle tasse auto, tra cui il bollo, utilizzando il criterio del bonus malus”.

19 novembre - Volkswagen ha preventivato un budget di 50 miliardi di dollari nell’arco dei prossimi 5 anni d spendere nello sviluppo e la costruzione di auto elettriche, per l’implementazione dei sistemi di guida autonoma e per i servizi digitali. Carlos Ghosn, presidente e amministratore delegato dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, è stato accusato di irregolarità finanziarie, falsificazione dei dati finanziari e utilizzo beni aziendali per scopi personali, questo secondo  secondo le norme del Financial Instruments and Exchange Act in vigore in Giappone e rischia fino a 10 anni di carcere, mentre Renault sta valutando il licenziamento del supermanager che aveva il contratto in scadenza nel maggio 2019.  

18 novembre - Toyota e Mazda hanno avviato i lavori per la costruzione di una nuova fabbrica nella città di Huntsville, nello stato dell’Alabama in Usa, il nuovo impianto verrà aperto nel 2021, avrà un costo di 1,6 miliardi di dollari e darà lavoro a 4.000 persone.

15 novembre - Il ministero dei trasporti giapponese ha reso noto che vigilerà sull’operato della Subaru a tempo indefinito, in risposta agli ultimi richiami della Casa auto per le falsificazioni dei controlli di qualità che hanno costretto il costruttore a un maxi richiamo da 410mila auto. L’esercito degli Stati Uniti sta testando una speciale versione del pick up Silverado allestiti dalla GM Defense alimentati a idrogeno.

14 novembre - Risultati positivi nei primi nove mesi dell’anno per la Landi Renzo, azienda specializzata nella costruzione e progettazione di impianti di conversione a Gpl e Metano per auto, con ricavi in crescita del 12,3% a 138,1 milioni di euro, un margine operativo lordo rettificato in crescita del 98,7% a 19,1 milioni di euro, un utile operativo rettificato di 11,2 milioni di euro a fronte di una perdita operativa di 0,4 milioni di euro e un utile netto di 2,3 milioni, rispetto a una perdita di 11,3 milioni al 30 settembre 2017. Il Costruttore cinese Zotye sarà il primo, tra quelli della Repubblica Popolare, a vendere e a produrre auto negli Stati Uniti, grazie a un accordo con la HAAH di Duke Hale, in corso le ricerche e le trattative per creare una rete di concessionarie e di centri di assistenza negli Usa. Lo stabilimento Fiat di Rivalta diventerà uno dei centri globali di distribuzione ricambi del brand di Fca Mopar per Europa, Medio Oriente, Africa e altri mercati mondiali. Il governo tedesco metterà a disposizione un miliardo di euro entro il 2021 per l creazione di un polo industriale per la produzione di batterie per auto elettriche, fra i gruppi interessati a questo progetto al momento c’è il produttore di accumulatori Varta, il gruppo chimico Basf e Ford, mentre non è ancora chiaro se Volkswagen voglia partecipare in un modello produttivo basato sul modello di Airbus, ovvero di compartecipazione di aziende a livello europeo.

13 novembre - Lamborghini sta crescendo sia nelle vendite che nella percezione del marchio nei giovani di tutto il mondo, per questo, come afferma il presidente e Amministratore delegato Stefano Domenicali, si sta investendo in sviluppo e ricerca “oltre il 15% dei ricavi perché questo fa parte del nostro dna”.

12 novembre - Nissan ha aperto un nuovo centro di ricerca a San Pietroburgo, nel quartiere di Primosky in una struttura di due piani da 4.170 mq che occupa 120 operatori tra tecnici e ingegneri, il nuovo centro si occuperà di sviluppare soluzioni specifiche per il mercato russo, in parallelo alla produzione di autoveicoli nel locale impianto industriale. L’Istat ha registrato un calo della produzione italiana di autoveicoli dell’8,2%, nei primi nove mesi dell’anno il settore ha realizzato una perdita del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il presidente e direttore generale dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, Carlos Ghosn, ha annunciato la produzione di nuovi veicoli commerciali nei siti industriali di Mauberge e Sandouville in Francia, per questo piano il Gruppo Renault investirà 450 milioni di euro su 5 anni per la produzione di Kangoo e prevede di assumere 200 collaboratori nel 2019. Gli analisti finanziari si aspettano ricavi in calo per Pirelli nel terzo trimestre 2018 del 3,7% a 1,3 miliardi di euro, l’ebitda adjusted, invece, è atteso in crescita del 6,2% a 308 milioni con l’ebit adjusted a 246 milioni (+8,8%). GAC (Guangzhou Automobile Company) potrebbe produrre il suo nuovo Suv GS4 in versioni specifiche e personalizzate (sia EV che ibrido plug-in) per conto di Toyota, Honda, Mitsubishi e probabilmente anche per Chrysler specificamente per ottenere i bonus previsti dal “cap-and-trade” in Cina che assegnerà alle aziende automobilistiche un punteggio (dunque crediti) per i modelli elettrici e ibridi.

10 novembre - Grazie ai nuovi processi e procedure di lavorazione integrate dell’acciaio, Ford è il primo brand ad automatizzare completamente il processo che contribuisce a rendere la media Focus ancora più sicura, il tutto si attua nello stabilimento industriale di Saarlouis in Germania, dopo un investimento di 600 milioni di euro in tecnologia specifica. A ottobre Opel è stato il primo importatore per alimentazione a Gpl in Italia, facendo segnare una quota di mercato del 18% grazie a Corsa Gpl Tech, auto più venduta nel nostro Paese alimentata a gas di petrolio liquefatto.

9 novembre - Secondo il direttore generale di Unrae, Romano Valente, il problema del rinnovo del parco auto italiano “è anche di sostenibilità sociale: la sostituzione dei mezzi più vecchi avviene a velocità lentissima, per la maggiore difficoltà da parte delle persone con meno disponibilità economica a sostituire la propria vettura. Volkswagen e Ford, secondo Bloomberg, sono vicine a un accordo per lo sviluppo di auto elettriche e autonome, nell’intesa rientra anche un possibile investimento di Argo AI, il partner di Ford per le auto autonome. Volkswagen lancia il guanto di sfida a Tesla con l’annuncio dell’arrivo sul mercato di un crossover super compatto da 18mila euro entro il 2020.

8 novembre - Il mercato delle auto ad alimentazione alternativa ha raggiunto il 14,3% di quota di mercato nel mese di ottobre (+0,4% rispetto allo stesso mese del 2017). Subaru Corporation sottolinea che i 100.000 veicoli prodotti in Giappone tra il 9 gennaio 2018 e il 26 ottobre 2018, oggetto di richiamo in relazione ai processi di ispezione sui veicoli prodotti nello stabilimento di Yajima, sono tutti stati venduti in Giappone. Opel, presso il Centro Tecnico presente nella sede tedesca di Russelsheim aprirà un laboratorio per la mobilità elettrica assieme all’Università di Kassel e alle società specializzate Flavia It e Plug’n Charge, che si occupano di infrastrutture di ricarica che installeranno 160 colonnine nel CT Opel e nel centro prove Opel di Rodgau-Dudenhofen.

7 novembre - Nel 2017 è stato raggiunto un nuovo record per il carico fiscale sull’auto che è salito, rispetto ai 12 mesi precedenti del 2% raggiungendo i 74,4 miliardi di euro (il 4,3% del Pil), in particolare il gettito derivante dall’acquisto e dal possesso di un’auto è cresciuto rispettivamente del 6,2% e del 4% per un ammontare di 9,4 miliardi per il primo aspetto e di 6,8 miliardi per il secondo, una voce importante di spesa rimane quella dell’utilizzo che rappresenta il 78,2% che vale 58,2 miliardi di euro, in aumento dell’1,1% rispetto al 2016.  

