I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

2016

31 dicembre - Raffiche di aumenti per le Autostrade a partire da gennaio 2017, in media dello 0,77%, in particolare la media degli aumenti sarà dello 0,64% sulla rete di Autostrade per l’Italia con punte sul tronco A4 (+4,6%), sulla Torino-Savona (+2,46%) e sulla Brescia-Bergamo -Milano (+7,88%). Aumentano anche le multe dal primo gennaio 2017, ma solo dello 0,1% e solo per importi superiori alle 500 euro.

28 dicembre - La Volkswagen rafforzerà il suo team di specialisti IT altamente specializzati, integrandoli con 1.000 elementi qualificati provenienti dal mondo dei videogiochi e alla ricerca ad alto livello per lo sviluppo di software, della mobilità elettrica, della guida autonoma e dei servizi dei mobilità. Sono quasi pronte nuove 20 vetture del programma Hybrid Autonomous Development Vehicle della Ford che si andranno ad aggiungere alle 10 già in circolazione, per raggiungere quota 60 auto a guida autonoma sulle strade americane a fine 2017.

27 dicembre - Toyota ha affidato alla sua controllata Daihatsu i suoi nuovi progetti low cost per contrastare soprattutto il Gruppo Renault Nissan nei mercati emergenti asiatici. BMW ha aperto a Monaco di Baviera un centro per lo sviluppo della guida autonoma che occuperà fino a 2.000 persone e si occuperà di tutti i marchi del gruppo tedesco. La flotta di 16 Volvo XC90 a guida autonoma di Uber bloccata dalle autorità della California a San Francisco, per un difetto nella richiesta di immatricolazione, è stata spostata in Arizona, dove in base alle norme locali, potranno proseguire il programma di sperimentazione del servizio di sharing a guida autonoma. Kathryn Marinello ha rassegnato le dimissioni al consiglio di amministrazione di General Motors per andare a ricoprire dal prossimo 3 gennaio la carica di Ceo di Hertz Global Holdings.

23 dicembre - BMW, Nissan, Renault e Volkswagen hanno siglato un accordo per la collaborazione nella realizzazione di una rete di colonnine di ricarica rapida lungo la rete autostradale del valore di 4,2 milioni di euro in parte finanziati dalla Comunità Europea, denominato EVA+ che interessa sia le autostrade italiane che quelle  austriache con Enel come coordinatore e Verbund (azienda elettrica austriaca) come parte attiva.

21 dicembre - Italdesign ha anticipato in un teaser per il prossimo Salone di Ginevra la possibilità di poter tornare a costruire auto sportive nel prossimo futuro. Secondo il rapporto stilato dalla Ong Transport and Enviroment, il divario medio tra le emissioni e i consumi di carburante su strada è arrivato al 42%, in particolare i test hanno evidenziato differenze tra il valore di consumo dichiarato e quello effettivo tra il 54% al 56% per Mercedes, seguita da Audi e Smart con il 49%, poi Peugeot (45%), Toyota (43%) e Volkswagen (40%), mentre Fiat è virtuosa con solo il 35% di divario. Il comitato tecnico dei veicoli a motore della Unione Europea ha approvato nuove misure per far sì che i test sui consumi sui veicoli rispettino le reali condizioni di guida in un pacchetto denominato Red3, la nuova misura entrerà in vigore da settembre 2017 obbligando i costruttori a indicare chiaramente e in modo accessibile ai cittadini il livello delle emissioni in condizioni di guida reali.

19 dicembre - Fca ha consegnato a Waymo (Google) 100 minivan destinate a essere equipaggiate con sistemi di guida autonoma, questa flotta sarà operativa e verrà testata su strada a partire dai primi mesi del 2017. Il perugino Gianluca Tassi è il primo paratleta italiano che correrà alla Dakar al volante di un pick up Ford Raptor appositamente modificato dalla Guidosimplex. Numeri da record per l’applicazione Mytaxi, in un anno e mezzo, infatti, sono stati 300mila i clienti in Italia per i 1.650 taxi aderenti tra Milano e Roma. Federico Magno sarà dal prossimo primo gennaio il terzo membro del consiglio di amministrazione di Porsche Consulting GmbH.

16 dicembre - La Kia Niro è entrata nel Guinness dei Primati per aver percorso l’America coast to coast consumando solo 3,7 litri per 100 chilometri, un nuovo record per le auto ibride su 6.000 chilometri effettuati. BMW Italia ha inaugurato ad Amatrice un nuovo centro socio educativo costruito e donato alla cittadina laziale dopo il terremoto che l’ha distrutta. La struttura che BMW ha donato prevede laboratori per bambini e ragazzi.

