I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

  11 mesi 2016 11 mesi 2015 Diff. % Nov. 2016 Nov. 2015 Diff. %
Austria 303.942 285.723 6,38 25.491 23.381 9,02
Belgio 505.996 468.325 8,04 39.645 36.329 9,13
Bulgaria 22.815 21.156 7,84 1.983 2.134 -7,08
Cipro 11.804 9.385 25,78 1.110 921 20,52
Croazia 39.627 32.965 20,21 2.751 2.210 24,48
Danimarca 203.757 189.253 7,66 18.007 17.106 5,27
Estonia 21.125 19.079 10,72 1.837 1.551 18,44
Finlandia 110.840 100.894 9,86 9.006 8.997 0,10
Francia 1.820.805 1.733.506 5,04 163.161 150.334 8,53
Germania 3.095.074 2.958.687 4,61 276.567 272.377 1,54
Gran Bretagna 2.514.764 2.453.426 2,50 184.101 178.876 2,92
Grecia 74.108 68.989 7,42 5.897 5.859 0,65
Irlanda 146.175 124.460 17,45 747 940 -20,53
Italia 1.699.944 1.459.029 16,51 145.835 134.790 8,19
Lettonia 15.215 12.705 19,76 1.275 1.128 13,03
Lituania 18.902 15.878 19,05 1.541 1.438 7,16
Lussemburgo 47.496 43.837 8,35 3.838 3.412 12,49
Paesi Bassi 347.286 380.148 -8,64 32.271 40.344 -20,01
Polonia 372.402 317.617 17,25 37.191 30.315 22,68
Portogallo 190.384 165.361 15,13 16.525 13.376 23,54
Repubblica Ceca 237.780 211.089 12,64 23.161 20.421 13,42
Romania 85.593 72.423 18,18 9.645 8.022 20,23
Slovacchia 80.153 70.644 13,46 7.830 6.952 12,63
Slovenia 59.596 56.017 6,39 5.337 5.095 4,75
Spagna 1.050.121 945.623 11,05 92.653 81.650 13,48
Svezia 335.037 311.568 7,53 31.801 31.352 1,43
Ungheria 86.800 70.077 23,86 9.412 6.590 42,82
EU28* 13.497.541 12.597.864 7,14 1.148.618 1.085.900 5,78
EU15 12.445.729 11.688.829 6,48 1.045.545 999.123 4,65
EU11 1.051.812 909.035 15,71 103.073 86.777 18,78
Islanda 17.738 13.192 34,46 955 793 20,43
Norvegia 141.001 137.608 2,47 13.194 12.600 4,71
Svizzera 281.993 291.141 -3,14 26.414 26.312 0,39
EFTA 440.732 441.941 -0,27 40.563 39.705 2,16
Totale EU + EFTA 13.938.273 13.039.805 6,89 1.189.181 1.125.605 5,65
*i dati di Malta non sono attualmente disponibili      
Fonte: ACEA - Dati al 15/12/2016      

Di biciclette, automobili, integrazione (e qualche omissione)

Presa diretta. 1. Tipologia di cambio di velocità, ma anche: 2. Programma televisivo di approfondimento, in onda su Rai3 a partire dal 2009.
È in questa seconda veste che ne parleremo qui.
L’8 gennaio è andata in onda la prima puntata di “Presa diretta” della stagione 2018. È stata seguita da 1 milione 356 mila spettatori (share 5.2%) ed è stato il programma Rai più commentato sui social dell’intera serata: 52 mila interazioni. Il titolo della puntata era: “La bicicletta ci salverà”. Questa ne è stata l’introduzione: “Le nostre città e le nostre vite soffocano nel traffico, i livelli di inquinamento sono cronicamente al di sopra dei limiti consentiti, le malattie correlate alle polveri sottili aumentano, i tempi degli spostamenti urbani si allungano e il trasporto pubblico fatica a stare al passo delle esigenze di tutti. Così non possiamo andare avanti. E allora? Allora, a salvarci, sarà proprio la bicicletta”. Ancora: “In cima alla lista delle città da salvare c’è proprio la nostra capitale. A Roma ogni mattina si mettono in movimento 4 milioni e mezzo di persone, la maggior parte con la propria automobile. I romani infatti hanno il primato di auto per numero di abitanti, quasi 70 ogni 100 persone. D’altra parte gli investimenti sul trasporto pubblico sono in costante riduzione da molti anni così come la loro efficienza, 79 minuti è la durata media del viaggio per e dal posto di lavoro dell’eroico cittadino romano. Per non parlare degli investimenti sui mezzi meno inquinanti: meno 80% sui bus elettrici, meno 30% sui tram, e per quanto riguarda la metropolitana è stato calcolato che ci vorranno 80 anni per raggiungere la dotazione di altre capitali come Madrid, Berlino, o Londra”. Ancora, in conclusione: “Il mondo intero sta cercando il modo di risolvere il problema del traffico nelle grandi città, come abbattere l’inquinamento prodotto dalle macchine, come tornare a far vivere le città e farle diventare luoghi accoglienti e non posti dove ci si ammala”.

Leggi tutto...