I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

Numeri, persone e fatti di prima pagina

Il Gruppo Volkswagen ha reso noto di aver consegnato, nel corso del mese di gennaio, 644.200 veicoli a livello mondiale, con una crescita del 19,6% rispetto alle 538.600 uniy? consegnate nel gennaio 2010. Analizzando il comportamento dei singoli brand, Volkswagen (418.800 consegne) ha registrato una crescita del 16,5%, Audi (95.400) del 22,6%, Skoda (68.400) del 26,4%, Seat (25.700) del 5,7% e i veicoli commerciali VW (35.700) del 57,9%. (2/2011)

Il Gruppo ZF, proseguendo nell?evoluzione dei cambi automatici avendo come obiettivo la riduzione dei consumi di carburante, ha messo a punto un automatico a 9 marce per vetture con motore trasversale (caratteristica tecnica che ormai riguarda l?80% delle vetture in produzione nel mondo). (2/2011)

8,2 miliardi circa ? il giro d?affari 2010 del mercato pubblicitario in Italia, secondo i primi rilevamenti della Nielsen Media Research. 820 milioni, cio? circa il 10% dell?intero business, sono gli investimenti pubblicitari delle aziende automobilistiche nell?intero 2010. Si tratta di una crescita di circa il 2,5% rispetto a quanto investito nel corso del 2009, inferiore per? all?incremento dell?intero comparto, che ha avuto un saldo attivo di circa il 4,5%. (2/2011)

Dallo stabilimento polacco Fiat Powertrain di BielskoBiala ? uscito il motore Multijet 1.3 16v numero 4 milioni. Entrato in produzione nel 2003, questo compatto propulsore che nel 2005 ha vinto anche il prestigioso premio ?Engine of the Year? ? stato sino ad ora impiegati su Panda, Punto, Qubo di Fiat, su Ypsilon di Lancia e su MiTo di Alfa Romeo. Dal 2008, il Multijet 1.3 ? prodotto anche in India, nello stabilimento di? Ranjangaon. (2/2011)

La Mazda MX-5 ha raggiunto le 900.000 unit? prodotte lo scorso 4 febbraio. Lo spider della Casa giapponese, nato 21 anni e 10 ?mesi fa, era gi? entrato nel Guinness dei Primati come ??best selling two-seater sport car? quando nel maggio del 2000 raggiunse le 531.890 unit? vendute, ottenendo poi l?upgrading prima a 700 e poi a 800mila unit?. (2/2011)

Progetti e dignità, il settore torna a schierarsi

Si è levato un bel vento, tra Roma e Verona, dove l’automobile si è data convegno. Vento di programmi. Programma è una bella parola: promette impegno. 
Molto ce ne ha messo l’Unrae nel costruire la propria visione strategica della mobilità. Una visione indubbiamente lucida, sorretta da un ragionamento che, anche a prima vista, è di una logica disarmante. La natura non fa salti; l’industria (e i mercati) nemmeno, nonostante a volte le apparenze sembrano dire il contrario. L’evoluzione procede per gradi, insomma. L’industria dell’auto non si arrocca, non si chiude a riccio, tutt’altro. È disponibile al cambiamento, si è preparata. Sa e capisce. Questo è quello che ci è stato dimostrato a Verona. Insieme, in una sorta di prova generale, ci è stata mostrata l’ampia documentazione - creata anche con il contributo del Cnr e del Censis - che, facendo vera informazione, sostiene in modo solido e concreto l’impresa. Che non si annuncia semplice: per i rappresentanti delle Case estere il prossimo passo del progetto è far capire alle istituzioni italiane, ai decisori, la necessità di programmare anche (soprattutto) loro. Ma questo è il mare nel quale l’auto deve navigare in Italia. Lo sa, e anche a questo - a non mollare - si è preparata.

Leggi tutto...