15 dicembre - Il mercato auto in Europa torna con il segno positivo a novembre dopo il passo falso di ottobre, con 1.189.181 veicoli venduti e un +5,6% rispetto allo stesso mese del 2015, mentre da inizio anno sono state vendute 13.938.273 unità, ovvero +6,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In questo contesto, il Gruppo Fca ha venduto in Europa a novembre 75.265 vetture (+10,1% rispetto allo stesso mese del 2015), mentre in undici mesi le immatricolazioni del Gruppo sono state 918.634 ovvero il 14,2% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con una quota di mercato che è passata dal 6,2% al 6,6%. Aston Martin, marchio inglese controllato dalla Investindustrial della Famiglia Bonomi, starebbe per avviare la produzione in serie limitata di vere repliche della famosa DB4 GT Lightweight del 1960 per un prezzo indicativo di un milione di euro a esemplare. Google ha scorporato la sua divisione veicoli autonomi creando una nuova società, la Waymo, che sarà controllata da Alphabet e guidata dall’Amministratore Delegato John Krafcik, ex Hyundai, dal 2015 a capo del progetto Google X. Nel frattempo sempre negli Usa, Uber ha lanciato la sua prima flotta di auto a guida autonoma - costituita da alcune Volvo XC90 debitamente modificate - a San Francisco, subito bloccata dalle autorità della California per mancanza di permessi necessari per questo tipo di veicoli. L’Antitrust ha avviato un procedimento nei confronti delle principali compagnie assicurative attive in Italia nell’offerta delle polizze RC Auto, per una possibile intesa restrittiva della concorrenza, il procedimento trae origine da recenti dichiarazioni del Gruppo Generali e del Gruppo Unipol, riferite all’eliminazione delle dinamiche competitive sul prezzo delle polizze e alle rispettive strategie di prezzo sui propri aumenti dei premi. Il procedimento dell’Antitrust riguarda anche Unipol Finanziario, Unipol Sai Assicurazioni, Linear, Allianz, Genialloyd, Assicurazioni Generali, Generali Italia, Genertel, AXA Assicurazioni, Fata Assicurazioni Danni e Tua Assicurazioni. Novità nell’ufficio stampa Fca con Maria Conti che diventa responsabile dell’ufficio stampa di Alfa Romeo al posto di Roberto Toro (che ha lasciato l’azienda), mentre in Fiat a sostituire la Conti sarà Silvia Cassani che manterrà anche l’incarico all’ufficio stampa di Jeep ad interim.

14 dicembre - La Here, specialista olandese nella mappografia digitale, ha raggiunto un accordo con PSA per fornire le nuove mappe digitali ad alta definizione e 3D che coprono 1.500 chilometri di strade su 17 grandi itinerari, che verranno utilizzate nei collaudi delle vetture a guida autonoma del gruppo francese. Secondo EuroNCAP sono la Hyunday Ioniq, la Toyota Prius e la Volkswagen Tiguan le vetture più sicure del 2016, avendo ottenuto le ambite 5 stelle con i punteggi più elevati nei crash test effettuati dall’ente autonomo europeo. L’Antitrust ha multato l’Aci con una ammenda da 3 milioni di euro per aver applicato una commissione aggiuntiva, da 1,87 euro, a chi paga il bollo auto con moneta elettronica contravvenendo all’articolo 62 del Codice del Consumo.

13 dicembre - Secondo il decimo rapporto Euromobility, Milano è la città più ecosostenibile in termini di mobilità in Italia, per effetto dello sviluppo e della diffusione del car sharing e per la politica dei parcheggi (di scambio e a pagamento) e per l’elevata offerta nel trasporto pubblici, oltre alla diffusione sul territorio di veicoli a basso impatto e per una mortalità più bassa, rispetto alla media nazionale, sulle sue strade. Negativo il giudizio su Roma che è solo quindicesima, mentre sono sul podio Parma e Torino, rispettivamente al secondo e al terzo posto. Consegnata alla Polizia di Stato una nuova flotta di auto Fca, si tratta delle nuove Alfa Romeo Giulietta e Giulia e alle Jeep Renegade che verranno distribuite alle questure di tutto il territorio nazionale.