6 novembre - Secondo Anfia, dal 2008 al 2017 la produzione di automobili è diminuita del 49%, questo per la crisi del 2009-2013 e in minor parte dalla delocalizzazione delle fabbriche, a questo si è accostata una flessione del 25% della richiesta del mercato interno. Sogefi, società di componentistica del gruppo CIR, ha ottenuto un contratto per la fornitura di componenti per il raffreddamento delle auto di ultima generazione a celle combustibile alimentate a idrogeno per un valore totale dei nuovi componenti forniti di 250 euro per auto rispetto a 70 euro necessari per vetture a motore a combustione interna.

5 novembre - Secondo quanto pubblicato dall’Acea, le auto diesel di ultima generazione emettono un livello di inquinanti molto basso nella verifica su strada in condizioni di guida reale. Mazda Motor Corporation ha battuto il proprio record di vendite nel mondo nella prima metà dell’anno fiscale 2018/2019 con un totale di 796.000 auto vendute. L’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi investe sulla start up cinese WeRide.ai per incrementare la presenza nei servizi per la guida autonoma in Cina e per creare tecnologie che cambieranno in modo radicale il modo di progettare l’auto, i servizi di trasporto e il design urbanistico. Ferrari ha chiuso il terzo trimestre con un aumento del 10,6% delle vendite (2.262 unità consegnate) e ricavi che ammontano a 838 milioni di euro in aumento dello 0,3%.

4 novembre - Le incertezze del quadro economico e politico, unite a una mancanza di un piano strategico per l’auto da parte del Governo rappresentano, per l’Unrae un freno al necessario svecchiamento del parco circolante, per questo insieme con Anfia e Federauto è stato elaborato un documento interassociativo che fotografa gli scenari della mobilità sostenibile e indica le possibili soluzioni da discutere con le istituzioni in modo approfondito e urgente.  

1 novembre - Toyota richiamerà almeno un milione e seicentomila auto a causa di airbag difettosi, di cui 946.000 veicoli circa venduti in Europa (Avensis e Corolla), per il colosso giapponese si tratta del terzo problema di questo tipo nel giro di poche settimane.

31 ottobre - Ottimi risultati commerciali di Toyota nel semestre fiscale nel mercato globale, nello specifico le immatricolazioni (comprendendo anche i marchi Daihatsu e Hino Motors) sono cresciute dell’1,5% a 5,29 milioni di veicoli nel periodo tra aprile e settembre, mentre rallenta la produzione domestica a -4,3% (circa 741.000 unità), numeri che confermano Toyota al terzo posto nel ranking mondiale alle spalle dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e Volkswagen. Waymo, la divisione di auto autonome di Google, ha ottenuto il primo permesso per testare veicoli senza guidatore sulle strade californiane, in questo momento nello stato americano sono 60 le società che hanno l’autorizzazione per effettuare prove con auto autonome su strada pubblica, ma la Waymo è la sola che può effettuare test senza guidatore a bordo. Più di 1.000 auto, in gran parte Maserati, sono state coinvolte nell’incendio divampato nella notte al terminal auto di Savona a causa del mal tempo che ha creato ingenti danni in tutta Italia e causato 12 morti. I conti di Jaguar Land Rover hanno accusato un passivo di 90 milioni di sterline al netto delle tasse nel penultimo quarto del 2018 a causa di un rallentamento delle vendite nel mercato cinese, ma anche per causa dei contraccolpi generati sul fronte europeo sia per il destino del diesel che per le probabili complicazioni della Brexit, per far fronte a questa crisi, i vertici del gruppo ha prospettato un taglio di 2,5 miliardi di sterline per garantire il ritorno dei profitti.

30 ottobre - “Brembo rimarrà sempre italiana, almeno fino a quando ci sarò io”, parole di Alberto Bombassei alla cerimonia di premiazione del Dekra Road Safety Award 2018 nell’ambito del #ForumAutomotive di Milano.  Honda ha siglato un accordo di collaborazione con Sound Hound - azienda specializzata nell’innovazione legata ai comandi vocali - per sfruttare la piattaforma Houndfly e arrivare a offrire, nei vari modelli della sua gamma, le capacità di dialogo e utilizzazione della intelligenza artificiale attraverso la normale conversazione con i dispositivi di bordo, allo stesso modo Mbux di Mercedes-Benz.

29 ottobre - “Non sussiste alcuna sovrapposizione produttiva in Italia e in Europa che metta a rischio l’occupazione nelle fabbriche Magneti Marelli”, lo hanno affermato Fim, Uilm, Fismc, Uglm e Associazione Quadri, che hanno incontrato a Corbetta (Milano) la direzione aziendale dell’azienda ceduta recentemente da Fca a Calsonic Kansei.

27 ottobre - Subaru ha annunciato un richiamo che potrebbe riguardare centinaia di migliaia di auto in Giappone e Stati Uniti, l’azione riguarda i principali modelli del marchio oltre alla GT86, sviluppata con Toyota, per probabili problemi al motore. Il Gruppo Jaguar Land Rover ha inaugurato a Nitra in Slovacchia un nuovo impianto di produzione, risultato di un investimento di 1,4 miliardi di euro, che va a completare la strategia di espansione globale della società che nel 2014 ha già stretto una joint venture in Cina e ha aperto una fabbrica in Brasile nel 2016. Ford e Volkswagen sono ormai a buon punto con le trattative per estendere la loro alleanza oltre i veicoli commerciali, in un livello che potrà aiutare il costruttore di Dearborn a ridurre le perdite in Europa e a entrambe le parti a dividere i costi crescenti delle tecnologie per le auto di fascia bassa. Emilia4, auto elettrica che ha vinto l’American Solar Challenge (2.800 chilometri dal Nebraska all’Oregon), dotata di 5 metri quadri di pannelli solari da 1.100 watt, due motori nelle ruote posteriori che le consentono di viaggiare a 50 km/h per 700 km è stata esposta in Campidoglio a Roma nell’ambito di un congresso sulle metropoli europee.

26 ottobre - Il costruttore svedese Uniti, produrrà il suo primo veicolo elettrico e successivamente gli altri modelli della sua gamma in un impianto produttivo a Silverstone Park, nei pressi del famoso circuito automobilistico, in netta contro tendenza rispetto alla maggioranza dei costruttori britannici preoccupati dai possibili effetti della Brexit.  

25 ottobre - Secondo i dati di Jato Dynamics, il mese di settembre è stato il peggiore da anni per quanto riguarda le vendite di auto nuove in Europa, le consegne, infatti sono calate del 23,4%, una congiuntura innescata dai processi di omologazione Wltp i quali hanno trovato impreparati tutti i costruttori tranne Psa che ha sorpassato Volkswagen diventando il produttore numero uno in Europa, con Opel Corsa che ha fatto segnare il miglior risultato di vendite continentali nel suo segmento. Eni e Ionity hanno sottoscritto un accordo quadro per lo sviluppo delle colonnine di ricarica superveloci nelle stazioni di servizio Eni, l’obiettivo di Ionity (Jv tra BMW, Daimler, Ford e Gruppo Volkswagen) è quello di sviluppare in Europa entro il 2020 una rete di circa 400 stazioni per ricaricare le auto elettriche di nuova generazione, installando fino a 2.400 colonnine in totale.

