I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

30 novembre - Secondo fonti di stampa tedesca, la lotta di potere interna a Volkswagen tra il Ceo, Herbert Diess, e Bernd Osterloh, numero uno del consiglio di fabbrica, potrebbe costare addirittura il posto dell’amministratore delegato del Gruppo, nelle settimane scorse Diess aveva rimproverato a Osterloh di impedire di fatto la ristrutturazione dei siti produttivi in Germania, questo ha dato vita alla bagarre interna che potrebbe creare un vero e proprio domino di nomine e addii in caso di vittoria o sconfitta di una delle due fazioni.

28 novembre - Il Regno Unito rischia una grave crisi dell’industria automobilistica domestica se non si arriverà ad un accordo commerciale con la Ue i cui negoziati dovranno terminare entro un mese, secondo uno studio dell’associazione britannica dell’industria automobilistica Society of Motor Manufacturers and Traders sono previste perdite (in caso di mancato accordo) tra il 2021 e il 2025, stimate di 55 miliardi di sterline (circa 62 miliardi di euro) con una sostanziale perdita di occupati nel settore.  

27 novembre - La ripresa del mercato cinese sta spingendo la produzione di Toyota ai massimi livelli che ha raggiunto nel mese di ottobre un rialzo del 9% rispetto allo stesso mese del 2019 a poco più di 845.000 veicoli. Un accordo strategico tra la Pudong New Area di Shanghai, la Saic Motor e il gigante dell’e-commerce Alibaba Group, ha dato vita alla Zhiji Motor, marchio di veicoli elettrici intelligenti di fascia alta, con un investimento di 10 miliardi di yuan. Tesla China ha annunciato l’intenzione di costruire a Shanghai una fabbrica per produrre impianti di ricarica “SuperCharger” per i veicoli, che sarà operativa secondo le previsioni entro il 2021, nella fase iniziale saranno 10.000 le colonnine che verranno prodotte all’anno, Tesla ha investito in questo progetto circa 6,4 milioni di dollari. Seat ha investito oltre 30 milioni di euro negli ultimi anni per creare il più avanzato centro di test per motori del sud Europa a Martorell in Spagna, la struttura include una camera climatica per simulare condizioni di guida estreme, da -40° a +65° e con pressioni atmosferiche fino a 5.000 metri d’altezza. Al porto di Zeebrugge in Belgio ha attraccato il primo carico di Tesla Model 3 prodotte in Cina e destinate al mercato europeo, si tratta di 7.000 unità destinate ai mercati di Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Svizzera e Italia. Sono state 24 le auto protagoniste della quarta serie di test Green NCAP, 10 diesel, 10 a benzina (8 convenzionali e 2 ibride), 2 a metano e due completamente elettriche, le migliori in assoluto sono risultate la Renault Zoe e la Hyundai Kona (100% EV) con 5 stelle.

26 novembre - Il Gruppo Renault ha annunciato la trasformazione del suo impianto industriale di Flins in Francia in una RE-Factory, ovvero il primo stabilimento europeo a economia circolare dedicato alla mobilità, con un obiettivo di bilancio CO2 negativo entro il 2030. “Non inserire nel testo della prossima Legge di Bilancio fondi adeguati per il rifinanziamento degli incentivi - si legge in una nota di Anfia, Federauto e Unrae -  configurerebbe una gravissima perdita in termini di strategia economica e di visione ambientale per il nostro Paese. Auspichiamo che in queste ore, nell’ambito delle discussioni parlamentari legate alla legge ci sia spazio per un rinnovo consistente di quanto già approvato con decreto legge Agosto”.

25 novembre - GM ha annunciato la creazione di un nuovo stabilimento industriale destinato alla produzione di modelli elettrici denominato Factory Zero che sarà operativo già dal 2021 e sarà il primo sito degli Usa a essere dotato di tecnologia 5G per la trasmissione dati e per la comunicazione, il complesso nascerà grazie a un investimento da 2,2 miliardi di dollari. Volkswagen si sta impegnando attivamente per migliorare le condizioni di estrazione del cobalto in modo artigianale della Repubblica Democratica del Congo, e dunque anche delle condizioni di vita delle persone che vivono nelle comunità attorno alle miniere, attivando l’iniziativa “Cobalt for Development” volta a minimizzare i rischi per l’ambiente e per le persone.

