I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

30 novembre - Seat ha siglato un memorandum di intesa con Volkswagen Group China e Anhiu Jianguai Automobile Group per lo sviluppo delle auto elettriche, la firma è avvenuta in Spagna alla presenza del presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, del primo ministro spagnolo, Pedro Sanchez, e del presidente di Seat, Luca De Meo. Il Gruppo Psa e Toyota hanno confermato che dal 2021 l’impianto industriale di Kolin in Repubblica Ceca, sarà nella piena proprietà del costruttore dalle tre ellissi.

29 novembre - Fca ha annunciato un piano di investimenti da 5 miliardi di euro nel periodo 2019-2021 nel quale sono compresi: la produzione della 500 elettrica a Mirafiori, la produzione a Pomigliano d’Arco di un Suv compatto Alfa Romeo, la produzione della Jeep Renegade ibrida plug in e della nuova Jeep Compass a Melfi, mentre a Cassino avverrà la produzione di un Suv medio con marchio Maserati. Il piano di investimenti Fca comprende anche l’arrivo di 13 nuovi modelli o restyling di modelli esistenti e l’arrivo di nuove motorizzazioni ibride ed elettriche. I dirigenti di Nissan, Renault e Mitsubishi Motors, hanno affermato di essere intenzionati a mantenere intatta l’alleanza tra di loro, nonostante l’arresto dell’ex-presidente Carlos Ghosn.

28 novembre - Il vice presidente della Commissione UE e Commissario per l’Unione Energetica, Maros Sefcovic, ha incalzato i costruttori auto affermando che questi “devono mantenere le loro promesse sulla produzione e commercializzazione di auto elettriche a prezzi sostenibili nei prossimi 2-3 anni”, non solo il commissario ha sottolineato come gli Stati membri dell’Unione possano fare di più per incentivare l’acquisto di auto ZE, “non solo con le politiche di tassazione sul diesel, ma anche di incentivi per comprare un veicolo elettrico” ha invece sottolineato il Commissario all’Energia, Miguel Arias Canete. La fabbrica Psa di Sochaux che occupa 10mila dipendenti, ha festeggiato l’uscita dalle linee di montaggio del 500.000esimo Suv Peugeot 3008 e della milionesima 308. L’amministrazione Trump sta studiando l’opportunità di introdurre dei dazi sulle auto prodotte all’estero dopo che General Motors ha annunciato il suo piano di ristrutturazione che prevede la chiusura di alcune fabbriche Usa, questi dazi potrebbero portare, secondo il Fondo Monetario Internazionale, a un taglio della crescita globale dello 0,75%. La hypercar elettrica PF0 della Automobili Pininfarina (Gruppo Mahindra) verrà prodotta nello stabilimento dell’azienda a Cambiano nel quale sono stati investiti per l’operazione 20 milioni di euro.

27 novembre - Nissan Leaf ha ottenuto il titolo di Auto dell’Anno in Australia per le sue capacità di scambio dell’energia con la rete domestica. Ferrari sta sviluppando un motore V6 ibrido per equipaggiare future sportive del marchio e per diversi modelli di Alfa Romeo e Maserati. Il Centro Studi Promotor ha proposto al Governo l’istituzione di un bonus di 2mila euro, più uno sconto di altri 2mila euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e rottameranno un usato di oltre 10 anni, soluzione che comporterebbe un aumento del gettito per l’Erario e per un impatto positivo sulla crescita del Pil.

26 novembre - Secondo l’Ad di Seat, Luca De Meo, l’alimentazione a metano può aiutare nella transizione energetica dell’automotive in quanto “permette l’abbattimento della CO2, una riduzione dell’80% del NOx e non ha particolato, dunque può accompagnare verso una mobilità a impatto zero”. Seat e Snam, hanno siglato un protocollo d’intesa sulla mobilità sostenibile “per promuovere l’utilizzo del gas naturale e rinnovabile per le auto in Europa”, l’accordo favorirà “un ulteriore sviluppo della mobilità sostenibile a gas naturale e biometano sia in Italia che in tutto il continente, perché unisce due leader europei”, ha affermato l’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà. Il Ceo di Nissan, Hiroto Saikawa, alla luce delle accuse mosse a Carlos Ghosn, ha dichiarato di voler rivedere i termini dell’Alleanza siglata dal gruppo automobilistico giapponese con Renault, il manager nipponico ha denunciato come “la relazione tra i due gruppi non è in effetti paritetica, l’intenzione è quella che si dia maggior peso alla volontà di Nissan riguardo a Renault”. L’Amministratore delegato di GM, Mary Barra ha annunciato l’intenzione di tagliare del 15% e di chiudere 5 fabbriche, si tratta di 14.700 posti di lavoro in nero e della cessazione delle attività degli impianti industriali in America del nord, in Michigan (due), in Ohio, in Maryland e una in Ontario (Canada). Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha reagito fermamente alle notizie che vengono da GM: “Il Paese ha fatto molto per quell’azienda, non sono contento. Invece di chiudere fabbriche in America, dovrebbero smettere di produrre auto in Cina e in Messico”.