24 ottobre - Ford ha comunicato una serie di tagli alla produzione, nello specifico si fermeranno per 9 giorni lavorativi a novembre la fabbrica di Almussafes in Spagna (dove si producono Kuga, Mondeo, S-Max e Transit Connect) e uno stop di 13 giorni alla parte del sito industriale che fornisce i motori per la Ford Edge che viene montata in Canada, già nei primi giorni di ottobre la fabbrica spagnola era stata fermata per 3 giorni.

23 ottobre - James Dyson, geniale inventore e industriale della omonima Dyson famosa per gli aspirapolvere, ha deciso di iniziare la produzione di veicoli elettrici che inizierà nel 2021 a Singapore, scelta più per le prospettive enormi del mercato asiatico in generale che per i possibili problemi legati alla Brexit.

22 ottobre - Fca ha comunicato di aver concluso la cessione di Magneti Marelli alla società nipponica Calsonic Kansel per 6,2 miliardi di euro, secondo quanto comunicato dalla società acquirente e da Fca le attività della società rimarranno in Italia. Con l’acquisizione di Magneti Marelli la Clasonic Kansel aumenta la sua impronta nel settore dell’elettronica automotive, oggi il gruppo nipponico presenta un fatturato complessivo di 15,2 miliardi di euro. Volkswagen ha iniziato le operazioni necessarie per adattare la fabbrica di Anting in Cina alla costruzione della piattaforma MEB, specifica per i veicoli elettrici, il primo a vedere la luce nel 2020 sarà un Suv, che verrà costruito oltre che a Zwickau in Germania, anche nell’altro stabilimento cinese, quello della Faw-Volkswagen di Foshan, la capacità annuale degli stabilimenti cinesi sarà di circa 300.000 unità nel primo periodo, per arrivare a 600.000 a pieno regime. Aston Martin sta valutando la possibilità di trasportare alcune componenti via aereo piuttosto che via nave a causa dei problemi che la Brexit comporterà alla movimentazione dei ricambi.

20 ottobre - Tesla ha iniziato a raccogliere gli ordini per la sua Model 3 midrange, caratterizzata da una batteria da 420 km di autonomia (contro i 500 della normale) posizionata a un prezzo più contenuto, circa 45.000 dollari (4.000 in meno della versione tradizionale), che scendono a 35.000 con gli sconti fiscali in California.

17 ottobre - Renault punta ad ampliare la sua impronta nel mercato cinese, grazie all’accordo con il costruttore locale Brilliance con la Jv Renault-Brilliance-Jinbei Automotive Company già operativa da gennaio 2018, ora più forte grazie all’accordo di cooperazione firmato a Parigi, sarà capace di assemblare fino a 150.000 monovolumi, furgono e furgonette entro il 2022 oltre al lancio di nuovi modelli.  Per la prima volta, nel mese di settembre, Suzuki ha conquistato il 2,11% del mercato italiano, risultato ottenuto anche grazie all’introduzione nella sua gamma, di vetture ibride, mentre cresce l’interesse per i nuovi fuoristrada Jimny e Vitara. Il 30 ottobre i sindacati del comparto auto italiano, Fim, Fiom, Uilm, Ugl Metalmeccanici e Fismic sono stati convocati per un incontro presso il Ministero del Lavoro da Luigi di Maio per sondare la situazione lavorativa e per fare un punto della situazione sul futuro dell’automobile in Italia. L’Unione Petrolifera ha costituito un nuovo gruppo strategico denominato “Carburanti ed energie alternative per la mobilità”, che si occuperà di sviluppare il tema dell’evoluzione delle infrastrutture di produzione, stoccaggio e distribuzione del settore verso sistemi al servizio di tutte le energie per la mobilità. Ford e Mahindra compiono un passo avanti nella loro Jv in India, i due costruttori hanno firmato due accordi definitivi relativi alla condivisione dei motori a benzina ed alle soluzioni per le auto connesse, oltre allo sviluppo di un’unità telematica dedicata.

16 ottobre - Audi dovrà pagare una multa di 800 milioni di euro, nell’ambito del processo sul dieselgate della procura di Monaco di Baviera, mentre Opel, recentemente messa nel mirino dagli inquirenti, ha respinto tutte le accuse a suo carico. Uber sta per debuttare in borsa , ma ha già ricevuto offerte Goldman Sachs e Morgan Stanley per una initial public offering da 120 miliardi di dollari, prima delle quotazioni ufficiali che dovrebbero avvenire all’inizio dell’anno prossimo, secondo organi di stampa americani, l’app per auto con conducente avrebbe già ora un valore superiore di Fca, General Motors e Ford messe insieme.

15 ottobre - Il ministero dei trasporti tedesco, dopo una lunga ispezione nella sede di Opel a Russelheim, starebbe per emanare un ordine di richiamo per circa 100.000 auto non conformi con le direttive anti inquinamento, si tratta di 95.000 auto in Europa Zafira, Cascada e Insignia diesel Euro6, nel mirino ci sarebbe un software in grado di manipolare i valori sulle emissioni dei gas di scarico, una frode per il governo tedesco.

12 ottobre - Il Ceo di Volkswagen ha dichiarato che se le normative antinquinamento verranno ulteriormente ristrette, come vorrebbero le autorità europee del 35% entro il 2030, “ci sarà a rischio in dieci anni un quarto dei posti di lavoro nella Volkswagen”, ovvero 100mila occupati in meno. In Inghilterra, la Society of Motor Manufacturers and Traders, che rappresenta l’industria del commercio dell’auto, ha predisposto una iniziativa denominata Brexit Readiness Programme, che punta a dare assistenza legale e professionale in vista della Brexit. Secondo Unrae, le immatricolazioni di autocarri fino a 3,5t, sono state a settembre 12.387, il 21,7% in meno rispetto allo stesso mese del 2017, in calo anche il dato dei 9 mesi dell’anno del 3% con 126.250 unità complessive. Il Gruppo Renault ha siglato tre nuovi accordi con EDF, Total e Enel che fanno parte della strategia di sviluppo di un ecosistema elettrico intelligente a supporto della mobilità elettrica e per la transizione energetica, in Italia previsto un progetto pilota con Enel X per la ricarica intelligente dei veicoli attraverso la piattaforma JuiceNet. Parma è la città italiana più eco friendly in termini di mobilità, sia per la consolidata presenza di un mobility manager di città e i servizi di sharing mobility, ma anche per la buona dotazione di servizi di trasporto pubblico e per uno dei parchi circolanti più ricchi di veicoli a basso impatto ambientale.

11 ottobre - La produzione del nuovo Suv compatto di Volkswagen, il T-Cross, verrà avviata a metà dicembre nello stabilimento spagnolo di Navarra, mentre la presentazione avverà il prossimo 25 ottobre.

10 ottobre - Secondo le rilevazioni dell’Istat, la produzione di autoveicoli in Italia è calata in agosto del 2,5% rispetto all’anno precedente, con un arretramento anche nei primi mesi dell’anno dell’1,5%. Opel, nel suo progetto di sviluppo, denominato “Pace!” ha annunciato il lancio di 8 nuovi modelli entro il 2020. BMW rafforza la sua allenaza con la cinese Brilliance, salendo nel capitale della Casa cinese dal 50 al 75%, impegnando 3,6 miliardi di euro, mentre altri 3 miliardi saranno impiegati per costruire una nuova fabbrica a Tiexi ed espandere quello già esistente di Dadong.

