I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

2010

31 gennaio ? Per l?AD della Fiat Sergio Marchionne fra qualche anno rimarranno cinque o sei produttori globali e almeno uno sar? cinese.

29 gennaio - Nella riunione al ministero dello sviluppo su Termini Imerese Scajola riferisce che ci sono sette proposte da valutare dopo aver capito cosa vuole fare la Fiat, il ministro dice che intende agevolare le attivit? del gruppo ma che la necessaria ristrutturazione della Fiat non pu? ridurre il numero dei lavoratori; l?azienda conferma la decisione di chiudere l?impianto e si dice disponibile a cederla; per la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia non si possono difendere impianti non competitivi. Il vicepresidente della Commissione Eu Tajani si dice d?accordo con gli eco-incentivi se non distorcono il mercato e la concorrenza, Scajola dice che la decisione avverr? in tempi brevi. Nel 2009 la BMW ha avuto un fatturato di 50,7 miliardi di euro con un calo del 4,7% e prevede un utile prima delle imposte: il bilancio sar? reso noto il 17 marzo. Nel 2009 la Hyundai ha avuto un utile netto di 2,962 miliardi di won (circa 1,670 miliardi di euro) con un aumento del 104,5%.; nel 2010 ha previsto un obiettivo di crescita dell?11%. Il ceo Martin Winterkorn annuncia che la Porsche nel semestre fiscale dovrebbe avere profitti per 2,9 miliardi euro con un calo del 3,3% e vendere 33.200 unit?; per l?intero anno ? previsto una vendita di 75 mila unit?. Il governo cinese sta studiando una riforma della tassazione sui veicoli basata sul livello di emissioni. La Honda ha inaugurato a Los Angeles il prototipo di stazione di rifornimento di idrogeno a pannelli fotovoltaici. Dall?1 marzo Josephine Di Chiara sar? responsabile delle relazioni con la stampa di Michelin Italia. Akio Toyoda presidente della Toyota si scusa pubblicamente per il gran numero di richiami di vetture.

28 gennaio - Nel 2009 la Ford ha chiuso il primo bilancio in attivo dal 2005 con utili netti per 2,7 miliardi di dollari rispetto a perdite di 14,8, i ricavi sono stati di 118,3 miliardi. Il presidente Luca di Montezemolo dice che la per la Fiat le condizioni di svantaggio di Termini Imerese impediscono di proseguire la produzione oltre il 2011 ma che portare la Panda a Pomigliano dimostra che la casa ha a cuore la sviluppo industriale del paese e che la Fiat ? sempre pronta al dialogo; per il segretario della Cgil Epifani, ?La Fiat mette benzina sul fuoco?. La Toyota ha in programma di chiudere ad agosto un impianto in Gran Bretagna e di tagliare fino a 750 posti di lavoro. La Ficht ha messo sotto osservazione con implicazioni negative i rating Toyota. Nel 2009 la Kia ha venduto 1.651.920 veicoli con un aumento del 20%.

27 gennaio ? Per il ministro Scajola la decisione della Fiat sulla cassa integrazione non ? opportuna e rende pi? difficile la vertenza; per Matteoli la chiusura di due settimane ? una ?specie di ricatto? ; la Fiat ha sospeso l?attivit? nell?impianto di Termini Imerese per le difficolt? all?attivit? lavorativa. Secondo Eugenio Razelli? presidente dell?Anfia, senza incentivi il mercato nel 2010 scenderebbe a 1,7 milioni. Victor Muller ad della Spyker dice che il problema ? restituire alla Saab l?indipendenza dopo 20 anni di appartenenza alla GM. La GM investir? 246 milioni di dollari nell?impianto di Baltimora che produrr? i motori per le auto elettriche. Il Gruppo Bosch nel 2009 ha avuto un fatturato di 38 miliardi di euro con un calo del 16% e per la prima volta dal 1945 avr? un passivo tra 1,14 e 1,52 miliardi. La Fiat Powertrain ha rilevato dalla GM il 50% della joint polacca salendo cos? al 100%. Per il 12/mo anno consecutivo l?impianto di Sunderland ? stato il pi? grande del Regno Unito con 338.150 unit? prodotte sul totale nazionale di 999.460.

