I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

  12 mesi 2019 12 mesi 2018 Diff. % Dic. 2019 Dic. 2018 Diff. %
Austria 329.363 341.068 -3,43 22.682 19.193 18,18
Belgio 550.003 549.632 0,07 33.467 23.197 44,27
Bulgaria 35.371 34.332 3,03 2.860 2.559 11,76
Cipro 12.220 12.956 -5,68 838 675 24,15
Croazia 62.975 59.856 5,21 4.061 2.349 72,88
Danimarca 225.594 218.483 3,25 15.495 13.908 11,41
Estonia 26.589 25.387 4,73 1.886 1.113 69,45
Finlandia 114.199 120.505 -5,23 8.213 6.164 33,24
Francia 2.214.279 2.173.481 1,88 211.194 165.390 27,69
Germania 3.607.258 3.435.778 4,99 283.380 237.058 19,54
Gran Bretagna 2.311.140 2.367.147 -2,37 148.997 144.089 3,41
Grecia 114.110 103.431 10,32 6.598 5.337 23,63
Irlanda 117.100 125.671 -6,82 224 142 57,75
Italia 1.916.320 1.910.701 0,29 140.075 124.535 12,48
Lettonia 18.235 16.879 8,03 1.260 1.071 17,65
Lituania 46.461 32.441 43,22 3.268 2.449 33,44
Lussemburgo 55.008 52.811 4,16 3.127 2.615 19,58
Paesi Bassi 446.114 443.530 0,58 42.436 19.842 113,87
Polonia 555.598 531.889 4,46 52.499 45.390 15,66
Portogallo 223.799 228.327 -1,98 17.726 16.181 9,55
Repubblica Ceca 249.915 261.437 -4,41 18.707 14.666 27,55
Romania 161.562 130.919 23,41 13.773 9.285 48,34
Slovacchia 101.568 98.080 3,56 7.714 5.965 29,32
Slovenia 73.211 72.835 0,52 4.475 3.643 22,84
Spagna 1.258.260 1.321.437 -4,78 105.853 99.290 6,61
Svezia 356.036 353.729 0,65 48.129 23.000 109,26
Ungheria 157.900 136.594 15,60 16.139 9.685 66,64
EU28* 15.340.188 15.159.336 1,19 1.215.076 998.791 21,65
EU15 13.838.583 13.745.731 0,68 1.087.596 899.941 20,85
EU13 1.501.605 1.413.605 6,23 127.480 98.850 28,96
Islanda 11.717 17.967 -34,79 587 481 22,04
Norvegia 142.381 147.929 -3,75 11.254 12.461 -9,69
Svizzera 311.466 299.716 3,92 34.825 27.539 26,46
EFTA 465.564 465.612 -0,01 46.666 40.481 15,28
Totale EU + EFTA 15.805.752 15.624.948 1,16 1.261.742 1.039.272 21,41
             
*i dati di Malta non sono attualmente disponibili            
Dati al 16/01/2019            

Il terzo lato del triangolo, il nostro convitato di pietra

Francesco è un insegnante e abita a Roma. Oggi ha deciso di andare al lavoro in centro senza prendere l’auto. Prende la bicicletta, perché “è il mezzo migliore per mantenere il distanziamento sociale, mi tiene in forma, è economica e, soprattutto, non inquina”.
Vediamo Francesco in bici: pedala su piste ciclabili che finiscono nel nulla, o su una scalinata, o contro un cavalcavia, o dentro il Tevere. Lo vediamo abbandonare la bici e optare per l’autobus: attende alla fermata per dieci minuti, un quarto d’ora, mezz’ora: inutilmente. Rinuncia, e opta per il car-sharing. Vediamo Francesco trafficare con lo smartphone solo per scoprire che la zona in cui si trova non è coperta dal servizio. Conclusione: “Basta, non possiamo ripartire se non cambiamo la mobilità delle nostre città”, dice Francesco, che poi indossa una maschera antigas e si avvia a piedi per le strade di Roma.
Tutto questo lo vediamo in un video, “2020 – Odissea della mobilità”, realizzato e lanciato da Greenpeace Italia in occasione della settimana della mobilità per “mostrare le difficoltà che vive quotidianamente chi cerca di muoversi all’interno della propria città”. 
Paradossale: è uno spot per l’automobile di proprietà. Affermazione cinica, ma tant’è: l’automobile forse non emoziona più come una volta, ma se ancora ha a che fare con la libertà, è proprio con la libertà di trovarla e usarla quando si vuole che ha a che fare. La nostra automobile. A Roma, certamente; e in tante altre città meno attente a sé e a chi le abita di questa Italia che viaggia a più velocità – una lenta, una molto lenta, un’altra praticamente ferma, e non soltanto perché siamo nel tempo dell’emergenza sanitaria.

Leggi tutto...