9 ottobre - Mercedes-Benz ha avviato la costruzione negli Usa di un impianto industriale per la produzione di batterie per i veicoli elettrici del brand EQ, il nuovo stabilimento nascerà a una decina di chilometri dalla attuale fabbrica di Tuscaloosa in Alabama, sito nel quale sono stati investiti, dal 1995 a oggi circa 6 miliardi di dollari. La fabbrica Seat di Martorell in Spagna ha iniziato la produzione della nuova serie della Audi A1 sul pianale MQBA0. Volvo Cars, per la prima volta, ha introdotto l’energia solare nelle sue attività produttive, installando 15.000 pannelli fotovoltaici nello stabilimento di Gent in Belgio, un ulteriore passo del costruttore svedese verso l’obiettivo ambizioso di azzerare l’impatto sul clima delle proprie attività produttive globali entro il 2025.

8 ottobre - Sono iniziate, nello stabilimento Fca di Melfi, le attività propedeutiche alla produzione della Jeep Renegade plug-in hybrid, che saranno lanciate sul mercato nella prima parte del 2020. Mercedes-Benz ha mantenuto la leadership del comparto premium nei primi 9 mesi dell’anno, vendendo 1.715.087 unità con uno scarto minimo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-0,1%). Lo stabilimento Magirus di Brescia, che produce mezzi di soccorso per i Vigili del Fuoco, è stato insignito da Fca dal livello “bronzo” nell’ambito del programma di certificazione “World Class Manufacturing”, un riconoscimento importante per lo stabilimento di produzione lombardo che ne attesta gli elevati standard qualitativi e di sicurezza all’interno della rete produttiva mondiale del gruppo. Il gruppo automobilistico Gino SpA ha rilevato le attività di Aston Martin Milano.

6 ottobre - Volkswagen, Renault, Peugeot, Hyundai e Toyota hanno investito miliardi negli ultimi anni nel continente africano, attirate da prospettive di crescita che i mercati più maturi non possono più offrire, creando così un hub di produzione automobilistica in grado di soddisfare le esigenze specifiche del mercato ma anche quelle delle aree geografiche vicine, a trainare questa tendenza c’è il Marocco che presto produrrà più auto di quante ne possa costruire l’Italia. È iniziata in Canada la produzione della nuova muscle car di Fca, la Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye che arriverà nelle concessionarie statunitensi entro l’autunno.

5 ottobre - Toyota ha iniziato il richiamo di oltre 2 milioni e 400mila auto ibride per un’anomalia del dispositivo di protezione (failsafe) che potrebbe provocare uno stallo della macchina, si tratta delle Prius e Auris prodotte tra l’ottobre 2008 e il novembre 2014, 290.000 unità si trovano in Europa. Mitsubishi Motors ha annunciato l’intenzione di aumentare la sua capacità produttiva in Indonesia per venire in contro alla forte richiesta del crossover Xpander MPV, si tratta di una mossa da 4 miliardi di Yen che coinvolgerà altre 800 persone nello stabilimento di Bekasi che andrà così a occupare 4.100 operai, per far salire la produzione da 115.000 a 160.000 entro la fine dell’anno fiscale 2020. Fca consolida la sua leadership nel mercato brasiliano con una quota del 17,7% nei primi nove mesi dell’anno (315.423 unità vendute).

4 ottobre - La produzione di auto in Gran Bretagna è scesa a settembre del 20,5% rispetto allo stesso mese del 2017, secondo la Society of Motor Manufacturers and Traders a causa della difficoltà di omologazione derivante dalle nuove procedure Wltp. Successo negli Usa per il Suv Alfa Romeo Stelvio, che fa segnare un incremento del 15% nel mese di settembre con un totale di vetture consegnate pari a 199.819 unità. In Danimarca, dal 2030 non potranno più essere vendute auto nuove a gasolio o a benzina, ma solo ibride, elettriche o a idrogeno, dal 2035, invece, saranno bandite anche le auto ibride.

30 settembreElon Musk lascerà la presidenza di Tesla per i prossimi tre anni e pagherà una multa da 20 milioni di dollari (+ altri venti che pagherà Tesla), questo l’accordo firmato di patteggiamento per l’azione legale per frode avviata dalla SEC per il tweet del magnate americano sul delisting di Tesla, Musk potrà rimanere comunque CEO della sua azienda.

28 settembre – La penetrazione delle marche giapponesi e coreane nel mercato italiano è in aumento, ma Fiat tiene ancora la leadership anche se in percentuali minori rispetto al passato, il marchio di Torino è infatti passato dal 46% al 36%. Il servizio di car sharing free flow, Enjoy, è ora disponibile anche a Bologna con una flotta di 100 auto. A Torino dal primo ottobre non potranno più circolare i veicoli Euro 0, 24 su 24 e 365 giorni l’anno, mentre ci sarà lo stop dalle 8 alle 19 dei diesel Euro 1 e 2 per sei mesi (dal 31 marzo) e sempre negli stessi orari per i diesel Euro 3. Nel 2019 debutterà sul mercato USA la Transition, auto che può diventare areo, nata da un pool di ingegneri del MIT che ha poi venduto la società alla cinese Geely, questo nuovo mezzo di trasporto ha motore ibrido, ali ripiegabili e una autonomi di volo di 600 km a 160 km/h ad una altezza massima di 3000 metri. Ford starebbe esaminando la possibilità di una collaborazione più stretta con gli indiani di Mahindra&Mahindra con i quali aveva già una JV per la produzione di SUV e veicoli elettrici, non solo il marchio americano potrebbe annunciare nel 2019 una specifica JV con Volkswagen per il sud America (Brasile), per la produzione in loco di una gamma di veicoli commerciali basata su Trafic e Transporter. Stefano Sordelli è stato nominato Future Mobility Manager di Volkswagen Group Italia, riporterà direttamente all’AD di VGI Massimo Nordio, questa nuova funzione ha l’obiettivo di garantire la corretta conoscenza, lo sviluppo e l’ampliamento dell’offerta di prodotti e servizi legati alle future esigenze di mobilità. Dal prossimo primo novembre, Hans-Joachim Rothenpieler entrerà a far parte del board di gestione di Audi AG con la responsabilità dello sviluppo tecnico, sostituirà Peter Mertens, che ha chiesto di poter uscire dall’azienda per problemi di salute.

27 settembre – La Sec ha accusato Elon Musk di frode dopo il tweet del patron di Tesla, scritto in agosto, che annunciava la volontà di procedere con il delisting della casa americana per 420 dollari ad azione, assicurando che i fondi necessari per l’operazione erano disponibili. Saranno oltre 500 le auto elettriche attese a Milano per il raduno e-mob, il più silenzioso d’Italia, che si svolgerà sabato 29 settembre con ritrovo alle ore 9 a pochi passo da Palazzo Lombardia, sede della giunta regionale. Inasprita la normativa anti inquinamento in Francia, per il 2019, il programma “bonus malus eco” introdotto già dal 2007 per premiare chi sceglie modelli meno inquinanti, avrà spostata in basso la soglia negativa che entrerà in vigore non più a partire dai 120 g/km di CO2 prodotta, ma da 117 g/km con una imposta aggiuntiva a tutte le altre che esistono oltralpe che varia dai 50 euro ai 10.500 euro per chi acquista auto che superano 185 g/km. Carlo Leoni è il nuovo Corporate Communication Leader Italia, nuova figura all’interno del Gruppo PSA nata per armonizzare le comunicazioni corporate, in questa funzione Leoni assume la responsabilità di essere portavoce di Groupe PSA per la comunicazione istituzionale su tutti i canali media, dunque diffondere le news e le dichiarazioni aziendali di Groupe PSA utilizzando tutti gli strumenti necessari e coordinare il planning di comunicazione dei brand Peugeot, Citroen, DS Automobiles e Opel.