26 gennaio ? La Fiat ha deciso di ricorrere a due settimane di cassa integrazione, l?ultima di febbraio e la prima di marzo, in tutti gli stabilimenti italiani a casa della caduta degli ordini. La GM e la Spyker hanno raggiunto un?intesa per la vendita della Saab sulla base di 74 milioni di dollari in contante e 326 in azioni privilegiate. Il responsabile della Opel Nick Reilly dice che il piano di ristrutturazione ? pronto e di attendersi un accordo con i lavoratori in qualche settimana. C?? contrasto tra la Commissione UE e il presidente francese Sarkozy che critica l?idea della Renault di delocalizzare in Turchia la produzione della Clio. La Toyota stima di vendere nel 2010 8,27 milioni di veicoli con un aumento del 6%. Secondo Bloomberg quattro hedge funds statunitensi hanno citato la Porsche per un miliardo di dollari sostenendo che ha dato informazioni errate sull?operazione Volkswagen. Secondo Les Echos le trattative tra PSA e Mitsubishi starebbero per arenarsi.

25 gennaio ? Il consiglio di amministrazione della Fiat ha approvato i conti 2009 chiusi con un fatturato di 26,3 miliardi di euro e una perdita netta di 800 milioni, l?utile della gestione ordinaria ? stato di 1,1 miliardi; nel 2010 si attende una crescita dei ricavi tra il 3 e il 6% e il 21 aprile sar? presentato il business plan 2010-2014. Il ministro delle finanze svedese Borg dice che se la GM vender? la Saab alla Spyker il governo dar? presto garanzie per il finanziamento. Secondo una stima dello Yomiuri Shimbun l?alleanza Volkswagen ? Suzuki ha venduto 8,6 milioni di vetture rispetto ai 7,8 della Toyota. Il gruppo China Faw ha fissato il target di vendite 2010 a 2,3 milioni di unit? con un aumento del 18,3%. Il presidente Ed Whitacre ? stato nominato anche ad della GM e ribadisce che entro giugno saranno restituiti tutti gli aiuti avuti dai governi americano e canadese. Dal 1/mo marzo Michele Carlo Fuhs sar? nominato brand manager Mini del BMW Group Italia.

22 gennaio ? Harald J. Wester assume la carica di AD dell?Alfa Romeo mantenendo quelle di Maserati e Abarth e gli altri nel gruppo; per Sergio Marchionne ?un?unica guida permette di esaltare i tre brand sportivi?. Secondo l?agenzia Bloomberg con il suo lavoro di raccordo tra Fiat e Chrysler Alfredo Altavilla potrebbe essere il successore di Marchionne. Il direttore generale della PSA Jean-Marc Gales dice che l?obiettivo della Peugeot ? di salire al decimo al settimo posto tra i costruttori mondiali entro il 2015 e quello della Citroen di piazzarsi entro la stessa data tra i primi tre brand in Europa e che le trattative con Mitsubishi proseguono per verificare la possibilit? di entrare con una quota nel capitale. Il presidente Roberto Colaninno afferma che la Piaggio ha il coraggio e la follia necessaria per produrre veicoli elettrici. La Commissione UE, preoccupata per l?impianto di Anversa, chiede alla GM il piano industriale definitivo della Opel prima di passare all?attuazione. Filippo Pavan Bernacchi ? stato eletto presidente della Federaicpa.

21 gennaio ? Il presidente Osamu Suzuki dice che la casa giapponese intende accentuare produzione e sviluppo nell?ambito della partnership globale con la Volkswagen piuttosto che alla vendita. La direzione dell?impianto Opel di Anversa ha comunicato la volont? di chiuderlo e di licenziare tutti i 2.600 lavoratori; dipendenti e autorit? locali protestano contro la chiusura; Rick Nelly dice che ? indispensabile ridurre la sovrapproduzione.

