I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

Abbonamenti

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2019

Abbonamento al mensile InterAutoNews: 100 euro (11 numeri)
Ogni mese i dati di mercato, i fatti, le anticipazioni, le voci, le statistiche italiane, europee e mondiali

Abbonamento al semestrale InterAuto DataBook: 75 euro (2 numeri)
Statistiche italiane, europee e mondiali, elaborazioni ed analisi dei risultati dei primi sei mesi e dell’intero anno.
E in più, articoli di specialisti di tutto il mondo sui grandi temi del commercio dell’auto

Abbonamento cumulato InterAutoNews + InterAuto DataBook: 150 euro

Sono previsti anche 3 tipi di abbonamento-package con consegna personalizzata così concepiti:

SOLUZIONE A:
10 copie di InterAutoNews inviate ogni mese (escluso agosto)
comprese 10 copie del DataBookper corriere ad un unico indirizzo: 950 euro

SOLUZIONE B:
5 copie di InterAutoNews inviate ogni mese (escluso agosto)
comprese 5 copie del DataBookper corriere ad un unico indirizzo: 475 euro

SOLUZIONE C:
2 copie di InterAutoNews inviate ogni mese (escluso agosto)
comprese 2 copie del DataBookper corriere ad un unico indirizzo: 240 euro

Modalità di pagamento: bonifico bancario
Tutte le informazioni sugli abbonamenti e le coordinate bancarie possono essere richieste a:

Contatti

Interlocutore cercasi: la missione (impossibile?) di Unrae

Dunque Michele Crisci è stato confermato per un anno alla presidenza di Unrae, così come sono stati confermati anche tutti gli organi direttivi dell’Associazione. Per il ruolo di Direttore generale, rimasto vacante per alcuni mesi dopo l’uscita di scena di Romano Valente, è stato scelto Andrea Cardinali. Un atto-svolta significativo, considerato che il percorso professionale del nuovo Direttore, di tutto prestigio, si è snodato, con incarichi e responsabilità via via sempre più crescenti, attraverso aziende come Ge Capital Fleet Services, Hertz Rent-A-Car, Ing Car Lease Italia, Alphabet Italia, e lo ha portato anche a guidare, dapprima come vicepresidente e poi come presidente, l’Aniasa, associazione che rappresenta le imprese che svolgono attività di noleggio veicoli, car sharing e servizi collegati alla mobilità.
“La carriera di Andrea – queste le parole di Crisci - è perfettamente in linea con le nuove tendenze di mobilità dell’industria, e dunque con le esigenze di Unrae: unitamente alla storia della nostra associazione e al percorso fin qui fatto, è ancor più una garanzia per i traguardi futuri da perseguire nell’interesse delle associate e del comparto tutto”.
Non un professionista cresciuto all’interno di una o l’altra tra le Case, come era fin qui stata abitudine, ma un professionista che conosce, ed è in grado di maneggiare, la materia di cui è fatto oggi, sempre di più, il mercato. Noleggio, car sharing, servizi collegati alla mobilità: il mercato chiede, la rappresentanza delle Case estere risponde a tono – e chissà quale è il pensiero recondito di un’altra rappresentanza, quella dei Concessionari che da qualche tempo stanno dando segno di una certa insofferenza di fronte alle politiche adottate dalle Case circa le condizioni di vendita del prodotto alle società di noleggio.

Leggi tutto...