26 settembre – Il Motor Show di Bologna non si farà, al suo posto un Motor Show Festival che si svolgerà a Modena dal 16 al 19 maggio 2019. Il Ceo di Daimler, Dieter Zetsche lascerà il suo incarico a partire da maggio 2019, prenderà il suo posto Ola Kaellenius, al momento responsabile dell’area sviluppo di Daimler. Dal prossimo 1 ottobre, Andreas Wendt entrerà a far parte del board di gestione di BMW AG con responsabilità per gli acquisti e le forniture. Il mercato delle auto elettriche è in salita verticale nella prima metà dell’anno in corso, se in Italia nel 2017 si erano vendute 4.827 auto a zero emissioni, nel primo semestre del 2018 ne sono state consegnate 4.129, un aumento dell’89% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

25 settembre Unrae ha evocato un cambio di passo da parte dello Stato italiano sugli investimenti in infrastrutture per la mobilità sostenibile, per accelerare lo svecchiamento del parco circolante anche con l’aumento dei veicoli a zero emissioni. Il decreto legge sull’obbligatorietà dei seggiolini auto anti abbandono è stato approvato anche dal Senato ed è legge, ma per il momento manca il decreto attuativo. Dal primo novembre, Pierre Leclercq sarà il direttore del centro stile Citroen, prenderà il posto di Alexander Malval, che guida i designer del double chevron dal 2012.

24 settembre – Secondo uno studio di Bloomberg, su 13 produttori automotive con più di 100 mila addetti, ben 11 hanno assunto più personale rispetto al 2013, solo Nissan e General Motors non hanno aumentato il numero degli addetti, con GM che ha tagliato il 20% della sua forza lavoro, mentre risulta Volkswagen l’azienda con più di 640mila dipendenti, modesto il numero di occupati in FCA, solo 8mila. Porsche è la prima casa tedesca a voler rinunciare alla motorizzazione diesel, di fatto non ne vende già più da febbraio 2018 per una flessione verticale della domanda. General Motors e Università di Torino hanno stretto un accordo di collaborazione della durata di 4 anni per condividere infrastrutture, laboratori e competenze nel settore automotive. Suzuki avrà una gamma di veicoli solamente ibridi a partire dal 2020, facendo sparire già dalla fine del 2018 i motori diesel dai suoi listini. Il mercato italiano è il primo in Europa per i volumi di vendita dei mezzi a gpl, metano ibridi o elettrici puri con una quota di mercato dell’11,7% nel 2017 (+24% rispetto all’anno precedente), in particolare, il comparto delle auto ad alimentazione alternativa in Italia è composto da mezzi benzina/GPL (6,5% del mercato), benzina/Metano (1,7%), da ibride (3,4% incluse le plug in) e dalle elettriche (0,1%), in Italia è anche presente la rete di distribuzione di gas per autotrazione d’Europa che serve 2,3 milioni di auto a gpl e 927 mila a metano.

21 settembre – Sono sei i milioni di veicoli prodotti da Sevel, azienda di Atessa in provincia di Chieti, per Fiat, in particolare il veicolo record è un Ducato Natural Power, che fa parte della gamma a metano di Fiat Professional. E’ nato a presso l’autodromo di Vallelunga, vicino Roma, l’Enel X e-Mobility Hub, il primo polo per lo sviluppo delle tecnologie di mobilità elettrica della società del Gruppo Enel dedicata ai prodotti innovativi e alle soluzioni digitali. Mazda continuerà nello sviluppo dei motori diesel nonostante le forti pressioni istituzionali che da più parti nel mondo lo vorrebbero fuori produzione, la casa nipponica, ha confermato una nuova generazione di motori a gasolio, la SKYACTIV-D nel 2021 - quando le norme saranno ancora più stringenti – che si avvarrà della tecnologia ibrida e di nuove logiche per l’iniezione e la gestione del motore. 

20 settembre – Tre aziende di taxi dell’area di Rotterdam hanno iniziato a usare 50 Nissan Evalia NV200 con batteria da 40 kW (200 km di autonomia in WLTP) al posto delle tradizionali berline diesel. Un’analisi del Centro aerospaziale tedesco sostiene che l’Unione Europea, per poter raggiungere i suoi target climatici ed avere qualche possibilità di limitare la temperatura globale a 1,5 gradi rispetto ai livelli pre industriali, deve fermare entro il 2013 le vendite di auto diesel e benzina. Olivier Rihs è stato nominato nuovo direttore del Geneva International Motor Show, sostituisce André Hefti che andrà in pensione a luglio 2019.

19 settembreFerrari lancerà quindici nuovi modelli tra il 2019 e il 2022 in diversi segmenti, compreso un nuovo SUV che verrà chiamato Purosangue, con un notevole sviluppo delle piattaforme ibride ad alte prestazioni “Entro la fine del piano di lancio dei nuovi modelli – ha affermato Louis Camilleri, Ceo di Ferrari – stimiamo che circa il 60% delle nostre vetture sarà ibrido. Questa tecnologia costa di più ma ci da l’opportunità di aumentare il prezzo con l’effetto di non diluire i margini”. Ferrari stima nel 2022 un ebitda tra 1,8 e 2 miliardi con un margine del 38% e un fatturato superiore ai 5 miliardi di euro, per il 2018 sono stati migliorati i target sugli investimenti che salgono da 550 a circa 650 milioni, il debito industriale scende da 400 a 350 milioni, confermato l’ebitda uguale o superiore a 1,1 miliardi e oltre 9000 consegne, il dividendo in crescita arriverà al 30% dei profitti nel 2022 (oggi è al 25%) e si prevede un buyback di 1,5 miliardi nei prossimi 4 anni. Il mercato europeo dell’auto ha registrato una buona crescita durante i mesi estivi, a luglio nell’Europa dei 28 più Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera) sono state immatricolate 1.313.857 unità (+10,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno), mentre in agosto sono state targate 1.171.760 auto (+29,8%), che portano il totale nei primi 8 mesi dell’anno a quota 11.181.738 auto (+5,9% rispetto allo stesso periodo del 2017).  Le vendite di auto diesel, dopo la contrazione in Europa fino a luglio, sono in crescita ad agosto nel Vecchio Continente del 8,6% con aumenti tendenziali in tutti i Paesi, eccetto l’Inghilterra, in particolare gli aumenti più significativi sono stati in Germania (+8%), Spagna (+15%), Francia (+17%) e Italia (+7%). Enel X ha siglato un accordo di interoperabilità delle infrastrutture con Route220, in sostanza verrà consentito agli utenti dell’app evway di utilizzare le stazioni di ricarica Enel X sul territorio nazionale, accedendo alle informazione relative alla localizzazione delle prese di ricarica, la potenza disponibile, il tipo di presa e le modalità di accesso al servizio, con la possibilità di usare le colonnine Quick dal 22 kW e le Fast da 50 kW. Le vittime causate da incidenti stradali sono in calo del 20,6% nell’ultimo decennio, contro una media europea del -18,6%.

