I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

  9 mesi 2016 9 mesi 2015 Diff. % Ago. 2016 Ago. 2015 Diff. %
Austria 252.178 237.193 6,32 29.836 25.966 14,90
Belgio 424.382 392.522 8,12 41.748 36.725 13,68
Bulgaria 18.709 17.081 9,53 2.147 1.872 14,69
Cipro 9.765 7.559 29,18 982 968 1,45
Croazia 34.010 28.345 19,99 2.476 2.119 16,85
Danimarca 168.470 155.121 8,61 18.477 17.829 3,63
Estonia 17.414 15.661 11,19 1.905 1.817 4,84
Finlandia 92.656 82.730 12,00 9.644 8.515 13,26
Francia 1.502.450 1.421.435 5,70 168.820 164.769 2,46
Germania 2.555.783 2.407.938 6,14 298.002 272.479 9,37
Gran Bretagna 2.150.495 2.096.886 2,56 469.696 462.517 1,55
Grecia 63.216 58.184 8,65 4.595 5.125 -10,34
Irlanda 143.195 120.961 18,38 4.689 4.766 -1,62
Italia 1.406.035 1.197.274 17,44 153.617 130.820 17,43
Lettonia 12.652 10.286 23,00 1.530 1.184 29,22
Lituania 15.619 12.864 21,42 1.704 1.530 11,37
Lussemburgo 39.383 36.027 9,32 3.568 3.376 5,69
Paesi Bassi 285.355 300.985 -5,19 33.545 35.032 -4,24
Polonia 302.966 258.240 17,32 32.653 27.255 19,81
Portogallo 158.931 138.266 14,95 13.965 12.623 10,63
Repubblica Ceca 192.714 171.010 12,69 19.946 18.056 10,47
Romania 67.997 56.839 19,63 9.361 5.752 62,74
Slovacchia 64.812 57.001 13,70 7.126 5.966 19,44
Slovenia 49.020 45.468 7,81 5.036 4.546 10,78
Spagna 874.220 783.918 11,52 79.591 69.852 13,94
Svezia 271.396 248.653 9,15 32.292 29.653 8,90
Ungheria 69.440 55.298 25,57 8.229 6.268 31,29
EU28* 11.243.263 10.413.745 7,97 1.455.180 1.357.380 7,21
EU15 10.388.145 9.678.093 7,34 1.362.085 1.280.047 6,41
EU11 855.118 735.652 16,24 93.095 77.333 20,38
Islanda 15.945 11.591 37,56 1.027 797 28,86
Norvegia 115.875 111.811 3,63 13.854 12.421 11,54
Svizzera 232.183 239.593 -3,09 26.145 24.136 8,32
EFTA 364.003 362.995 0,28 41.026 37.354 9,83
Totale EU + EFTA 11.607.266 10.776.740 7,71 1.496.206 1.394.734 7,28
*i dati di Malta non sono attualmente disponibili      
Fonte: ACEA - Dati al 14/10/2016      

Di biciclette, automobili, integrazione (e qualche omissione)

Presa diretta. 1. Tipologia di cambio di velocità, ma anche: 2. Programma televisivo di approfondimento, in onda su Rai3 a partire dal 2009.
È in questa seconda veste che ne parleremo qui.
L’8 gennaio è andata in onda la prima puntata di “Presa diretta” della stagione 2018. È stata seguita da 1 milione 356 mila spettatori (share 5.2%) ed è stato il programma Rai più commentato sui social dell’intera serata: 52 mila interazioni. Il titolo della puntata era: “La bicicletta ci salverà”. Questa ne è stata l’introduzione: “Le nostre città e le nostre vite soffocano nel traffico, i livelli di inquinamento sono cronicamente al di sopra dei limiti consentiti, le malattie correlate alle polveri sottili aumentano, i tempi degli spostamenti urbani si allungano e il trasporto pubblico fatica a stare al passo delle esigenze di tutti. Così non possiamo andare avanti. E allora? Allora, a salvarci, sarà proprio la bicicletta”. Ancora: “In cima alla lista delle città da salvare c’è proprio la nostra capitale. A Roma ogni mattina si mettono in movimento 4 milioni e mezzo di persone, la maggior parte con la propria automobile. I romani infatti hanno il primato di auto per numero di abitanti, quasi 70 ogni 100 persone. D’altra parte gli investimenti sul trasporto pubblico sono in costante riduzione da molti anni così come la loro efficienza, 79 minuti è la durata media del viaggio per e dal posto di lavoro dell’eroico cittadino romano. Per non parlare degli investimenti sui mezzi meno inquinanti: meno 80% sui bus elettrici, meno 30% sui tram, e per quanto riguarda la metropolitana è stato calcolato che ci vorranno 80 anni per raggiungere la dotazione di altre capitali come Madrid, Berlino, o Londra”. Ancora, in conclusione: “Il mondo intero sta cercando il modo di risolvere il problema del traffico nelle grandi città, come abbattere l’inquinamento prodotto dalle macchine, come tornare a far vivere le città e farle diventare luoghi accoglienti e non posti dove ci si ammala”.

Leggi tutto...