I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

28 settembre ? La GM assicura di non aver avviato ?discussioni serie? con la Ford per un?eventuale alleanza. Il ceo Norbert Reithofer annuncia che la BMW quest?anno avr? un utile di 4 miliardi di euro prima delle tasse e che otterr? un nuovo record di vendite. L?amministratore delegato Roberto Ronchi annuncia che la Maserati ha l?obiettivo di vendere 10-15 mila vetture nel medio periodo, rispetto alle 7 mila del prossimo anno. Il presidente Carl-Peter Forster annuncia che la GM Europe potrebbe esportare pi? veicoli. La Cina ha bloccato la richiesta di Ue, Usa e Canada al Wto di intervenire contro le tariffe doganali sulle importazioni di componenti.

27 settembre ? Secondo il Wall Street Journal la GM vorrebbe essere pagata molti miliardi di dollari per aderire all?alleanza con Renault e Nissan. Nell?anno fiscale 2005-6 la Porsche ha avuto un fatturato di 7,27 miliardi di euro con un aumento del 10,6% e un utile ?aumentato pi? che proporzionalmente?. La PSA ha deciso un piano di contenimento dei costi e di rinnovo pi? rapido dei modelli per l?Europa che prevede tra l?altro la chiusura progressiva dell?impianto inglese di Ryton e il rallentamento degli investimenti. La Ford ribadisce che non intende vendere Volvo, Jaguar e Land Rover.

26 settembre ? Secondo un quotidiano turco la Ford ha deciso di produrre la Fiesta in Romania annullando il progetto di investire 750 milioni di dollari in Turchia. La Volkswagen punta a vendere 600 mila veicoli quest?anno in Cina. La Skoda punta a produrre un milione di vetture entro il 2015. La Toyota ha in programma di aumentare del 50% il prossimo anno la produzione del Prius in Giappone fino a 300 mila unit?. La GM ?non sta generando profitti adeguati? in Europa e punter? ad aumentare i margini. La Brillance ha siglato un accordo con una societ? di distribuzione tedesca per vendere berline cinesi in Europa. Bernd Pischetsrieder, presidente della Volkswagen, afferma che ? fallito il piano della Man per acquisire la Scania.

25 settembre ? Secondo Carlos Ghosn, che sta per incontrare Rick Wagoner, ?lo spirito del lavoro ? positivo? e ci sono progressi nel negoziato tra Renault e Nissan e la GM. In agosto la Toyota ha prodotto 622.471 veicoli con un aumento del 17,3%. Secondo un quotidiano giapponese la Nissan progetta di realizzare un proprio veicolo ibrido entro il 2010. La Honda vender? un veicolo a celle di combustibile nel 2008 in Usa e Giappone. La DaimlerChrysler sta trattando con la Chery per produrre in Cina modelli subcompatti da vendere negli Usa e in Europa. La Volvo ha acquistato l?ultimo 6% della Nissan Diesel che era in possesso della Nissan. La Land Rover Italia punta a vendere quest?anno mille Range Rover.

22 settembre ? La Toyota Motor Europe punta a superare gli 1,2 milioni di unit? vendute in Europa nel 2008 anticipando di due anni l?obiettivo fissato per il 2010. Per l?amministratore delegato Jean Martin Folz il partenariato della PSA con la Fiat ? il pi? importante. Secondo l?agenzia Bloomberg se le trattative con la GM non dovessero progredire Renault e Nissan potrebbero avviare contatti con la Ford. Roberto Ronchi ? il nuovo responsabile della Maserati.

21 settembre ? L?amministratore delegato Sergio Marchionne rivendica che la Fiat ? stata risanata ?senza Stato e senza stranieri? e prevede che fra tre-quattro anni la quota in Europa sar? a ?due cifre contro il 7,8 attuale?. Il ceo di DaimlerChrysler, Dieter Zetsche, annuncia che la Mercedes ? impegnata a raggiungere l?obiettivo del 7% di utile sulle vendite 2007. La PSA ha deciso di costituire due squadre interne, in ciascuno dei centri di creazione Peugeot e Citroen, dedicate al design. La Saic annuncia che produrr? entro l?anno la prima auto con il suo marchio basata sulla tecnologia Rover. Il ceo Ulrich Bez conferma di essere intenzionato a comprare la Aston Martin dalla Ford. Leaseplan e Cadillac hanno siglato un accordo per l?offerta delle berline americane ai clienti del noleggio a lungo termine.