18 settembre – La commissione Europea ha aperto una indagine formale nei confronti di BMW, Daimler e Gruppo Volkswagen, per verificare un eventuale accordo di non concorrenza nello sviluppo della tecnologia per l’abbattimento delle emissioni delle auto sia benzina che diesel, che se confermata, secondo i commissari europei, potrebbe aver precluso la possibilità per i consumatori europei, di poter usufruire di tecnologie meno inquinanti, gli ispettori della commissione stanno dunque valutando e investigando se le maggiori aziende europee dell’auto si siano accordate per limitare lo sviluppo tecnico per l’abbattimento delle emissioni nocive, creando un vero e proprio cartello. La richiesta di auto nel mondo è cresciuta nel priodo 2007-2017 del 35%, passando da 72 milioni di unità a 97 milioni, tra i mercati dove si registrano maggiori incrementi di richiesta ci sono quelli del Brasile, della Russia, India e Cina (rappresentano il 30% del mercato mondiale), mentre in Europa occidentale, Usa, Canada e Giappone, la domanda di autoveicoli ha registrato lo stesso volume di 10 anni fa, 41 milioni di unità. Per Volkswagen la “rivoluzione elettrica” che debutterà nel 2020, passa dalla sua nuova piattaforma MEB, una base tecnica sviluppata in esclusiva e non mutuata dalle piattaforme usate per le auto tradizionali, sulla quale è possibile sviluppare un gran numero di carrozzerie per più segmenti di mercato. Il Gruppo Michelin ha nominato Gwnedal Poullennec nuovo direttore internazionale delle Guide, in sostituzione di Michael Ellis.

17 settembreVolkswagen si aspetta costi in aumento per il passaggio dalle motorizzazioni tradizionali a quelle elettriche, “Abbiamo bisogno di maggiori profitti – ha detto il numero uno del Gruppo Herbert Diess – poiché gli oneri per l’azienda come i costi di lancio dei veicoli elettrici, saranno più alti del previsto, anche perché abbiamo notato che alcuni dei nostri concorrenti hanno fatto progressi ancora maggiori, dunque ci servono maggiori profitti per finanziare il nostro futuro. Il 4% è il minimo, per qualche investimento servono il 5 o il 6%, ma solo col 7, l’8% diventeremo a prova di crisi, per arrivare a questo obiettivo dobbiamo diventare molto più efficienti”. Audi ha presentato a San Francisco la sua nuova gamma elettrica e-tron, che si basa su 4 piattaforme differenti e prevede 12 modelli entro il 2025, per ora sono state svelate le Audi e-tron ed e-Tron Sportback, che utilizzano componenti della piattaforma modulare longitudinale MLB.

15 settembreVolkswagen sta cercando una alleanza per creare uno standard industriale per la guida autonoma, il Gruppo di Volfsburg starebbe dialogando con 15 aziende (tra queste anche alcune case automobilistiche), per fare in modo che ci sia una tecnologia e software riconosciuti che possano anche fare fronte a tanti ostacoli normativi e di responsabilità che oggi stanno mettendo alla prova le istituzioni e le assicurazioni.

14 settembre – La produzione del “Maggiolino” si fermerà nel luglio 2019, per il suo ultimo anno di vita Volkswagen celebrerà il modello con tre versioni speciali: la Final Edition SE e la Final Edition SEL. Il Maggiolino è entrato in produzione quasi 70 anni fa e ha registrato tre generazioni, per ora “non ci sono immediati piani per sostituirlo”, come ha affermato Hinrich J. Woebken di Volkswagen America, ma non si esclude un futuro elettrico per il modello, nel frattempo, anche a causa di una flessione delle vendite soprattutto negli USA, la fabbrica di Puebla in Messico, cesserà la produzione il prossimo anno. Nel periodo gennaio-agosto 2018 sono state vendute 3.098 auto elettriche contro le 1.879 dello stesso periodo del 2017. Daimler ha inaugurato a Pechino, in Cina, il primo parcheggio “Automated Valet”, nel quale le auto vengono indirizzate alla piazzola libera da un sistema di guida autonoma, senza necessità del guidatore.

13 settembre – Una ricerca di Autopromotec ha stimato in 52,7 miliardi di dollari il fatturato che il mercato mondiale delle tecnologie per la diagnostica automotive raggiungerà nel 2025, partendo dalla previsione di 37,4 miliardi di dollari per il 2018. Secondo l’Agenzia Kyodo, Toyota ha rivisto a rialzo la sua produzione di autoveicoli per il 2018 passando da 10,4 milioni a 10,59 milioni (+1,2%).

12 settembre – L’amministratore delegato di Jaguar Land Rover, Ralf Speth, ha speso parole di fuoco contro le conseguenze potenzialmente disastrose della Brexit che entrerà in vigore il prossimo 29 marzo, “Al momento non so nemmeno se qualcuno dei nostri impianti nel Regno Unito sarà in funzione dal 30 marzo. Qualsiasi attrito ai nostri confini metterà a repentaglio la nostra produzione, al costo di 60 milioni di sterline (68 milioni di euro) al giorno. Al momento per effetto dei disincentivi sui modelli più nuovi e più puliti attraverso regolamenti più severi e una tassazione più elevata, abbiamo perso 1000 posti di lavoro, perché ogni decisione ha un effetto sull’economia locale e nazionale, chi governa questo Paese (il Regno Unito), dovrebbe concentrarsi su ciò che desideriamo costruire, piuttosto su quello che desideriamo vietare”. La società di car sharing “Car2Go” ha raggiunto il traguardo dei 500.000 iscritti in Italia, che ora è il secondo Paese in Europa per C2G, dopo la Germania che vanta 958.000 iscritti. I recenti terremoti e tifoni che si sono abbattuti in Giappone non hanno condizionato l’industria automobilistica nipponica, solo Toyota, per precauzione aveva chiuso le sue fabbriche annullando i turni serali. Si chiama E-Gap il sistema di ricarica on demand per veicoli elettrici attivo per ora solo nella zona di Milano, si tratta di un progetto al 100% made in Italy che sopperisce alla carenza di colonnine per la ricarica con dei furgoncini dotati di accumulatori in grado di ricaricare auto elettriche dove non c’è disponibilità di infrastruttura. Volvo Cars ha esteso per altri due anni, fino al 2022, il contratto del suo attuale Presidente e Ceo, Hkan Samuelsson.

11 settembreToyota ha concesso in comodato d’uso per un anno tre Auris ibride al comune di Bergamo con l’obiettivo di diffondere la cultura della mobilità a basso impatto ambientale e basso consumo energetico. Gli europarlamentari della Commissione Ambiente della UE hanno votato gli emendamenti alla proposta della Commissione europea per introdurre limiti di emissioni di furgoni e auto del 20% entro il 2025 e del 45% entro il 2030, per i costruttori europei questa proposta è irrealistica poiché si andrebbe all’improvviso tutti per la riconversione all’elettrico e le condizioni per questo cambiamento al momento non sembrano esserci sia dal punto di vista tecnologico che culturale dei consumatori verso la mobilità ZE.

10 settembrePorsche ha creato una joint venture con lo specialista di presse industriali e automazione automotive Schuler per la realizzazione di uno Smart Press Shop, ovvero un impianto ad alta flessibilità che sia in grado di produrre parti complesse di carrozzeria, compresi elementi in alluminio per aumentare la qualità dei modelli della Casa tedesca. Secondo Giammarco Giorda, Direttore dell’Anfia, riguardo alla guida autonoma, “siamo quasi a metà del guado, ci vorranno ancora anni affinché le tecnologie siano mature per il livello 5, quello di piena operatività e di totale autonomia del mezzo”. Renault ha rinnovato la sua gamma motori con i nuovi benzina da 1,3 litri declinato nelle versioni TCe 115 FAP, TCe 140 FAP e TCe 160 FAP (tutti con filtro anti particolato) e ha aggiornato anche il suo 1.5 Blue dCi con il sistema SCR (Ad-Blue), mentre è ora disponibile su Dacia Duster il motore 1.6 benzina a GPL da 115CV, tutti compatibili con la normativa Euro 6d Temp. Il francese Jérome Guillen lascia la vicepresidenza della sezione Truck di Tesla per la posizione di Presidente della divisione Auto di Tesla.

