I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

31 luglio - Registrato dal Barometro Aftermarket del Gruppo Componenti Anfia un aumento del fatturato (+2,3%) nel primo semestre del 2018 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a crescere maggiormente sono le componenti di carrozzeria e abitacolo (+14,4%), poi i componenti elettrici ed elettronici (+7,5%) seguiti dai materiali di consumo (+6,2%). Problemi in Norvegia per Tesla, dove i clienti della marca americana lamentano la scarsa qualità del servizio di assistenza nel Paese. Renault e ADA, società di autonoleggio breve con più di 100 agenzie nell’Ile de France, hanno unito le loro forze per la realizzazione di un servizio di car sharing in free floating che dal mese di settembre metterà in servizio 100 Zoe e 20 Twizy. Fallito a Parigi il servizio di car sharing Autolib, di Vincent Bolloré, l’industriale ritirerà, dopo quasi 7 anni di attività, la sua flotta di 4.000 auto elettriche. Secondo l’Osservatorio Autopromotec il mercato dei dispositivi di chiamata d’emergenza a bordo di veicoli, gli eCall, dovrebbe crescere del 19% nel prossimo quinquennio (2018-2022).

27 luglio - La Aston Martin, con il completamento degli edifici del nuovo impianto di St Athan ha avviato il conto alla rovescia per l’industrializzazione del suo primo Suv. La Banca Europea per gli investimenti (BEI) è al fianco di Enel nel piano di installazione di circa 14.000 colonnine di ricarica per veicoli elettrici entro 5 anni.

26 luglio - Audi ha avviato nello stabilimento di Gyor in Ungheria, la produzione in serie di motori elettrici.

25 luglio - Sergio Marchionne è morto nella clinica universitaria di Zurigo dove era ricoverato da diverse settimane. Proprio nel giorno della morte di Sergio Marchionne, Fca ha confermato l’azzeramento del debito, comunicando, per la prima volta, una liquidità netta di 500 milioni di euro. Con la creazione di Ford Autonomous Vehicles a Detroit, il gruppo di Dearborn, si impegna a investire nelle auto senza guidatore, ben 4 miliardi di dollari entro il 2023. Secondo il Financial Times “la Commissione UE ha trovato le prove che i produttori di auto stanno manipolando le emissioni per i nuovi standard che entreranno in vigore nel 2020, stavolta facendo apparire i risultati dei test peggiori di quanto in realtà sarebbero”, in questo modo nel momento in cui si stabiliranno i nuovi target che verranno definiti dai risultati dei test odierni, gli obiettivi saranno meno ambiziosi. Dopo tre mesi di stop, il nuovo sistema di rilevamento delle infrazioni automatico e media di percorrenza, il Tutor, verrà riattivato su 22 tratte autostradali italiane.

23 luglio - Il vice premier Luigi Di Maio, è intervenuto sulla questione incentivi affermando: “Possiamo mettere molti soldi, ad esempio nell’auto elettrica, ma anche in altre cose. Io vengo da Pomigliano, che è stata la città della Fiat e ora lo è un po’ meno, vista la situazione di contrazione delle vendite perché non far rinascere gli stabilimenti del sud intorno all’auto elettrica che rappresenta per tutti la sfida dei prossimi anni? Ben vengano quindi incentivi su auto elettrica ma anche su altre cose”.

22 luglio - Le condizioni cliniche di Sergio Marchionne, ricoverato presso l’ospedale universitario di Zurigo, rimangono stabili. Jeep, nella sua strategia 2022 che comprende anche RAM, si arricchirà un “urban Suv” posizionato al di sotto di Renegade e basato sulla piattaforma della Panda 4x4, arriverà poi una nuova versione della Compass, un pick up derivato dalla Wrangler, un inedito suv “entry level” nel segmento D e una nuova edizione della Cherokee, in entrata anche 4 nuovi Suv 100% elettrici e 10 ibridi plug in. Punta Ala sperimenterà dal 23 luglio al 9 settembre un servizio di car sharing elettrico denominato Eppy, tramite una piccola flotta di Renault Zoe capaci di 300 km di autonomia.

