I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

Immatricolazioni per marca

Marche 11 mesi 2013 Quota % 11 mesi 2012 Quota % Diff. % Nov. 2013 Quota % Nov. 2012 Quota % Diff. %
Fiat 261.200 21,51 276.656 21,03 -5,59 20.861 20,41 23.311 21,77 -10,51
Volkswagen 97.731 8,05 107.582 8,18 -9,16 8.695 8,51 7.763 7,25 12,01
Ford 81.275 6,69 93.740 7,13 -13,30 6.704 6,56 7.795 7,28 -14,00
Opel 65.284 5,38 74.638 5,67 -12,53 5.541 5,42 6.095 5,69 -9,09
Renault 61.072 5,03 55.191 4,20 10,66 4.819 4,72 4.432 4,14 8,73
Peugeot 58.461 4,81 65.049 4,94 -10,13 5.427 5,31 5.803 5,42 -6,48
Citro?n 54.569 4,49 65.202 4,96 -16,31 3.927 3,84 4.646 4,34 -15,48
Lancia/Chrysler 52.804 4,35 67.262 5,11 -21,50 4.336 4,24 5.193 4,85 -16,50
Toyota 50.268 4,14 50.062 3,81 0,41 4.624 4,52 4.482 4,19 3,17
Audi 44.880 3,70 48.145 3,66 -6,78 3.807 3,73 3.606 3,37 5,57
Nissan 43.811 3,61 46.361 3,52 -5,50 3.499 3,42 4.165 3,89 -15,99
Mercedes 42.226 3,48 38.980 2,96 8,33 3.918 3,83 3.082 2,88 27,13
BMW 39.201 3,23 39.389 2,99 -0,48 3.587 3,51 3.690 3,45 -2,79
Hyundai 35.504 2,92 40.712 3,09 -12,79 2.485 2,43 3.439 3,21 -27,74
Alfa Romeo 29.510 2,43 39.618 3,01 -25,51 2.118 2,07 2.653 2,48 -20,17
Kia 28.122 2,32 25.471 1,94 10,41 2.228 2,18 2.320 2,17 -3,97
Dacia 24.954

Altri articoli...

Se il food delivery consegna lezioni a domicilio

I l titolo è perentorio: “2030: il food delivery ucciderà i ristoranti. E dalle case spariranno le cucine”. L’articolo, pubblicato dal sito Business Insider, porta la firma di Valerio Mammone. Abbonda di dati e virgolettati, è molto dettagliato. Non parla del mercato delle automobili, naturalmente, ma può risultare istruttivo, se si ha voglia di uscire dalla logica “il nostro è un business unico”. 
Food delivery: consegna di cibo a domicilio. In Italia, ci dice Mammone, il fenomeno esplode nel 2015, con nuove startup (Glovo, Foodora, Deliveroo, UberEats...) venute a rompere il dominio di Just Eat. Nel 2017 il mercato vale 201 milioni di euro, +66% sul 2016. Nel primi mesi del 2018, tra piatti pronti o semplice spesa, più di 4 milioni di italiani hanno scelto la consegna a domicilio almeno una volta al mese. Utilizzatori più assidui: i Millennial, fascia d’età tra i 25 e i 34 anni. Entro il 2022 si prevede che le piattaforme di food delivery genereranno un giro d’affari da 2,5 miliardi di euro. 
Il punto centrale dell’asse che i ristoratori hanno costituito con le piattaforme di food delivery - spiega Business Insider - sono i big data. Migliaia di informazioni vengono raccolte ed elaborate ogni giorno dalle piattaforme e poi, dice Samuele Fraternali dell’Osservatorio e-commerce B2C, “i dati vengono rivenduti ai ristoratori, che così possono profilare gli utenti, sapere quali prodotti vanno di più, quali sono i servizi preferiti, quali zone e fasce orarie rendono di più... Il ristoratore non paga tanto il dato, quanto la sua rielaborazione”.

Leggi tutto...