20 settembre ? Il presidente Katsuaki Watanabe annuncia che le vendite della Toyota sfioreranno i 10 milioni nel 2008 e che l?utile netto del primo semestre sar? di 500 miliardi di yen rispetto ai 380 preventivati. La Honda ha avviato la produzione della nuova fabbrica della joint cinese di Guangzhou. Nei primi otto mesi la Volkswagen ha venduto 3,75 milioni di veicoli con un aumento dell?11%. La GM lancer? in diversi paesi una flotta di 100 suv alimentati a idrogeno con l?obiettivo di arrivare alla commercializzazione entro il 2010. Secondo una societ? di ricerche tedesche la Cina quest?anno potrebbe diventare il terzo produttore mondiale, con 5,9 milioni di veicoli, superando la Germania a 5,38. La Toyota prevede di vendere 500 mila Lexus in tutto il mondo nel 2007. La Volvo vender? in Germania tre modelli di commerciali leggeri con il marchio Nissan. Secondo il quotidiano Handelsblatt la Volkswagen potrebbe dare l?assenso alla fusione tra Man e Scania solo se avesse almeno il 25% della nuova societ?. Renzo Calzati ? il nuovo presidente dell?Unione concessionari Renault Italia.

19 settembre ? La Chrysler ha deciso di ridurre di 135 mila unit?, da 840 a 705 mila, le consegne nel terzo trimestre. L?agenzia Standard & Poor?s ha abbassato il rating della Ford da B+ a B. L?amministratore delegato Paolo Monferino, che l?Iveco potrebbe entro l?anno siglare un accordo produttivo con la Tata, e che vorrebbe essere paritetico con il gruppo Koch nella Otoyol. La DaimlerChrysler intende, nei prossimi anni, ristrutturare la rete di vendita in Europa separando quella dei veicoli commerciali dalle auto. La Volkswagen punta a vendere 600 mila veicoli commerciali entro il 2010. La Nissan sperimenter? per tre anni un navigatore intelligente antitraffico. La Bosch prevede di chiudere il 2006 con un fatturato di 43,5 miliardi di euro con un aumento del 5%.

18 settembre - La Man ha fatto un?offerta per l?acquisizione della Scania che valuta l?azienda 9,6 miliardi di euro, la societ? svedese respinge l?offerta ma Hakan Samuelsson, presidente della azienda tedesca, si dice fiducioso; la Volkswagen tuttavia rifiuta di vendere il suo 18,7%. Fiat e Saic hanno firmato l?accordo per costituire una joint nel settore dei veicoli industriali pesanti che produrr? 40 mila unit?. Il presidente della PSA Jean-Martin Folz ha firmato una lettera d?intenti con i dirigenti della Proton per un accordo su sviluppo, produzione e distribuzione di veicoli. La Ford vuole esercitare il diritto di acquisto del marchio Rover controllato dalla BMW. Secondo il sito Automotive News Ford e GM hanno avuto colloqui sua una possibile alleanza. La Toyota prevede di produrre 9,1 milioni di veicoli entro il 2008, portando al 40% la produzione fuori dal Giappone. Le societ? cinese Chery e Anhui Jianghuai stanno trattando la fusione. La GM prevede di lanciare pi? small car in India con l?obiettivo di ottenere il 10% del mercato entro il 2010. La joint cinese tra DaimlerChrysler e Beijing ha inaugurato la sua nuova fabbrica a Pechino. In agosto in Thailandia le vendite sono aumentate dell?1,6%.

15 settembre ? La Ford ha deciso di tagliare altri 10 mila posti di lavoro in Nord America le cui attivit? torneranno in utile solo nel 2009, inoltre 14 impianti saranno chiusi entro il 2008 e i costi operativi saranno ridotti di 5 miliardi di dollari. La Nanjing vorrebbe produrre la prima vettura Mg in Cina il 27 marzo 2007 in occasione del suo 60/mo compleanno, nel 2008 ? in programma lo sbarco negli Usa con una rete di 300 distributori. Per il ceo Carlos Ghosn le vendite della Nissan negli Usa quest?anno sono state ?frustranti?. La Toyota prevede che nel 2007 le sue vendite negli Usa cresceranno al massimo del 5% rispetto al 10% degli ultimi tre anni. Il direttore generale Enrico Bertolini annuncia che la Daihatsu prevede di vendere quest?anno in Italia 9.200 unit? rispetto alle 8 mila preventivate. La UE ha deciso di fare ricorso al WTO contro la Cina per le tasse doganali sui pezzi importati in Cina per essere montati.