12 dicembre -   Ritorna sul mercato Alpine, marchio sportivo del Gruppo Renault, con una nuova vettura a 21 anni dalla fine della produzione con la Alpine Première Edition, prenotabile dal sito www.alpinecars.com sul quale verranno comunicati, entro il primo trimestre 2017, i prezzi che dovrebbero oscillare tra 55.000 e 60.000 euro per 1955 (come l’anno di fondazione del marchio) esemplari in totale. Lo stato del Michigan in Usa ha modificato il suo codice della strada permettendo la circolazione delle auto a guida autonoma non solo in fase sperimentale. Secondo uno studio del Centro Ricerche Continental Autocarro, le emissioni da autotrazione sarebbero scese del 4,5% in ottobre rispetto allo stesso mese del 2015, mentre la diminuzione nei primi 10 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2015 sarebbe diminuita dello 0,8%, non solo, secondo i dati del Centro, ad ottobre sono state prodotte 7.998.385 tonnellate di CO2, contro le 8.376.030 dello stesso mese del 2015, il che significa 377.645 tonnellate in meno. Nel complesso lo studio Continental evidenzia come l’emissione di inquinanti nel 2016, registrando come fino a ottobre 2016 i veicoli a benzina hanno prodotto 20.304.312 tonnellate di Diossido di Carbonio (20.846.952 nel 2015), mentre quelli a gasolio hanno fatto registrare nello stesso periodo 60.310.448 tonnellate di CO2 contro le 81.249.989 dello scorso anno.

9 dicembre - L’operazione #DeliveryToEnjoy che Seat ha lanciato in Francia con Amazon si è conclusa con 24 city car Mii by Mango (erano 15 inizialmente previste) consegnate anche via elicottero in tutto il Paese, le vetture erano state acquistate attraverso il portale del colosso statunitense come un qualsiasi altro oggetto. Secondo quanto prevede la modifica alla legge italiana per effetto della normativa europea 2014/94/UE, presto dovrebbe essere innalzato da 350 a 700 bar il limite per il rifornimento dei distributori di idrogeno, consentendo a vetture come la Toyota Mirai di essere rifornita in tempi simili alle auto tradizionali. L’ex Ceo della Ford, Alan Mulally è tra i candidati per la Segreteria di Stato Usa nella prossima amministrazione del presidente Donald Trump, lo riporta il The Detroit News. Maximilian Szwaj è il nuovo technical officer di Aston Martin con la responsabilità di tutto l’engineering riportando direttamente al Ceo Andy Palmer, Szwaj proviene da Ferrari dove dal 2011 era head of body engineering and innovations.

8 dicembre - Toyota sta sviluppando una nuova serie di powertrain ibride per i suoi modelli futuri, si parla del 2021, centrati su un quattro cilindri in linea a benzina da 2,5 litri e su trasmissioni da 8 a 10 rapporti. La Commissione europea ha aperto una procedura d’infrazione contro la Germania e altri sei Paesi dell’Unione (GB, Lussemburgo, Spagna, Grecia, Lituania e Repubblica Ceca) per non aver applicato il sistema di penalità nei confronti dei produttori di auto che hanno violato le norme UE sulle emissioni, in particolare l’accusa della commissione riguarda l’omologazione dei modelli Volkswagen equipaggiati del software in grado di truccare le emissioni.

7 dicembre - Debutta il car sharing in collaborazione con Toyota Yuko a Forlì, con 7 Yaris Hybrid a disposizione per gli utenti, si tratta della prima volta in Italia per questo servizio che ha debuttato lo scorso giugno a Dublino. Parte oggi la commercializazzione della nuova Nissan Micra, disponibile a partire da 13.800 euro per la versione Visia +. La nuova city car di Nissan adotta i motori a benzina 0,9l turbo IG-T da 90 Cv, il 3 cilindri da un litro aspirato con 73 cavalli e il 4 cilindri diesel 1,5l dCi da 90 Cv e propone 10 colori per interni ed esterni, per un totale di 100 differenti personalizzazioni. L’Antitrust ha confermato la multa da 5 milioni di euro alla Volkswagen per pratica commerciale scorretta legata allo scandalo del Dieselgate.

6 dicembre - Debutta Moia, brand del Gruppo Volkswagen, che diventerà il centro di gravità di tutta la futura offerta di servizi di mobilità. “Moia ci permetterà di acquisire una conoscenza più approfondita delle nuove forme di mobilità e di renderle ancora più interessanti in futuro”, ha detto il Ceo del Gruppo Volkswagen, Matthias Müller. Moia avrà sede a Berlino e conterà, nella fase iniziale, 50 addetti, con Ole Harms che sarà Ceo, Frank Dilger in funzione di Cfo. Il consiglio direttivo dell’Acea ha rieletto alla carica di presidente dell’associazione per il 2017 il Ceo di Daimler, Dieter Zetsche.