7 settembre – Una università americana, la Baylor University, ha condotto uno studio per il quale far vedere agli adolescenti i danni degli incidenti stradali direttamente al pronto soccorso, ai reparti e anche all’obitorio, porta loro una maggiore consapevolezza sulle conseguenze di una guida spericolata, i ricercatori hanno poi osservato e analizzato i comportamenti dei giovani al volante, notando una maggiore presa di coscienza e una maggior prudenza alla guida rispetto a chi non aveva partecipato alla ricerca.

6 settembreBMW ha iniziato i lavori di realizzazione per il suo Centro di Ricerca e l’Innovazione a metà agosto a Monaco di Baviera, un cantiere che darà vita in 11.400 metri quadri, a un sito di sperimentazione della guida autonoma unico al mondo, con 14 simulatori e laboratori nel quale lavoreranno 157 persone tra impiegati, esperti e tecnici altamente specializzati.  Sono già 400.000 le Citroen C3 vendute a meno di due anni dal lancio, di queste ben 160.000 sono state consegnate dall’inizio del 2018, 71.000 sono quelle vendute in Italia. Gioia Manetti, CEO Southern Europe di AutoScout24 ha assunto il ruolo di Vice President International con la responsabilità del business del Gruppo per i mercati di Italia, Spagna, Belgio, Paesi Bassi e Francia.

5 settembreCNH Industrial ha consegnato all’Esercito tedesco il centesimo Iveco Trukker della commessa da 133 unità siglata nel 2015, si tratta di un veicolo blindato 8x8, successivamente si aggiungeranno 280 Eurocargo 4x4 sempre in versione militare. Il Gruppo FCA ha aumentato le sue vendite negli Stati Uniti del 10% nel mese di agosto, grazie soprattutto al successo di Stelvio, Jeep Compass, Wrangler e Cherokee. Prosegue la crescita del Gruppo PSA che ha archiviato agosto con 10.122 immatricolazioni in Italia, che porta il totale nei primi otto mesi del 2018 a 155.811 unità, +8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con una quota di mercato del 10,09% (+0,76% rispetto al 2017). Ford ha smentito le notizie degli scorsi giorni che mettevano in discussioni sedi e personale del marchio in Europa, “Al momento – si legge in una nota della casa dall’ovale blu – abbiamo la gamma di veicoli più forte in assoluto in Europa, mentre valutiamo regolarmente i nostri futuri piani di prodotto in base alle preferenze e alle tendenze dei clienti, non ci sono cambiamenti in questo momento nella nostra strategia”. La software house americana SoundHound sta svilluppando una serie di algoritmi che permetteranno alle auto del Gruppo PSA di interagire con i guidatori tramite la tecnologia del “Deep Meaning Understanding”, per rendere sempre più “umano” il rapporto tra uomo e macchina che diventa un vero e proprio assistente attivo e personale del proprietario.

4 settembre – La prima Audi e-Tron è stata prodotta nella fabbrica di Bruxelles, si tratta di un esemplare in “rosso Misano” che sarà tra le auto della presentazione prevista il prossimo 17 settembre. Per la prima volta dal 2013, nel mese di agosto, la Fiat Panda ha ceduto lo scettro di auto più venduta in Italia alla Renault Clio (4.402 unità, contro 3.739 della Panda), il fatto che un’auto estera prendesse la leadership del mercato italiano, non accadeva da Marzo 2010 (all’epoca ci fu la Ford Fiesta). Salgono i numeri del mercato dell’usato nel mese di agosto, con 192.717 passaggi di proprietà (+3,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno), in Italia si vendono 185 vetture usate su 100 nuove. Londra ha istituito i primi due quartieri dove non è consentita la circolazione di veicoli a combustione interna dal lunedì al venerdì, si tratta delle zone di Hackney e Islington, dove si deve accedere solo con veicoli elettrici, ibridi plug in e a idrogeno.

3 settembre – La fabbrica PSA di Poissy in Francia, produrrà un nuovo modello DS sulla piattaforma multinenergia CMP (Common Modular Platform) nel segmento Premium Compact e sarà il primo sito industriale del Gruppo transalpino a produrre sulle sue linee di montaggio flessibili alcune versioni esclusivamente elettriche sulla piattaforma eCMP a seguito di un investimento di 150 milioni di euro. Toyota Rav4 è ancora una volta il suv più venduto al mondo, secondo i dati di vendita dei primi sei mesi del 2018 che registrano 408.649 unità consegnate (+7,5% rispetto allo stesso periodo del 2017), secondo posto per Volkswagen Tiguan (405.074 unità vendute, +16,3%), segue Honda CRV con 338.346 unità (-3,8%). Secondo media inglesi, Ford potrebbe tagliare fino a 20.400 posti di lavoro in Europa (il 12% del totale, che è 202.000 unità), fermare la produzione di Mondeo, Galaxy e S-Max a vantaggio di suv, chiudere le sue sedi inglesi e ridurre quelle in Germania per una probabile joint venture con Volkswagen. Herbert Diess, CEO di Volkwagen, ha deciso di far crescere in modo significativo la percentuale di modelli elettrici ed elettrificati nel parco aziendale che conta oltre 20.000 mezzi, il suo obiettivo è quello di arrivare entro il 2019 al 10% di veicoli “verdi”, con un aumento della percentuale nel 2020, quando l’offerta commerciale di Volkswagen comprenderà anche i primi modelli della gamma ID, al 100% elettrici. Angelo Simone, già direttore brand b in Italia, è il nuovo Direttore del brand Opel in sostituzione di Roberto Matteucci, mentre il direttore generale PSA italia, Massimo Roserba, assume la responsabilità di tutti i brand del Gruppo (Peugeot, Citroen, DS Automobiles e Opel), il posto lasciato libero da Angelo Simone, invece, quello di direttore del brand Citroen, passa a Marco Antonini. Xavier Martinet è il nuovo Direttore Generale di Renault Italia, sostituisce Bernard Chrétien, il quale, dopo 5 anni al timone della filiale italiana, svolgerà altre funzioni all’interno del Gruppo Renault. Francesca Sangalli, già membro del Mercedes-Benz Advanced Design Studio di Como, entrerà a far parte della squadra che si occupa del design di Seat nel gruppo Volkswagen con l’incarico di guidare la divisione Color & Trim, Concept & Strategy con la responsabilità di creare tinte e i materiali da utilizzare nei prossimi modelli di Seat e Cupra.

 

30 agosto - Dacia starebbe lavorando alla nuova versione della low cost car Sandero che dovrebbe essere presentata alla fine del 2019. Uber vuole estendere il suo esperimento dei taxi volanti, oltre che negli Stati Uniti, anche in Francia, Brasile, India, Giappone e Australia, il progetto “Air” debutterà in via dimostrativa a Los Angeles e a Dallas nel 2020. Ford ha iniziato una sperimentazione che prevede l’utilizzo di droni per ispezionare i macchinari di produzione, la prima uscita di questi apparecchi è stata fatta presso lo stabilimento di Dagenham. Psa ha stretto un accordo con Enel nell’ambito del progetto GridMotion, con il quale il gruppo francese punta all’efficientamento delle cariche per le auto elettriche.