14 settembre ?L?amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne afferma che all?inizio di novembre sar? aggiornato il piano industriale e fissati gli obiettivi per 2008 e 2009 ?con un previsione di crescita ovviamente?, che dalla vendita della Fidis verr? un utile di oltre 1 miliardo di euro, che i conti del 2006 saranno in linea con le aspettative e che sar? lanciato un prodotto nuovo l?anno fino al 2010. Iveco e Nac hanno firmato l?accordo per ampliare la collaborazione nel settore bus e truck leggeri. Il presidente John Fleming afferma che per la Ford Europe ?non c?? bisogno di grandi ristrutturazioni?. Il copresidente Itaru Koeda afferma che la Nissan non ritiene di dover necessariamente investire nella GM nell?ambito dell?eventuale intesa con Renault. Secondo il Detroit News la Ford potrebbe chiudere l?anno con predite di 9 miliardi di dollari inclusi i costi della ristrutturazione. La Ford vorrebbe acquistare l?ex impianto della Daewoo in Romania. La Hyundai progetta di investire 1,4 miliardi di dollari in India per raddoppiare la produzione in due anni. La Volkswagen stima di chiudere l?anno in Cina con un utile di 74 milioni di euro. La BMW ha avviato la produzione della seconda generazione della Mini. La Mitsubishi intende aumentare la produzione della Lancer in Giappone fino a 605 mila unit?. La BMW progetta di esportare la Mini in India. La Mazda ha avviato la preparazione per riprendere la produzione della Mazda 3 in Cina. Secondo il Financial Times non sar? una cordata guidata dal ceo Ulrich Bez ad acquistare la Aston Martin dalla Ford. La Maserati ha inaugurato la rappresentanza ufficiale in Bulgaria. La Corte di Giustizia Europea ha condannato l?Italia per la detraibilit? dell?Iva sulle auto di impresa, lo Stato potrebbe dover restituire 10 miliardi di euro. Giorgio Frasca ha lasciato la presidenza e direzione generale di Fiat France. Ken Okuyama ha lasciato la direzione stile della Pininfarina.

13 settembre ? L?amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne ribadisce l?intenzione di concludere entro il mese il riacquisto della quota della Ferrari e afferma che ?quella in Mediobanca ? una posizione che non rientra negli asset strategici?. Secondo il Wall Street Journal la Ford avrebbe deciso di ridurre del 30% le spese degli impiegati. Secondo l?agenzia Reuters la BMW vender? da aprile la Serie 7 alimentata a idrogeno. Secondo un quotidiano di Detroit il nuovo amministratore delegato Alan Mulally vorrebbe accelerare la ristrutturazione della Ford anticipando al 2008 il taglio di 30 mila posti di lavoro per ora previsto al 2012. La Volkswagen ribadisce il suo interesse strategico e industriale per la Scania per la quale la Man si appresta a formulare un?offerta di acquisto. Secondo il ministro dell?economia russo le case straniere assembleranno 800 mila unit? nel 2009. Nel primo semestre la Pininfarina ha avuto un fatturato di 309,2 milioni di euro con un aumento del 50,5% e una perdita di 8,9 milioni rispetto a utili per 15,7. La Nissan ha avviato un progetto per un sistema che impedir? a una vettura di mettersi in moto se il conducente ? ubriaco.

12 settembre - Secondo un quotidiano di Detroit il nuovo amministratore delegato Alan Mulally vorrebbe accelerare la ristrutturazione della Ford anticipando al 2008 il taglio di 30 mila posti di lavoro per ora previsto al 2012. Secondo Automobilwoche la Chrysler ha rinunciato a collaborare con la Volkswagen per costruire una nuova subcompatta. La Hyundai investir? 500 milioni di dollari in India per costruire una fabbrica di motori e trasmissioni. La Toyota assumer? 15 mila dipendenti in Giappone nei prossimi 5 anni. La Volkswagen ha aperto tre distributori in Malesia. In agosto in India le vendite sono aumentate del 16% Le vendite della Honda in Cina in agosto sono aumentate del 23%.