19 luglio - “Non si migliora la qualità dell’aria con il blocco della circolazione dei diesel Euro6, molto più efficace sarebbe svecchiare il parco circolane prevedendo degli incentivi”, queste le parole del Presidente di Ford Italia, Fabrizio Faltoni, che ha anche affermato: “Alcune amministrazioni locali stanno cercando demagogicamente consenso generando preoccupazioni nei cittadini”. Il piano di sviluppo triennale in Italia di SsangYong partirà nell’ultimo trimestre del 2018 e beneficerà dei piani di investimento previsti da Mahindra Group per la marca in Europa che ammontano a 1,3 miliardi di dollari nei prossimi 4 anni, in questo contesto, si integrerà il rinnovamento della rete sul territorio nazionale.

18 luglio - Il Gruppo Piaggio e la cinese Foton Motor Group hanno chiuso un accordo per la realizzazione di una nuova gamma di veicoli commerciali a quattro ruote che verranno prodotti negli stabilimenti di Pontedera e lanciati sul mercato nel 2020. Si rincorrono le voci sullo stato di salute e sulla eventuale sostituzione di Sergio Marchionne ai vertici di Fca. È stato prodotto nello stabilimento industriale di Sunderland in Inghilterra, il milionesimo Nissan Juke.

17 luglio - Sarà pronto in 15 mesi il nuovo Ford Transit Custom PHEV, veicolo commerciale ibrido plug in, dotato di un motore EcoBoost da un litro accoppiato a una unità elettrica in grado di far muovere il furgone per 50 km solo in elettrico.

16 luglio - Un’idea italiana permetterà di scovare i furbetti del contachilometri, con il sistema Diogene (sviluppato in Svizzera), i Concessionari potranno capire se ci sia stata una manomissione all’effettiva percorrenza di un veicolo, il sistema è in grado di interrogare tutte le centraline presenti in un’auto (da Fiat Grande Punto in poi), per scovare quelle incongruenze che ne riveleranno la reale vita e chilometraggio.

13 luglio - La nuova Volkswagen Touareg adotta una sim card integrata che le consente di essere sempre connessi a bordo per i servizi di internet radio notizie, podcast, musica, mappe, oltre a permettere la connessione di bordo con un hotspot wifi per i passeggeri.

11 luglio - La Cina sta registrando un calo nelle vendite di auto, che registrano “solo” un +4,8% (2,27 milioni di unità) a giugno contro il +9,6% di maggio, in decisa crescita, invece le vendite di auto ibride ed elettriche, che hanno registrato un +42,9% su base annua a giugno. Bosch e Daimler dalla seconda metà del 2019 avvieranno un servizio sperimentale di robotaxi gestito da app, in California.

10 luglio - Il presidente di Seat, Luca de Meo e il presidente di Volkswagen Group China, Jochem Heizmann, hanno siglato con il presidente di JAC (Anhui Jianghuai Automobile Group), An Jin, un memorandum di intesa che prevede la partecipazione dell’azienda spagnola nella JV già esistente tra JAC e Volkswagen. Elon Musk ha firmato un memorandum con le autorità cinesi per la costruzione a Shanghai del primo impianto Tesla con l’obiettivo di produrre 500.000 auto l’anno.

9 luglio -  BMW ha avviato nel suo stabilimento di Dingolfing in Baviera, la produzione della nuova Serie 8 Coupé grazie a un investimento di oltre i 100 milioni di euro. Le inondazioni che hanno colpito recentemente il Giappone hanno costretto la sospensione della produzione di auto per i costruttori Mitsubishi Motors (nella fabbrica di Okayama), la Daihatsu Motor (per gli stabilimenti di Osaka e Kyoto), mentre la Mazda Motor ha sospeso le attività durante i weekend nella fabbrica di Hiroshima. Secondo un sondaggio svolto su un campione di 300 studenti universitari nei corsi di Ingegneria Meccanica ed Energia Gestionale del Politecnico di Milano, l’auto del futuro sarà elettrica, a guida autonoma e connessa.

6 luglio - In un comunicato ufficiale, Audi ha smentito le presunte irregolarità nelle emissioni della nuova famiglia di motori V6 TDI di terza generazione. Il Gruppo Psa e Inria, hanno annunciato la creazione di un Open Lab Dedicato all’intelligenza artificiale. Fca, dopo quattro anni di crescita continua, nel primo semestre 2018 registra un calo del 2,5%, principalmente dovuto al run out dei modelli Fiat Punto e Alfa Romeo MiTo, che non verranno più prodotti negli stabilimenti di Mirafiori e di Melfi. È al debutto in Francia l’ultima versione dell’app Mode Conduite che l’ente statale Sécurité Routière aveva rilasciato nel 2014, questa nuova applicazione blocca il cellulare durante la durata del viaggio.