24 novembre - General Motors ha subito abbracciato gli obiettivi del neo-Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riguardo alla transizione verso la mobilità elettrica: “Riteniamo che gli ambiziosi obiettivi del neo presidente e di GM - afferma una nota della Casa americana - siano allineati per affrontare il cambiamento climatico tramite una drastica riduzione delle emissioni”. Secondo l’Osservatorio sulla componentistica automotive italiana, il 73% delle imprese che fanno da indotto al Gruppo Fiat in Italia ritiene il matrimonio tra Fca e Psa un’operazione favorevole per lo sviluppo della filiera, soprattutto per il possibile aumento dei volumi di fornitura grazie alle piattaforme comuni, ma anche per la presenza del nuovo gruppo Stellantis su più mercati e per l’impulso che potrebbe essere dato alle collaborazioni tra imprese della catena di fornitura. Sempre l’Osservatorio sulla componentistica automotive italiana, ha rilevato che il 29,5% delle aziende presenti nel settore sta investendo nelle tecnologie relative alla mobilità elettrica o ibrida. Le vendite di veicoli a “nuova energia” in Cina, secondo le ultime rilevazioni disponibili, sono aumentate del 67,7% nel solo mese di settembre (rispetto allo stesso mese del 2019), in questo settore in espansione, diverse società che fino a oggi si erano occupate solo di internet, sono entrate a far parte dell’industria automobilistica per promuovere lo sviluppo di tecnologie per i veicoli intelligenti.

23 novembre - Daimler e Geely (attraverso le controllate Mercedes-Benz e Volvo), hanno iniziato una serie di programmi per collaborare nello sviluppo di sistemi di propulsori altamente efficienti per veicoli ibridi di nuova generazione. Audi, assieme alla sua catena di fornitori ha intensificato gli sforzi per raggiungere la neutralità delle emissioni di CO2 nel bilancio ambientale entro il 2050. BMW Group si è aggiudicato il primo posto nella classifica pubblicata da Standard & Poor’s Dow Jones Indices Sustainability Index World and Europe avendo guadagnato 80 punti su 100 avendo migliorato in tutte e tre le aree di valutazione ovvero Governance & Economic, Ambiente, Sviluppo Sociale.

20 novembre - L’autorità olandese per i mercati finanziari ha approvato il prospetto informativo relativo alla quotazione e all’ammissione alla negoziazione in Europa delle azioni Fca, che prenderà il nome di Stellantis nell’ambito della fusione che avverrà dopo l’assemblea degli azionisti del prossimo 4 gennaio 2021, le azioni saranno quotate e negoziate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana e sul mercato regolamentato Euronext Paris. Nel periodo gennaio-settembre 2020 a causa della pandemia Covid, oltre 6 milioni di autoveicoli leggeri fino a 6 tonnellate non sono stati prodotti facendo segnare un calo del 22,3% rispetto allo stesso periodo del 2019, di questi quasi 3,5 sono quelli mai prodotti in Usa e 1,21 milioni in Cina, gli esperti valutano che la produzione di autoveicoli a livello mondiale si fermerà a 77 milioni di unità (-17% rispetto al 2019 ovvero 15 milioni di veicoli in meno su base annua).

19 novembre - Le associazioni di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio hanno annunciato la sospensione del servizio di erogazione dei carburanti sulle autostrade italiane a fronte del drastico calo del traffico veicolare causato dai decreti di confinamento del Governo Conte a seguito della situazione contagi del Covid19, la serrata inizierà il 27 novembre e riguarderà le sole aperture notturne, mentre dalla settimana successiva il blocco sarà h24. Il neo eletto presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, durante un incontro virtuale con i leader dell’industria americana (anche automotive) ha ribadito la promessa di voler spendere miliardi di dollari per sostenere le tecnologie green e per creare fino a un milione di nuovi posti di lavoro nella produzione di veicoli elettrici, questo preoccupa il settore poiché imprese e sindacati - che hanno anche sostenuto l’elezione di Biden - cominciano a temere che la transizione verso i modelli 100% elettrici possa mettere a rischio i lavoratori del settore e dell’indotto.

18 novembre - Fca e Peugeot hanno convocato le rispettive assemblee degli azionisti per lunedì 4 gennaio 2021 per approvare la fusione delle due società e la creazione di Stellantis, che diverrà il quarto produttore automobilistico al mondo in termini di volumi.

