Numeri, persone e fatti di prima pagina

53.191 targhe in agosto (-0,2%) , mercato Italia sempre in affanno

Nel mese di agosto, in Italia sono state immatricolate 53.191 nuove automobili, lo 0,2% in meno rispetto all’agosto dello scorso anno, quando le immatricolazioni risultarono 53.295. Negli otto primi mesi dell’anno, il totale delle targhe consegnate è stato di 925.393 unità, in crescita del 3,5% rispetto alle 893.954 unità dell’analogo periodo dello scorso anno.  “La pausa estiva – ha dichiarato Massimo Nordio, Presidente dell’Unrae – è iniziata all’indomani delle dichiarazioni del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi,  sulle possibili azioni a favore della mobilità individuale, fra le quali la possibilità delle famiglie di detrarre parte dei costi di acquisto, che però non hanno trovato spazio nel Decreto Sblocca Italia”. (09/2014) Clicca qui per consultare i dati

 

66,5% le immatricolazioni nel mese di agosto per i privati

Soltanto 35.724 sono state le vetture immatricolate da privati nel mese di agosto, con una quota del 66,5% sul totale dell’immatricolato del mese. Il restante 33,5% o così suddiviso: 20,9% a società e 12,6% al noleggio, che perde 1,2 punti rispetto all’analogo dato dell’agosto dello scorso anno.  Nell’intero periodo degli otto mesi,  le targhe ai privati raccolgono il 61,2% contro il 63,4% dell’intero periodo gennaio-agosto del 2013.  Al noleggio va il 21,5% (19,2% nel periodo  del 2013) e alle società il 17,2%, dato stabile rispetto al 17,3% dell’anno precedente. (09/2014)

 

Nei primi 8 primi mesi del 2014 il noleggio è cresciuto del 16,1%

Il fenomeno che ha caratterizzato il mercato italiano dell’auto nuova trova conferma nella crescita del 16,1% della quota di immatricolazioni del settore del noleggio, salito in cifra assolute nell’intero periodo ds 172.668 a 200.458 unità. (09/2014)

 

914.000 ordini nei primi otto mesi, in aumento del 6,5%

Gli ordini per nuove automobili, in base allo scambio di informazioni fra Unrae e Anfia, indica 914.000 nuovi contratti, in crescita del 6,5% sull’analogo periodo dello scorso anno. Per il solo agosto, i contratti raccolti sono stati 56.000 (+2%). (09/2014)

 

8,6% la propensione all’acquisto secondo l’Osservatorio Findomestic

L’Osservatorio mensile Findomestic sulle previsioni a tre mesi indica in calo la propensione all’acquisto di automobili nuove ed usate da parte degli italiani. In luglio per l’auto nuova la propensione era al 10,3% in settembre è dell’8,6%: Per l’usato, il calo è dal 7,7 al 7,3%. Quanto al budget di spesa, per il nuovo in settembre vengono indicati 18.811 euro e per l’usato 6.307. (09/2014)

 

1 milione di noleggi per il Car2Go in Italia nei primi 12 mesi

Secondo quanto reso noto dalla Mercedes Benz Italia, nel primo anno di attività del Car2Go i noleggi di questo sistema di car sharing sono stati  1 milione . A Milano ed a Roma, nel complesso, sono stati percorsi al 31 luglio oltre 6 milioni di chilometri. Nelle due città si sono già raggiunti 130.000  iscritti, con 70.000 a Milano e 60.000 a Roma. (09/2014)

 


Pagina 1 di 108

L'opinione di Tommaso Tommasi

Aiutare il mercato auto? Non se ne parla proprio

Nel turbinìo di proposte e controproposte per il rilancio della disastrata economia italiana, abbiamo letto, visto e sentito di tutto. Gli organi di informazione hanno riportato, secondo quella orrenda scala di valori dettata più da simpatie e antipatie, tutto il bene e tutto il male possibile dei piani presentati dal governo guidato da Matteo Renzi. Abbiamo letto degli incentivi al rilancio delle attività di ogni genere, dall’edilizia alla nautica, dall’industria del mobile all’agricoltura, dai musei alle giostre e via elencando. Non una parola su eventuali aiuti al rilancio del mercato dell’automobile,  un mercato che vale punti per il Pil, un mercato che produceva posti di lavoro e che ora produce disoccupati, un mercato che produceva gettito fiscale in enorme quantità, alimentando quella cassaforte dalla quale si tirano fuori miliardi  per cercare di tamponare la disastrata economia nazionale.

Leggi tutto e commenta...
Banner

Sondaggi

Per l’ennesima volta viene proposto un piano di sviluppo dei modelli Alfa Romeo, con obiettivo 300.000 vendite fra qualche anno. Cosa ne pensate?
 

L'ultimo sondaggio

Che tipo di motorizzazione avrà la prossima automobile che comprerete?

Diesel: 42,1%
Gas: 35,1%
Ibrida: 10,5%
Benzina: 8,8%
Elettrica: 3,5%

Indici