4 luglio - Skoda costruirà a partire dal 2020 in India un nuovo Suv compatto su piattaforma Volkswagen MQB0, nome in codice Model X presentato allo scorso Salone di Ginevra, il primo della Casa Ceca espressamente concepito per quel mercato. Il Gruppo Psa sta completando il lancio di un servizio di car sharing elettrico nella citta di Parigi denominato Free2Move con 500 auto elettriche come flotta. Volvo ha lanciato “M”, un nuovo sistema di mobilità connessa e in sharing che debutterà nel 2019 in Svezia e negli Stati Uniti, inglobando Sunfleet, principale società di car sharing in Svezia.

3 luglio - Toyota sta introducendo in Giappone un nuovo servizio “just in time” per l’assistenza sulle sue Crown e Corolla Sport attraverso un Data Communication Module di bordo in grado di fare diagnostica e prenotare un appuntamento in assistenza.

2 luglio - I dazi di importazione proposti dal Presidente Usa, Donald Trump, potrebbero comportare un aggravio medio di spesa per le auto nuove di 5.800 dollari oltre al rischio di perdita di 200mila posti di lavoro.


Mercato, stock, Km0: chi vince al gioco dell’oca?

Ci risiamo. Il mercato ha dato numeri buoni a luglio, eccellenti ad agosto, il solito mese jolly. Un’estate apparentemente a gonfie vele, in Italia - in Europa  è stata addirittura clamorosa.  L’effetto Wltp, si è subito detto, ben sapendo quello che si diceva. Ovvero: la spinta delle campagne promosse da Concessionari e Case per smaltire gli stock di auto non conformi alle nuove procedure di omologazione in vigore dal 1° settembre ha prodotto quei volumi e quelle percentuali di crescita. Il punto è che, una volta di più, c’è da chiedersi se immatricolazione sia sinonimo di vendita. A occhio, non lo è, specie se si parla di vendita al cliente privato - che continua a tenersi abbastanza lontano dal mercato. Dunque, il giro appare essere il solito: si sono smaltiti gli stock rimpinguando altri stock. Che, in un modo o nell’altro, vanno a rimpinguare la flotta delle Km0, in carico ai Concessionari. Ad agosto, le Case non hanno praticamente fatto auto-immatricolazioni (e Fiat ha sacrificato così il 1° posto di Panda nella classifica dei modelli più venduti). I Dealer ne hanno fatto il 44,28% in più rispetto al 2017 - senza contare le 1.835 immatricolazioni intestate alle proprie società di noleggio a breve termine. Negli 8 mesi del 2018, sono arrivati a quota 160mila (+22.000 circa sul 2017), a fronte del -25,6% di quelle delle Case (-19.000 unità). I dati sono di Data Force e dicono che i vasi continuano a comunicare: da una parte le auto-immatricolazioni calano, dall’altra crescono. Che si tratti di forzature, lo lasciamo dire a chi le fa e poi se ne lamenta. Che il mercato finirà per pagare questo gioco è fuor di dubbio. Resta da capire quando. La speranza è che non sia necessario sedere sulla riva del fiume, per capire quando accadrà.

xxxxxx

Nessuna nuova sul fronte delle rappresentanze dei Dealer. Il che non è una buona nuova. Le strade, tra Federauto e i promotori della nuova associazione, si sono definitivamente separate con lo scambio di lettere di inzio estate. Posizioni inconciliabili, dialogo inesistente. Fine della possibile collaborazione. Che era la strada auspicata da qualcuno, all’interno della compagnia dei “fuoriusciti”: la Federauto a fare la propria politica, il nuovo gruppo con funzione di task force e l’incarico di occuparsi di uno dei tanti temi che incombono sul business e sugli imprenditori che lo portano avanti. Oggi lo spettro dell’aumento dell’Iva, domani quello del Regolamento europeo - solo per citare due delle aree di intervento in cui il lavoro di lobby potrebbe (avrebbe potuto?) risultare più che utile. Ma no: separati nella stessa casa, si procederà così.

Leggi tutto...