20 gennaio ? Per l?AD Sergio Marchionne la Fiat chiuder? il 2009 meglio delle stime degli analisti, non ha bisogno di un bond per finanziare gli investimenti le prime 500 arriveranno nelle concessionarie Chrysler tra un anno e l?Alfa Romeo ? un bambino in via di guarigione. Il ministro dello sviluppo Scajola dice che la somma che il governo intende impiegare ? simile a quella dello scorso anno ma la gamma sar? pi? ampia. Secondo la Reuters la GM ha deciso di chiudere l?impianto Opel di Anversa. Il primo ministro spagnolo Zapatero annuncia che i ministri europei dell?industria lanceranno un progetto per sostenere la costruzione di vetture elettriche. Il presidente Osamu Suzuki annuncia che dopo l?accordo con la Volkswagen sar? interrotto il lavoro con la GM sulle tecnologie verdi e dovranno essere riviste le forniture di motori da PSA e Renault. Il miliardario russo Mikhail Prokhorov ha presentato al primo ministro Putin il progetto per costruire un?auto elettrica da circa 8500 euro insieme al produttore di camion Yarovit. Il segretario francese agli affari europei Lellouche sul problema della delocalizzazione della Clio in Turchia dice al commissario europeo alla concorrenza Kroes che la priorit? deve essere la difesa della occupazione. La Fiat ricorrer? a 2 settimane di cassa integrazione nell?impianto Powertrain di Torino Stura. Torsten Mueller dalla fine di marzo sar? il nuovo ad della Rolls-Royce Motor Cars.

19 gennaio ? La Italdesign si ? aggiudicata un collaborazione quinquennale del valore di 500 milioni di dollari con la neo nata azienda Usa Hybrid Kinetic per lo stile e l?ingegnerizzazione di otto veicoli ibridi che saranno prodotti dal 2013 in Alabama.

15 gennaio ? La Suzuki annuncia che la Volkswagen ha perfezionato le operazioni per l?acquisizione del 19,9% del capitale della casa giapponese della quale ? ora socio di maggioranza relativa, l?operazione ? costata circa 1,7 miliardi di euro. Hans Demant si ? dimesso da presidente del consiglio di amministrazione della Opel, lo sostituir? Nick Reilly; Mark James ? stato nominato direttore finanziario e Alain Visser ? stato confermato direttore del marketing. Il ministro francese dell?economia Estrosi ipotizza che lo Stato possa aumentare la quota nella Renault. Gli incentivi alla rottamazione hanno consentito che nel 2009 il mercato europeo sia calato dell?1,6% lo sostiene l?Unrae il cui presidente Loris Casadei chiede incentivi anche nel 2010 con bonus analoghi. Nel 2009 la Skoda ha ottenuto il record di vendita di 684.226 auto con un aumento dell?1,4%.

14 gennaio ? Parlando a Detroit Sergio Marchionne ricorda che in Europa c?? il massimo della sovrapproduzione globale di 94 milioni di auto, 30 pi? della richiesta, e che le aziende non hanno la responsabilit? generale dei governi: per questo la chiusura di Termini Imerese ? irreversibile, anche perch? non ci si pu? adagiare sui segni di ripresa per mantenere difetti strutturali insostenibili; sulla Chrysler prevede break even quest?anno e profitto operativo a 5 miliardi di dollari nel 2014. Per l?agenzia Moody?s ? improbabile un aumento del rating della Fiat. Nel 2009 la Ford Europe ha venduto 1.439.900 veicoli con un aumento dello 0,2% e si ? confermata ala secondo posto nel mercato, per il presidente John Fleming il risultato dimostra l?importanza di investire in prodotti innovativi. Kewin Wale responsabile della GM in Cina dice che le autorit? cinesi stanno ancora esaminando la vendita della Hummer alla Tengzhong.

13 gennaio ? Nick Reilly, responsabile di GM Europe annuncia nuovi vertici per Opel e Vauxhall e contatti con i sindacati per ridurre i costi e farli partecipare ai profitti. Bernard Ecclestone e la societ? di private equity Genii Capital avrebbero presentato un?offerta per la Saab. Il portavoce del governo francese annuncia che il presidente Sarkozy intende vedere l?AD della Renault Carlos Ghosn per esprimere contrariet? allo spostamento della produzione della Clio in Turchia ricordando gli aiuti concessi all?azienda della quale lo stato ? primo azionista. La GM ha deciso di fermare la produzione di Hummer fino al completamento della cessione alla cinese Tengzhong. Leif Johansson, presidente e ad di Volvo Group, ? stato eletto presidente del gruppo veicoli commerciali dell?Acea.