23 novembre - L’adozione di un limite di velocità dinamico di 100 km/h lungo l’autostrada del Brennero nel tratto fra il casello di Egna/Ora e il confine fra Alto Adige e Trentino, ha portato a una riduzione delle emissioni di ossidi di azoto del 10% e una riduzione dei consumi stimati del 30% da parte dei veicoli che transitano in quella parte di autostrada.

21 novembre - Secondo una ricerca effettuata da Nomisma, le auto ibride nei 10 mesi del 2018 sono in crescita nel mercato con un +32,9% rispetto allo stesso periodo del 2017 (il 4,4% del mercato totale Italia), mentre le elettriche hanno registrato un progresso del 150,3% nello stesso periodo (lo 0,2% del mercato totale Italia).

20 novembre - Dal prossimo gennaio, la concessionaria Dorigoni di Trento entrerà a far parte di Porsche Holding Salzburg attraverso la controllata italiana Eurocar Italia s.r.l., tramite questa acquisizione (sono 23 le concessionarie controllate) il gruppo austriaco intende realizzare nel 2019 l’obiettivo di vendita di 28.000 auto e il miliardo di euro di fatturato con un organico di 1.000 addetti.  Il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha affermato che “il Ministero ha messo a disposizione risorse economiche e incentivi per il cambio dell’auto e per avviare un percorso di incentivazione bonus malus offrendo la possibilità di far pagare meno a chi inquina meno”, il ministro dunque si impegna a promuovere “presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti una proposta per l’aggiornamento delle tasse auto, tra cui il bollo, utilizzando il criterio del bonus malus”.

19 novembre - Volkswagen ha preventivato un budget di 50 miliardi di dollari nell’arco dei prossimi 5 anni d spendere nello sviluppo e la costruzione di auto elettriche, per l’implementazione dei sistemi di guida autonoma e per i servizi digitali. Carlos Ghosn, presidente e amministratore delegato dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, è stato accusato di irregolarità finanziarie, falsificazione dei dati finanziari e utilizzo beni aziendali per scopi personali, questo secondo  secondo le norme del Financial Instruments and Exchange Act in vigore in Giappone e rischia fino a 10 anni di carcere, mentre Renault sta valutando il licenziamento del supermanager che aveva il contratto in scadenza nel maggio 2019.  

18 novembre - Toyota e Mazda hanno avviato i lavori per la costruzione di una nuova fabbrica nella città di Huntsville, nello stato dell’Alabama in Usa, il nuovo impianto verrà aperto nel 2021, avrà un costo di 1,6 miliardi di dollari e darà lavoro a 4.000 persone.

15 novembre - Il ministero dei trasporti giapponese ha reso noto che vigilerà sull’operato della Subaru a tempo indefinito, in risposta agli ultimi richiami della Casa auto per le falsificazioni dei controlli di qualità che hanno costretto il costruttore a un maxi richiamo da 410mila auto. L’esercito degli Stati Uniti sta testando una speciale versione del pick up Silverado allestiti dalla GM Defense alimentati a idrogeno.