17 novembre - Volkswagen Group Components ha annunciato l’inizio della fabbricazione nell’impianto di Tianjin del motore elettrico per auto APP 310 sulla piattaforma modulare MEB che sarà utilizzata nelle varianti della ID.4 prodotte dai partner locali come ID4 Crozz (realizzata con Faw) e la ID4X (assemblata da Saic), lo stesso motore è fabbricato anche a Kessel in Germania per le auto destinate al mercato europeo. Brembo ha acquisito il 100% di SBS Friction, attiva nella produzione di pastiglie freno per moto, per 30 milioni di euro, il perfezionamento dell’accordo è previsto per il primo trimestre del 2021.

13 novembre - Le assemblee generali degli azionisti di Fca e Psa hanno approvato l’accordo di fusione tra i due gruppi, si tratta di un ulteriore passo avanti verso l’accordo finale che dovrebbe vedere la luce a marzo 2021. Le associazioni dei lavoratori dell’ex-fabbrica Smart di Hambach, hanno accettato il passaggio alla britannica Neos Automotive che prevede di usare il sito ex-Daimler per la produzione del suo fuoristrada Grenadier.

12 novembre - Entro il primo trimestre del 2021 nascerà la nuova società Fca-Engie Eps che punta a conquistare la leadership in Europa per l’auto elettrica, nel memorandum d’intesa tra il gruppo automobilistico italiano e la società energetica francese ci sono le attività in essere come la realizzazione della easyWallbox e il progetto pilota Vehicle to Grid, la nuova società si pone come player centrale nel processo di elettrificazione - sia lato auto che infrastrutture - per tutta l’Europa. Nissan, comunicando i suoi dati economici preliminari riguardo l’anno fiscale in corso con scadenza marzo 2021, ha stimato una perdita di 615 miliardi di yen e un utile operativo di 340 miliardi di yen contro i 470 miliardi di yen preventivati lo scorso anno, il marchio giapponese si aspetta un calo del 19,6% delle vendite entro la fine dell’anno fiscale. Porsche ha varato un piano aziendale con il quale punta a proteggere i propri lavoratori a lungo termine, dopo aver siglato con il comitato aziendale un accordo che esclude la cassa integrazione obbligatoria per i suoi 22mila dipendenti fino al 2030. Bridgestone ha deciso di chiudere il suo stabilimento industriale di Béthune nel nord della Francia rifiutandosi di discutere con la Ministra dell’Industria, Agnès Pannier-Runacher, soluzioni per salvare gli 863 operai che lavorano per la multinazionale giapponese, il governo di Emmanuel Macròn sta studiando soluzioni alternative per salvare il sito industriale, sul tavolo c’è anche l’ipotesi di una riconversione alla produzione di batterie per auto elettriche.

11 novembre - La controllata da Fca Bank, Leasys ha acquisito la società spagnola Divalia Car Rental con l’obiettivo di consolidare la propria presenza nel territorio iberico nel quale già ora figura nella top 10 dei fornitori di soluzioni di noleggio auto e mobilità. L’ingegnere californiano Bruce F. Meyers ha ceduto la sua società, la Meyers Manx - con la quale ha fatto esplodere negli anni 60/70 le dune buggy - alla texana Trousdale Ventures che lo ha nominato, nonostante abbia 94 anni, ambassador del marchio.  

10 novembre - FAW Group ha venduto oltre 3,01 milioni di veicoli nei primi 10 mesi del 2020, registrando un incremento del 7,8%. Anfia ha rilevato un nuovo calo nella produzione dell’industria italiana dell’automobile nel mese di settembre (-4% rispetto allo stesso mese dello scorso anno), mentre il terzo trimestre ha chiuso in recupero con un +142% rispetto allo stesso periodo del 2019.

9 novembre - Brembo sta scontando l’effetto della crisi Covid ma è comunque riuscita a contenere il calo registrando un utile netto nel terzo trimestre pari a 51,7 milioni di euro (-1,8%), nel terzo trimestre i ricavi sono scesi a 608,8 milioni di euro (-5,9%) mentre l’ebit è pari a 71,8 milioni di euro in calo del 3,9% rispetto al terzo trimestre del 2019, nei 9 mesi i ricavi sono scesi del 20% (1,6 miliardi di euro) con l’utile operativo che accusa una flessione del 55,6% a 110,6 milioni di euro e l’utile netto che si consolida a 71,7 milioni (-59,3%). Stellantis ha presentato il suo logo, un passo verso l’integrazione tra i due Gruppi che verrà completata a marzo 2021. Il prossimo 11 novembre ricorrerà l’ottantesimo anniversario della nascita della Jeep Willis che fu svelata presso la base militare di Camp Holabird (nei pressi di Baltimora) l’11 novembre del 1940.