29 agosto - Secondo i calcoli della Ong Transport & Enviroment, la manipolazione dei test sulle emissioni di CO2 da parte delle Case auto è costato ai cittadini europei 150 miliardi di euro negli ultimi 18 anni in carburante addizionale, a pagare di più sono stati i tedeschi con 36 miliardi, mentre gli italiani hanno speso in eccesso 16,4 miliardi, in più c’è da calcolare 264 milioni di CO2 addizionali dal 2000 a oggi.

28 agosto - Psa conta di introdurre sul mercato già a partire dal 2019 4 modelli 100% elettrici, mentre 7 saranno le auto ibride plug in che arriveranno entro il 2021 per i marchi DS, Citroën, Peugeot e Opel, non solo, il gruppo francese punta anche a una nuova auto a idrogeno da commercializzare già il prossimo anno.

23 agosto - Nella sua strategia di medio termine Ford ha deciso di tagliare la produzione delle berline per concentrarsi sulle tendenze del mercato statunitense e globale con 23 nuovi modelli di Suv e Truck entro il 2023. Suzuki sta valutando la sua uscita dalla Jv in Cina con Changan Automobile a causa del calo delle vendite che sta avvenendo per il marchio in Asia.

22 agosto - Toyota prevede di incrementare la produzione in Cina del 20% tramite il potenziamento di alcuni stabilimenti. Si affrettano i tempi per il bando delle auto termiche a Londra: l’amministrazione comunale sta studiando la creazione di specifiche aree nella City che saranno accessibili solo a veicoli elettrici o a ibridi plug in.

21 agosto - Il servizio Audi On Demand, che permette di noleggiare una auto dei quattro anelli dallo smartphone è stato esteso anche alla Gran Bretagna, dopo Usa, Hong Kong, Singapore, Giappone e Germania. Presentato a Los Angeles un nuovo brand di lusso cinese, si tratta della Gyon.

20 agosto - Secondo l’Ad di Volvo, Hakan Samuelsson, “è necessario eliminare ogni forma di dazio sulle auto tra Usa, Cina ed Europa, questo assicurerebbe più scelta, macchine migliori e maggior valore per il denaro dei consumatori, oltre a più benessere e crescita in tutto il mondo”. Volkswagen lancerà entro il 2020 una nuova city car che sostituirà up!. L’impianto industriale di Wolfsburg, in Germania, sarà l’unico in Europa a produrre la nuova generazione di Volkswagen Golf, l’obiettivo è quello di produrre un milione di auto all’anno contro le 790mila del 2017.

18 agosto - Daimler Benz potrebbe essere costretta a richiamare fino a 700mila auto diesel in tutta Europa a causa di una presunta manomissione delle emissioni.

17 agosto - Toyota ha deciso di fermare la commercializzazione della Verso, il monovolume medio prodotto in Turchia.  

15 agosto - Il ponte Morandi che scavalca il fiume Polcevera a Genova e che fa parte dell’Autostrada A10, è collassato per cause ancora da accertare causando 43 morti.

10 agosto - Secondo uno studio di Mediobanca, le attività di Fca e di Cnh, sono ancora determinanti per l’industria italiana visto l’andamento del periodo 2008-2017, dove la grande manifattura italiana ha segnato una crescita del 15,1% che senza l’apporto delle attività del Gruppo torinese, invece, avrebbe un andamento negativo del 7,7%. Dopo lo scandalo emissioni che si è abbattuto anche in Giappone, Mazda Motors ha sottoposto al Ministero dei Trasporti nipponico i risultati di una indagine sui propri test per consumi di carburante ed emissioni svolti durante i controlli finali sui veicoli dai quali si evince che non sono avvenute alterazioni o falsificazioni. Secondo una stima della GTM Research, nel 2030 saranno ben 40 milioni i punti di ricarica nel mondo (9 milioni solo in Europa), mentre le vendite di veicoli ZE saranno l’11% del mercato mondiale.

9 agosto - Dacia ha congelato il programma per un nuovo Suv di dimensioni più grandi rispetto al Duster a causa del posizionamento di prezzo che questa nuova auto, antagonista potenziale di Skoda Kodiaq e di Volkswagen Tiguan All Space, andrebbe a occupare nella gamma del costruttore. Ford ha celebrato, nella fabbrica di Flat Rock nel Michigan, la produzione della diecimilionesima Mustang. Mazda e l’azienda petrolifera Saudi Aramco, insieme all’istituto nipponico delle scienze industriali avanzate e della tecnologia, hanno siglato una joint venture per studiare un nuovo tipo di carburante per autotrazione, il cui utilizzo produca bassi contenuti di CO2.

6 agosto - Ford sta utilizzando, in via sperimentale, in collaborazione con l’Instituto Biomecànica di Valencia, la tecnologia del “body tracking” attraverso l’uso di una speciale tuta dotata di sensori nella sua fabbrica in Andalusia nel reparto di costruzione motori, questo sistema monitora la motricità del singolo operaio, poi i dati vengono analizzati da esperti di ergonomia che suggeriscono come migliorare la postura mentre si lavora. Ok della Camera all’obbligo dei seggiolini anti abbandono in auto, che emetteranno un avviso acustico se si spegne l’auto senza prelevare i bimbi dal loro posto, questo sistema beneficerà di una detrazione fino a 200 euro.

3 agosto - Il servizio di car sharing Car2go è ora disponibile anche presso l’aeroporto di Ciampino.

2 agosto - Si chiama Honda SmartCharge, il nuovo programma sperimentale, avviato da Enel X, in accordo con American Honda Motor Company, che permetterà agli utenti dei veicoli elettrici della Casa nipponica in Usa di connettersi con la piattaforma JuiceNet per la gestione dei flussi di energia da destinare alle proprie auto, con la possibilità per i proprietari di guadagnare bonus economici.

Interlocutore cercasi: la missione (impossibile?) di Unrae

Dunque Michele Crisci è stato confermato per un anno alla presidenza di Unrae, così come sono stati confermati anche tutti gli organi direttivi dell’Associazione. Per il ruolo di Direttore generale, rimasto vacante per alcuni mesi dopo l’uscita di scena di Romano Valente, è stato scelto Andrea Cardinali. Un atto-svolta significativo, considerato che il percorso professionale del nuovo Direttore, di tutto prestigio, si è snodato, con incarichi e responsabilità via via sempre più crescenti, attraverso aziende come Ge Capital Fleet Services, Hertz Rent-A-Car, Ing Car Lease Italia, Alphabet Italia, e lo ha portato anche a guidare, dapprima come vicepresidente e poi come presidente, l’Aniasa, associazione che rappresenta le imprese che svolgono attività di noleggio veicoli, car sharing e servizi collegati alla mobilità.
“La carriera di Andrea – queste le parole di Crisci - è perfettamente in linea con le nuove tendenze di mobilità dell’industria, e dunque con le esigenze di Unrae: unitamente alla storia della nostra associazione e al percorso fin qui fatto, è ancor più una garanzia per i traguardi futuri da perseguire nell’interesse delle associate e del comparto tutto”.
Non un professionista cresciuto all’interno di una o l’altra tra le Case, come era fin qui stata abitudine, ma un professionista che conosce, ed è in grado di maneggiare, la materia di cui è fatto oggi, sempre di più, il mercato. Noleggio, car sharing, servizi collegati alla mobilità: il mercato chiede, la rappresentanza delle Case estere risponde a tono – e chissà quale è il pensiero recondito di un’altra rappresentanza, quella dei Concessionari che da qualche tempo stanno dando segno di una certa insofferenza di fronte alle politiche adottate dalle Case circa le condizioni di vendita del prodotto alle società di noleggio.

Leggi tutto...