12 gennaio ? Per Sergio Marchionne l?impegno della Fiat a spostare la Panda a Pomigliano ? ?un atto di fiducia nel Paese?, mentre sarebbe da ?pazzi? riabilitare Termini Imerese; la Chrysler pu? tornare in attivo quest?anno se vender? 1,1 milioni di unit? negli Usa e 1,65 a livello mondiale e restituir? al governo Usa i fondi ottenuti con gli interessi. L?ad Harald Wester prevede che la Maserati quest?anno vender? 5mila unit? con un calo del 40% e avr? un fatturato sui 450 milioni di euro con un risultato operativo di oltre 10 milioni. Secondo Nick Reilly presidente di GM Europe la decisione finale sulla Saab arriver? a fine gennaio o agli inizi di febbraio mentre la Opel potrebbe espandersi anche fuori dall?Europa. La Fiat metter? in cassa integrazione i dipendenti del reparto pressi di Mirafiori dall?8 al 21 febbraio; lo stabilimento di Pomigliano riaprir? nei giorni 19, 20 e 21 gennaio. Flavio Manzoni ? stato nominato direttore del Design Ferrari. Carlo E. Sabatini ? il nuovo PR Manager della filiale italiana della Hyundai. La SsangYong ? tornata operativa e il gruppo Koelliker ha confermato il ruolo di rappresentante esclusivo in Italia.

11 gennaio - Nel 2009 la Cina ? diventata il maggior mercato con mondiale con la vendita di 13,6 milioni di veicoli, in aumento del 46%, in Usa le vendite sono state di 10,4 milioni con un calo del 21%. L?ad Sergio Marchionne dice che i risultati 2009 della Fiat sono in linea con i target e avere una gestione ordinaria superiore a un miliardo di euro; si dice fiducioso di centrare gli obiettivi finanziari per la Chrysler e che sono state avviate trattative per produrre la Jeep in Cina, e di non essere certa che sar? una 500 la prima vettura elettrica prodotta. Il vice presidente Bob Lutz dice che la GM non pu? aspettare troppe proposte per la Saab e per questo ha deciso di andare avanti con la liquidazione; la Opel invece non ? stata venduta perch? fa parte integrante del Gruppo. L?ad Alan Mullaly annuncia che la Ford dal 2012 produrr? nuove auto ibride e che sta parlando con tutti i candidati ad acquistare la Volvo ma che la privilegiata ? la Geely ; il presidente Bill Ford dice che la casa ? ?sulla strada giusta?. Nel 2009 la Volkswagen ha consegnato 6,29 milioni di veicoli ai clienti finali con un aumento dell?1,1%. Il direttore generale Jean-Marc Gales annuncia che nel 2009 la PSA ha venduto 3.188.000 veicoli con un calo del 2,2%. La Volkswagen prevede di aprire nel 2011 il nuovo impianto americano di Chattanooga e di vendere un milione di veicoli dal 2018. Ratan Tata vorrebbe commercializzare la Nano negli Usa dal 2013. Nel 2009 la Nissan Europa ha venduto 46.111 unit? con un aumento del 26%, il presidente Bernard Loire per il 2010 si dice ?cautamente ottimista?. Secondo Guido Rossignoli, direttore generale dell?Anfia, ? necessaria la proroga degli eco-incentivi per i veicoli commerciali.

10 gennaio ? Al Salone di Detroit, dove Sergio Marchionne, far? la prima apparizione da ad della Chrysler i marchi americani e italiani saranno esposto accanto per testimoniare l?integrazione tra i due gruppi.

8 gennaio ? Il piano strategico della Psa, illustrato dal direttore generale Jean-Marc Gales punta a guadagnare tre posti entro il 2015 nella classifica mondiale dei marchi passando dal decimo al settimo posto e a lanciare 14 modelli tra il 2010 e il 2012; Gales si dice soddisfatto della collaborazione con la Fiat che sar? proseguita. Il responsabile della GM Europe Nick Reilly annuncia che la Opel produrr? quest?anno sette nuovi modelli e che il piano di ristrutturazione che sta preparando deve prevedere una ?rapida? riduzione della capacit? produttiva e dei costi strutturali: il piano messo a punto dalla GM ipotizza la riduzione di 8.300 posti di lavoro e la chiusura dello stabilimento di Anversa. Secondo i sindacati svedesi il consiglio di amministrazione della Saab ha deciso di liquidare la societ?, ma rimangono in piedi le offerte di acquisto, tra cui anche quella di Bernie Ecclestone con un fondo del Lussemburgo; la GM ha nominato Alixpartners come supervisore della chiusura che richieder? ?alcuni mesi?. Per il ministro dello sviluppo Scajola ? ?interessante? il possibile intervento di una cordata di imprenditori per rilevare l?impianto Fiat di Termini Imerese. Secondo la Tribune la Renault, che sta conducendo trattative con la Daimler? vorrebbe produrre la versione 4 della Clio soltanto nella fabbrica turca di Bursa: l?indiscrezione ha provocato molte polemiche in difesa dell?impianto francese di Flins. Con 208.876 unit? la Toyota Prius ? stata la vendita pi? pi? venduta in Giappone nel 2009.