14 novembre - Risultati positivi nei primi nove mesi dell’anno per la Landi Renzo, azienda specializzata nella costruzione e progettazione di impianti di conversione a Gpl e Metano per auto, con ricavi in crescita del 12,3% a 138,1 milioni di euro, un margine operativo lordo rettificato in crescita del 98,7% a 19,1 milioni di euro, un utile operativo rettificato di 11,2 milioni di euro a fronte di una perdita operativa di 0,4 milioni di euro e un utile netto di 2,3 milioni, rispetto a una perdita di 11,3 milioni al 30 settembre 2017. Il Costruttore cinese Zotye sarà il primo, tra quelli della Repubblica Popolare, a vendere e a produrre auto negli Stati Uniti, grazie a un accordo con la HAAH di Duke Hale, in corso le ricerche e le trattative per creare una rete di concessionarie e di centri di assistenza negli Usa. Lo stabilimento Fiat di Rivalta diventerà uno dei centri globali di distribuzione ricambi del brand di Fca Mopar per Europa, Medio Oriente, Africa e altri mercati mondiali. Il governo tedesco metterà a disposizione un miliardo di euro entro il 2021 per l creazione di un polo industriale per la produzione di batterie per auto elettriche, fra i gruppi interessati a questo progetto al momento c’è il produttore di accumulatori Varta, il gruppo chimico Basf e Ford, mentre non è ancora chiaro se Volkswagen voglia partecipare in un modello produttivo basato sul modello di Airbus, ovvero di compartecipazione di aziende a livello europeo.

13 novembre - Lamborghini sta crescendo sia nelle vendite che nella percezione del marchio nei giovani di tutto il mondo, per questo, come afferma il presidente e Amministratore delegato Stefano Domenicali, si sta investendo in sviluppo e ricerca “oltre il 15% dei ricavi perché questo fa parte del nostro dna”.

12 novembre - Nissan ha aperto un nuovo centro di ricerca a San Pietroburgo, nel quartiere di Primosky in una struttura di due piani da 4.170 mq che occupa 120 operatori tra tecnici e ingegneri, il nuovo centro si occuperà di sviluppare soluzioni specifiche per il mercato russo, in parallelo alla produzione di autoveicoli nel locale impianto industriale. L’Istat ha registrato un calo della produzione italiana di autoveicoli dell’8,2%, nei primi nove mesi dell’anno il settore ha realizzato una perdita del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il presidente e direttore generale dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, Carlos Ghosn, ha annunciato la produzione di nuovi veicoli commerciali nei siti industriali di Mauberge e Sandouville in Francia, per questo piano il Gruppo Renault investirà 450 milioni di euro su 5 anni per la produzione di Kangoo e prevede di assumere 200 collaboratori nel 2019. Gli analisti finanziari si aspettano ricavi in calo per Pirelli nel terzo trimestre 2018 del 3,7% a 1,3 miliardi di euro, l’ebitda adjusted, invece, è atteso in crescita del 6,2% a 308 milioni con l’ebit adjusted a 246 milioni (+8,8%). GAC (Guangzhou Automobile Company) potrebbe produrre il suo nuovo Suv GS4 in versioni specifiche e personalizzate (sia EV che ibrido plug-in) per conto di Toyota, Honda, Mitsubishi e probabilmente anche per Chrysler specificamente per ottenere i bonus previsti dal “cap-and-trade” in Cina che assegnerà alle aziende automobilistiche un punteggio (dunque crediti) per i modelli elettrici e ibridi.

10 novembre - Grazie ai nuovi processi e procedure di lavorazione integrate dell’acciaio, Ford è il primo brand ad automatizzare completamente il processo che contribuisce a rendere la media Focus ancora più sicura, il tutto si attua nello stabilimento industriale di Saarlouis in Germania, dopo un investimento di 600 milioni di euro in tecnologia specifica. A ottobre Opel è stato il primo importatore per alimentazione a Gpl in Italia, facendo segnare una quota di mercato del 18% grazie a Corsa Gpl Tech, auto più venduta nel nostro Paese alimentata a gas di petrolio liquefatto.

9 novembre - Secondo il direttore generale di Unrae, Romano Valente, il problema del rinnovo del parco auto italiano “è anche di sostenibilità sociale: la sostituzione dei mezzi più vecchi avviene a velocità lentissima, per la maggiore difficoltà da parte delle persone con meno disponibilità economica a sostituire la propria vettura. Volkswagen e Ford, secondo Bloomberg, sono vicine a un accordo per lo sviluppo di auto elettriche e autonome, nell’intesa rientra anche un possibile investimento di Argo AI, il partner di Ford per le auto autonome. Volkswagen lancia il guanto di sfida a Tesla con l’annuncio dell’arrivo sul mercato di un crossover super compatto da 18mila euro entro il 2020.