7 novembre - DR Automobiles Group ha confermato il trend positivo nelle vendite già registrato a settembre (+192% rispetto allo stesso mese dello scorso anno) attestandosi a un +182,62% a ottobre raggiunto grazie agli ultimi modelli della gamma, la DR 5.0 e DR F35.

6 novembre - Toyota sta proseguendo il recupero delle vendite perdute a causa del coronavirus e per questo ha previsto un utile netto pari a 1.420 miliardi di yen (circa 11,6 miliardi di euro) rivedendo al rialzo la precedente stima di 730 miliardi di yen, in calo è comunque previsto il fatturato del 13% a quota 26.000 miliardi di yen, nel semestre tra aprile e settembre, Toyota ha registrato una flessione del risultato netto del 45,3% a 629 miliardi di yen. Nonostante l’istituzione delle “zone rosse” nelle regioni Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, rimangono aperte le concessionarie di autoveicoli, i riparatori i venditori di parti di ricambio e di accessori.

5 novembre - General Motors ha chiuso il terzo trimestre del 2020 con ricavi in aumento a 35,48 miliardi di dollari e un utile di 4,05 miliardi, quasi raddoppiato rispetto ai 2,35 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno.

4 novembre - Il mercato dell’usato ha fatto registrare a ottobre una lieve crescita attestandosi a +0,2% rispetto al mese precedente, in media per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 185 usate nel mese di ottobre (189 nei 10 mesi del 2020).

3 novembre - Toyota ha stimato una produzione di circa 4,6 milioni di autovetture nel periodo compreso tra luglio e dicembre, una performance mai registrata prima per il costruttore nipponico nella seconda metà dell’anno che sta cercando di recuperare i mesi di stop dovuti alla crisi pandemica. Fanuc, produttore di robot industriali sta supportando il Gruppo Volkswagen nella transizione dei suoi stabilimenti produttivi verso la mobilità del futuro fornendo circa 1.400 robot che saranno impiegati negli stabilimenti di produzione di Emden in Germania e Chattanooga in Usa.

2 novembre - FAW Group Company ha comunicato che nel periodo gennaio-settembre 2020 ha venduto oltre 153.000 vetture con marchio Hongqi, con un aumento del 103% su base annua, mentre solo nel mese di ottobre sono state 23.000 le unità vendute (+93% rispetto allo stesso mese dello scorso anno). Per la prima volta in Europa, le auto ibride ed elettriche hanno superato nelle vendite quelle a gasolio, su 1,3 milioni di auto vendute 327.800 sono state quelle elettrificate e 322.400 quelle diesel.

1 novembre - Nissan ha comunicato l’intenzione di aumentare la propria capacità produttiva in Cina a partire dal 2021 anche per la joint venture con Dongfeng Motor Corp grazie alla quale verrà introdotto, sul mercato cinese, il Suv elettrico Arya.


Burger King, il tweet geniale e lo spirito del 2020

Con l’approssimarsi del mese di dicembre torna in voga un classico: il gioco sociale che impegna i partecipanti a scegliere l’immagine simbolo dell’anno che si avvia a chiudersi. La nostra modesta proposta, nessuno ce ne voglia, è il volantino pubblicato il 2 novembre su Twitter da Burger King Uk. Sì, quello che implorava “Ordinate da McDonald’s”, e il cui testo cominciava così: “Non ci saremmo mai aspettati di farlo”. Nessuno, a occhio, altrettanto si sarebbe mai aspettato di leggere un simile invito, stante anche la lunga storia di feroce rivalità tra i due marchi che al confronto Senna e Prost erano Castore e Polluce, gemelli in amore. Inevitabile definire “genio” chi – tra i comunicatori di BK – ha partorito l’idea nel suo complesso, richiamo e testo, ché l’uno senza l’altro non avrebbe avuto alcun senso. Perché quell’implorazione a caratteri cubitali e dal contenuto così sconcertante ha garantito visibilità al messaggio contenuto nel testo, ancora più forte dello strillo pro-McDonald’s. Ridotto all’essenza, questo il messaggio: “Aiutate l’industria della ristorazione, che impiega migliaia di persone e in questo momento ha bisogno del vostro supporto” e perciò, era l’invito esteso, acquistate cibo (in consegna, da asporto o via “drive thru”) dal ristorante che preferite, piccolo o grande, veloce o lento, appartenente a una catena o indipendente. Non importa da chi lo fate, ma fatelo: aiuterete l’industria.

Leggi tutto...