6 gennaio ? Rajeev Kapoor, presidente e AD della Fiat India, riferisce che la Casa sta sviluppando una small car per il mercato indiano.

5 gennaio ? Il presidente Olivier Francois ha adottato nuovi modelli di marketing per la Chrysler applicando le strategie gi? testate in Italia. La Tata sottolinea che non ? interessata allo stabilimento di Termini Imerese. Nel 2009 la Ford si ? confermata la marca estera pi? venduta in Italia con un aumento dei volumi del 24%. Nel 2009, per la prima volta in 31 anni le vendite in Giappone sono scese sotto i 5 milioni raggiungendo 4 milioni 609mila con un calo del 9,3%. La Kia ha lanciato su tutte le sue vetture una supergaranzia di 7 anni o 150mila km. In Spagna nel 20009 sono state vendute 952.772 automobili con un calo del 17,9%.

4 gennaio ? Per Eugenio Razelli, presidente dell?Anfia, il piano di eco-incentivi ha avuto successo e il rinnovo per il 2010 ?? fondamentale sia per l?economia sia per l?ambiente?. Bernard Cambier vice presidente per la Francia, dice che la Renault ha un solido portafoglio ordini; in Italia il Gruppo ha avuto nel 2009 risultati record: la Renault ? aumentata del 27% e la Dacia del 150%. La Bosch sta sviluppando un?iniezione Common rail perch? la Tata Nano abbia un motore diesel low cost.

Se a caccia del cliente ormai si va con il fucile

All’inizio di ottobre la concessionaria Carolina Ford di Honea Path, cittadina della Carolina del Sud, Usa, ha avviato la campagna promozionale “God, Guns and America”. La promessa è: a ciascun acquirente di un veicolo, la concessionaria farà dono di una copia della Bibbia, di una bandiera degli Stati Uniti e di un buono sconto da 400 dollari per l’acquisto di un fucile, da utilizzarsi presso un negozio specializzato di Abbeville, alla cui contea Honea Path appartiene.
Il fucile in questione è uno Smith & Wesson M&P 15: per chi è pratico, si tratta di una carabina semiautomatica in stile AR 15; per chi non è pratico, è un fucile progettato per i corpi di polizia ma poi destinato anche al mercato dei privati, e ha l’aspetto molto aggressivo di un’arma da guerra; per tutti, è il modello di arma da fuoco preferito dagli autori delle stragi in chiese, scuole, uffici pubblici avvenute nell’ultimo decennio negli Stati Uniti.
“Se stavate aspettando una grande offerta su un’auto nuova o usata, questo è il momento di coglierla al volo!”, l’entusiastico invito da parte della concessionaria. Il cui management non ha partorito l’idea nel corso di un week-end a elevato tasso alcolico, come potrebbe sembrare, ma dopo un paio di formali e sobrie riunioni in cui si è cercata la giusta risposta alla domanda: cosa può sedurre la nostra clientela? La conseguenza, essendo quella di Honea Path un’area ad altissima densità di cacciatori, è nota.
A essere precisi, lo ha sottolineato Derrick Hughes, general manager di Carolina Ford, mentre Bibbia e bandiera a stelle e strisce non sono negoziabili, l’offerta non impone l’obbligo di accettazione del voucher per acquistare il fucile: lo si può rifiutare, e allora i 400 dollari vengono scontati dal prezzo del veicolo che si acquista (ma solo se è nuovo: per chi punta all’usato, o il fucile o il fucile). E poi, ha aggiunto Hughes, attenzione a buttarla in p olitica: “Affari, sono solo affari. Cercavamo un’idea per incrementare vendite e visite in concessionaria, l’abbiamo trovata. E funziona”.

Leggi tutto...