8 novembre - Il mercato delle auto ad alimentazione alternativa ha raggiunto il 14,3% di quota di mercato nel mese di ottobre (+0,4% rispetto allo stesso mese del 2017). Subaru Corporation sottolinea che i 100.000 veicoli prodotti in Giappone tra il 9 gennaio 2018 e il 26 ottobre 2018, oggetto di richiamo in relazione ai processi di ispezione sui veicoli prodotti nello stabilimento di Yajima, sono tutti stati venduti in Giappone. Opel, presso il Centro Tecnico presente nella sede tedesca di Russelsheim aprirà un laboratorio per la mobilità elettrica assieme all’Università di Kassel e alle società specializzate Flavia It e Plug’n Charge, che si occupano di infrastrutture di ricarica che installeranno 160 colonnine nel CT Opel e nel centro prove Opel di Rodgau-Dudenhofen.

7 novembre - Nel 2017 è stato raggiunto un nuovo record per il carico fiscale sull’auto che è salito, rispetto ai 12 mesi precedenti del 2% raggiungendo i 74,4 miliardi di euro (il 4,3% del Pil), in particolare il gettito derivante dall’acquisto e dal possesso di un’auto è cresciuto rispettivamente del 6,2% e del 4% per un ammontare di 9,4 miliardi per il primo aspetto e di 6,8 miliardi per il secondo, una voce importante di spesa rimane quella dell’utilizzo che rappresenta il 78,2% che vale 58,2 miliardi di euro, in aumento dell’1,1% rispetto al 2016.  

6 novembre - Secondo Anfia, dal 2008 al 2017 la produzione di automobili è diminuita del 49%, questo per la crisi del 2009-2013 e in minor parte dalla delocalizzazione delle fabbriche, a questo si è accostata una flessione del 25% della richiesta del mercato interno. Sogefi, società di componentistica del gruppo CIR, ha ottenuto un contratto per la fornitura di componenti per il raffreddamento delle auto di ultima generazione a celle combustibile alimentate a idrogeno per un valore totale dei nuovi componenti forniti di 250 euro per auto rispetto a 70 euro necessari per vetture a motore a combustione interna.

5 novembre - Secondo quanto pubblicato dall’Acea, le auto diesel di ultima generazione emettono un livello di inquinanti molto basso nella verifica su strada in condizioni di guida reale. Mazda Motor Corporation ha battuto il proprio record di vendite nel mondo nella prima metà dell’anno fiscale 2018/2019 con un totale di 796.000 auto vendute. L’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi investe sulla start up cinese WeRide.ai per incrementare la presenza nei servizi per la guida autonoma in Cina e per creare tecnologie che cambieranno in modo radicale il modo di progettare l’auto, i servizi di trasporto e il design urbanistico. Ferrari ha chiuso il terzo trimestre con un aumento del 10,6% delle vendite (2.262 unità consegnate) e ricavi che ammontano a 838 milioni di euro in aumento dello 0,3%.

4 novembre - Le incertezze del quadro economico e politico, unite a una mancanza di un piano strategico per l’auto da parte del Governo rappresentano, per l’Unrae un freno al necessario svecchiamento del parco circolante, per questo insieme con Anfia e Federauto è stato elaborato un documento interassociativo che fotografa gli scenari della mobilità sostenibile e indica le possibili soluzioni da discutere con le istituzioni in modo approfondito e urgente.  

1 novembre - Toyota richiamerà almeno un milione e seicentomila auto a causa di airbag difettosi, di cui 946.000 veicoli circa venduti in Europa (Avensis e Corolla), per il colosso giapponese si tratta del terzo problema di questo tipo nel giro di poche settimane.


Di Claudio,  Marcello, la passione: parliamo un po’ di noi

Cose che non si dovrebbero mai fare in un articolo: cominciarlo con una citazione, parlare di sé. Su questo punto i maestri erano inflessibili, ai tempi in cui a essere giornalisti lo si insegnava ancora dentro le redazioni. Ma adesso i maestri non ci sono più, al massimo ci sono i professori. E poi questo forse non è un articolo in senso stretto. Quindi, intanto, ecco una citazione - non esattamente all’inizio, i maestri saranno clementi.
“I giornalisti... ah! Un branco di analfabeti con la forfora sul collo e le pezze al sedere, che spiano dai buchi delle serrature e svegliano le persone nel cuore della notte per domandare se hanno visto passare un bruto in mutande, che rubano alle vecchie madri le fotografie delle figlie violentate in Oak Park e tutto perché? Perché un milione di commesse e di mogli di camionisti ci piangono sopra. E poi... il giorno dopo la prima pagina serve per incartare un chilo di trippa”. 
Fine della citazione (da “Prima Pagina”, Billy Wilder, 1974).
E adesso parliamo di noi.

Leggi tutto...