5 dicembre - La fabbrica Mini di Oxford ha festeggiato la costruzione della sua tremilionesima vettura, una John Cooper Works Clubman All4, l’impianto del Gruppo BMW è passato da una produzione di 300 unità/giorno del 2001 alle 4.500 unità/giorno attuali. Alla presenza del Direttore Generale di Renault Italia e di Richard Bouligny, Ceo di Renault Retail Group, è stata inaugurata la nuova identità visuale della Filiale Renault di Roma in Via Tiburtina, in linea con il progetto C@re (Customer Approved Renault Experience), avviato nel 2014. Apple smentisce le voci sulla sua rinuncia allo sviluppo di auto a guida autonoma, inviando all’ente per la sicurezza stradale americana (Nhtsa) un documento firmato dal Direttore dell’Integrità del processo Produttivo, Steve Kerner, nel quale si  ribadisce il grande sforzo economico della società di Cupertino nel progetto automotive.

2 dicembre - Secondo un rapporto diffuso dal Censis il 60% degli italiani usa auto per gli spostamenti comuni, ma cresce l’attenzione per la mobilità sostenibile con maggiore diffusione di auto ibride ed elettriche, passate dallo 0,3% dell’immatricolato nel 2011 all’1,6% nel 2015. Sale anche l’interesse nel car sharing fino al 38,5% dei maggiorenni, mentre la quota si alza ulteriormente tra i giovani fino al 55,8%.

1 dicembre - Dal 2018 Land Rover produrrà il modello Discovery anche in Slovacchia in un nuovo stabilimento da 150.000 unità l’anno con 2.800  addetti. Dopo tre anni dall’ultima edizione del 2014, il Motor Show di Bologna si terrà dal 3 all’11 dicembre. “Nel 2017 - afferma Gian Primo Quagliano, Direttore del Centro Studi Promotor - verranno immatricolate in Italia 2.031.000 auto, con una crescita dell’11% sulle 1.830.000 immatricolazioni previste per il 2016, mentre nel 2018 si andrà a quota 2.150.000 (+5,9%), livello questo che può essere considerato fisiologico per il mercato italiano, segnando l’uscita dalla crisi”. Nel contesto disegnato da Quagliano si inseriscono i dati di vendita del mercato italiano che anche a novembre ha fatto segnare una crescita. In particolare, secondo i dati diffusi dal Ministero dei Trasporti, le immatricolazioni sono state 145.835 (+8,19% rispetto allo stesso periodo del 2015), mentre sale a 1.699.944 unità il totale venduto nei primi 11 mesi dell’anno (+16,5% rispetto ai primi 11 mesi del 2015). Il Motor Show di Bologna vedrà il debutto di 12 nuovi debutti e ospiterà 300 modelli della produzione internazionale di 43 marchi.

Se Torino va a Milano, e la politica gioca a fare autogol

Perciò Torino va a Milano, nel senso del Salone dell’auto che cambia residenza. Lascia la città che gli era propria, lascia la dimora, il Parco Valentino, che lo ha visto rinascere e prosperare e affermarsi addirittura come standard con il quale dovranno misurarsi da qui in avanti gli show dell’auto, laddove pochi, pochissimi, avrebbero scommesso sulla sua capacità di durare oltre due, tre edizioni. Sono state invece cinque, l’ultima delle quali illuminata dalla presenza di 700mila visitatori e di 54 Marchi auto. Un trionfo di pubblico e di critica. Poi, è entrata in scena la politica – bassa, rigorosamente con la minuscola. E Torino, perciò, se ne va a Milano. Naturalmente, il fulmine a ciel sereno scagliato da Andrea Levy, presidente del Salone, che annunciando il trasloco ha insieme fornito le date del primo appuntamento milanese e quella della conferenza stampa di presentazione, qualche dubbio consistente lo ha prodotto. Si è detto: non si può improvvisare su due piedi un trasloco di questa portata; e in Italia, poi, dove la burocrazia è padrona e per ottenere permessi ci possono volere anni; e per andare a Milano, infine, che ha un’agenda degli eventi in cui, per trovare un buco libero, bisogna fare i salti mortali… E ancora, si è detto, un imprenditore che ha dimostrato di saperci fare, e Andrea Levy lo è, procede per programmi, non per improvvisazioni o colpi di testa. Quindi, si è concluso, la decisione di lasciare Torino non nasce dall’ultimo scontro con l’amministrazione locale – il vicesindaco Guido Montanari in testa, con la sua “speranza nella grandine” affinché mandasse all’aria l’ultima edizione del Salone del Parco Valentino - ma era stata già presa da tempo, si aspettava solo un casus belli per metterla in atto, e il casus belli è puntualmente arrivato.

Leggi tutto...