11 settembre ? La Tata investir? 2,6 miliardi di dollari in quattro anni per aumentare la capacit? produttiva e sviluppare nuovi prodotti. La PSA potrebbe investire 50 milioni di dollari in Russia per costruire una linea di assemblaggio da 20 mila unit? l?anno. La Mazda aumenter? la produzione di motori dell?8,7%. Secondo un quotidiano indiano Ford e Mazda potrebbero lanciare una small car in India. Da met? ottobre la Eurasia Motor Company importer? in Italia il primo suv cinese prodotto dalla Great Wall Motor. L?Antitrust Europeo ha autorizzato la Toyota ha costituire una joint per la distribuzione delle auto in Italia.

8 settembre ? La Peugeot ha rinunciato ad investire 350 milioni di euro per costruire una nuova linea di produzione nella sua fabbrica in Slovacchia. La Skoda produrr? entro l?anno 20 mila unit? della Roomster. Secondo il viceministro dell?economia Androsov le case giapponesi potrebbero investire in Russia 50 miliardi di dollari. Secondo un quotidiano indiano la Toyota Kirloskar vender? una small car in India entro due-tre anni. La Donfeng Yueda, joint cinese della Kia, sta cercando un prestito di 250 milioni di dollari per costruire una seconda fabbrica della capacit? di 300 mila unit? l?anno. La filiale indiana della Hyundai intende aumentare le esportazioni fino al 50% della sua produzione rispetto all?attuale 33%. La Nissan sta investendo 34,7 milioni di dollari per potenziare l?impianto per la produzione di blocchi cilindri nel Tennessee. Capitalia ha venduto lo 0,8% della Fiat ed ora ha il 2,9%. Il ceo della Peugeot Jean Martin Folz ha annunciato che a gennaio andr? in pensione. La Volkswagen ha nominato Eric Schmitt presidente della Seat.

7 settembre ? La Fiat afferma che ? destituita di ogni fondamento la voce della intenzione di assumere il controllo azionario della Tofas. Nissan e Suzuki stanno trattando per investire 1,5 miliardi di dollari in una fabbrica congiunta in India della capacit? di 350 mila unit? l?anno. Il presidente Rick Wagoner annuncia che la nuova Camaro sar? venduta dal 2009 e che potrebbe essere esportata anche in Europa. In agosto la BMW ha venduto 88.394 unit? con un calo del 10,9%; nei primi otto mesi le vendite sono state 889.345 unit? con un aumento del 3,8%. Nei primi otto mesi il Gruppo Mercedes ha venduto 812.200 auto con un aumento del 6,9%. In agosto la Audi ha venduto 63.700 unit? con un aumento del 7,7%. In luglio e agosto la Fiat ha venduto 11.500 veicoli commerciali con un aumento del 9,4%. Nei primi otto mesi la Volkswagen ha venduto in Cina 459.299 unit? con un aumento del 30%. La Fiat ha organizzato una grande festa per celebrare nella fabbrica di Betim i 30 anni di presenza in Brasile.

6 settembre ? Carlos Ghosn si dice certo che ?nelle circostanze giuste, le dinamiche dell?alleanza Renault-Nissan possano essere ulteriormente ampliate, con notevoli vantaggi per tutti i partner?. Bill Ford, nella conferenza stampa in cui ha presentato il nuovo responsabile della Ford Alan Mulally, afferma che si tratta del ?leader capace di guidare il rilancio del gruppo?. Il direttore generale Claude Satinet afferma che la Citroen non ? interessata ad acquistare la Jaguar perch? considera ?un errore strategico? scorporare le marche di lusso dal resto. La Mitsubishi prevede di ridurre il numero delle piattaforme a 6 dalle attuali 14 entro 4 anni. La Maruti, che punta a vendere un milione di unit? entro il 2010, investir? 60 miliardi di rupie (1,3 miliardi di dollari) per nuovi modelli e nuove attrezzature produttive. La Volkswagen, alla vigilia delle trattative con i sindacati su costo del lavoro e organici, sostiene di avere ?molta strada da fare? per raggiungere gli obiettivi finanziari del 2008. La Proton sta elaborando in piano di risanamento e ipotizza di stringere alleanze con investitori stranieri. La GM intende offrire garanzie pi? lunghe sui veicoli. Secondo Arvind Mattew, presidente della Ford India il mercato locale ? meno trasparente di quanto appaia. La Volkswagen e Cycle & Carriage Bintang non hanno raggiunto l?accordo per creare una rete di distribuzione in Malesia. Saranno sul mercato indiano la prossima primavera le BMW prodotte nell?impianto di Chennai. Secondo la DaimlerChrysler in tre anni la domanda di auto di lusso in Cina salir? dalle attuali 150 mila a 400 mila unit?. La Ferrari ha aperto a Venezia il nono negozio italiano.

5 settembre ? L?amministratore delegato Sergio Marchionne afferma che ?pu? darsi? che la Fiat far? una low-cost con la Tata con cui l?accordo ? in continua evoluzione, che il terzo trimestre della Fiat ? in linea con le previsioni, che entro il mese si chiuder? la partita del 29% della Ferrari posseduto da Mediobanca e che la Maserati torner? a guadagnare entro la fine 2007, inizio 2008. Secondo lo Spiegel la Volkswagen potrebbe investire 400 milioni di euro in una nuova fabbrica in India. La Mazda riprender? il controllo delle importazioni in Belgio e Lussemburgo dall?aprile 2007 costituendo una propria filiale. In agosto in Spagna le vendite sono diminuite del 3,8%.

4 settembre ? Il presidente William Ford afferma di essere pronto a cedere la guida della Ford a Carlos Ghosn in quanto ?manager di grandissimo talento in grado di poter aiutare il gruppo?. Secondo il Sunday Times potrebbe essere una cordata guidata dallo stesso ceo Ulrich Bez a rilevare la Aston Martin dalla Ford. Secondo gli analisti per la prima volta quest?anno negli Usa saranno venduti pi? crossover di suv. La Bosch prevede di fare acquisizioni negli Usa per portare i ricavi dal 19% al 25% entro il 2015. Un rapporto della UE rileva che le emissioni di CO2 delle vetture nuove sono diminuite del 12% dal 1995: diventa cos? possibile l?obiettivo della riduzione del 25% nel 2008/2009.

1 settembre ? Diversi analisti suggeriscono a William Clay Ford di lasciare la presidenza della Ford visti i scarsi risultati del risanamento dell?azienda. Il governo romeno ha acquistato per 60 milioni di dollari il 51% dello ex stabilimento della Daewoo, adesso che ne possiede il 100% intende cederne il 51%. Secondo un quotidiano turco la Renault pensa di produrre piccoli van nella fabbrica di Bursa entro il 2013. La Nissan commercializzer? i veicoli Infiniti in Russia da novembre. Sono 3200 i dipendenti della Volkswagen che finora hanno accettato una buonuscita lasciando l?azienda. In agosto le vendite dei produttori della Corea del Sud sono aumentate del 4,7%. Da ottobre Michele Crisci sar? nominato presidente della regione Italia-Grecia e presidente e amministratore delegato della Volvo Auto Italia.


Burger King, il tweet geniale e lo spirito del 2020

Con l’approssimarsi del mese di dicembre torna in voga un classico: il gioco sociale che impegna i partecipanti a scegliere l’immagine simbolo dell’anno che si avvia a chiudersi. La nostra modesta proposta, nessuno ce ne voglia, è il volantino pubblicato il 2 novembre su Twitter da Burger King Uk. Sì, quello che implorava “Ordinate da McDonald’s”, e il cui testo cominciava così: “Non ci saremmo mai aspettati di farlo”. Nessuno, a occhio, altrettanto si sarebbe mai aspettato di leggere un simile invito, stante anche la lunga storia di feroce rivalità tra i due marchi che al confronto Senna e Prost erano Castore e Polluce, gemelli in amore. Inevitabile definire “genio” chi – tra i comunicatori di BK – ha partorito l’idea nel suo complesso, richiamo e testo, ché l’uno senza l’altro non avrebbe avuto alcun senso. Perché quell’implorazione a caratteri cubitali e dal contenuto così sconcertante ha garantito visibilità al messaggio contenuto nel testo, ancora più forte dello strillo pro-McDonald’s. Ridotto all’essenza, questo il messaggio: “Aiutate l’industria della ristorazione, che impiega migliaia di persone e in questo momento ha bisogno del vostro supporto” e perciò, era l’invito esteso, acquistate cibo (in consegna, da asporto o via “drive thru”) dal ristorante che preferite, piccolo o grande, veloce o lento, appartenente a una catena o indipendente. Non importa da chi lo fate, ma fatelo: aiuterete l’industria.

Leggi tutto...