I cookie ci aiutano a fornire, proteggere e migliorare i servizi di InterAutoNews.
Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie.

Numeri, persone e fatti di prima pagina

Carlos Tavares (55 anni) dopo aver lasciato il Gruppo Renault-Nissan approda in PSA andando ad occupare la posizione attualmente detenuta da Philippe Varin (61) per guidare il rilancio di Peugeot e Citroen, reso difficile da molti problemi non secondari. Il suo ingresso in PSA ? previsto a far data dal prossimo 1 gennaio, mentre la nomina a CEO avr? luogo nel corso del 2014. (12/2013)

Il mercato italiano dell?automobile nuova si chiuder? nel 2014 con 1.323.206 immatricolazioni. E? quanto emerge dal sondaggio semestrale di InterAutoNews, che ormai da anni viene condotto con le Case automobilistiche che operano in Italia. Intanto, emergono informazioni sull?entit? delle vendite delle Km0, che avrebbero raggiunto dopo 11 mesi le 145.000 unit?. (12/ 2013)

?

Dei 79,9 milioni di automobili vendute nel mondo a tutto il mese di novembre (fonte LMC Automotive), ben 24,3 sono frutto di soli quattro mercati. Il mitico BRIC, acronimo entrato nel linguaggio comune dell?automotive mondiale per indicare i mercati brasiliano, indiano, russo e cinese che ormai assorbono una fetta significativa anche della produzione di veicoli, grazie alla realizzazione in loco di importanti strutture, realizzate dai grandi costruttori planetari. (12/ 2013)

?

I tiepidi segni di risveglio della domanda europea registrati in ottobre non hanno trovato conferma nel mese di novembre. Mentre la Spagna, sospinta dall?ennesima campagna di incentivi registra un salutare +15,1% che riporta in terreno positivo anche il bilancio degli undici mesi (+2,1%),? la Gran Bretagna (con un interessante +15% nelle vendite ai privati) continua la sua marcia con un +7% frutto di poco meno di 160.000 immatricolazioni e che consolida ulteriormente il suo bilancio di 11 mesi, con? poco meno di 200.000 vendite aggiuntive e un salutare +9,9%, Francia (-3,9%) e Germania (-2%) accusano uno stop? dopo il buon risultato di ottobre, con l?Italia che prosegue nella sua allarmante marcia del gambero ormai da molti anni. (12/2013) Clicca qui per consultare i dati

Il mercato dell?auto nuova, nei Paesi europei, registra per novembre la flessione del 2% della Germania, dove sono state immatricolate 254.700 vetture e la continua vertiginosa crescita della Spagna, che porta a casa un +15% grazie alle 55.450 immatricolazioni. Ricordiamo che in ottobre il mercato spagnolo era gi? cresciuto del 34% . Il tutto, dovuto ad una ennesima campagna di incentivi varata due mesi fa.?Secondo le previsioni della VDA, il mercato tedesco chiuder? il bilancio delle immatricolazioni annue in terreno negativo (-5%), mentre secondo l?Anfac, il mercato spagnolo che ? dopo 11 mesi gi? al +2%, chiuder? il 2013 in terreno positivo. Va comunque evidenziato che il novembre di quest?anno in Germania ha contato meno giorni lavorativi rispetto all?analogo mese del 2012. (12/2013)

Concessionari ad un bivio, non solo nel business

Federauto ha dunque scelto di procedere secondo consuetudine e ha eletto un uomo di apparato, Adolfo De Stefani Cosentino, quale suo nuovo presidente. Contestualmente, la Federazione dei Concessionari ha annunciato di aver “varato il processo di evoluzione” che la porterà “verso un nuovo assetto organizzativo in sinergia con la struttura centrale e territoriale della Confcommercio”. Ha affermato che “intende rafforzare l’azione sindacale di rappresentanza a difesa delle imprese concessionarie in una fase storica delicata e densa di trasformazioni, che chiama in causa l’interesse dei Dealer a prescindere dalla loro dimensione”. Ha informato che le cariche sociali sono state rinnovate: i vice-presidenti saranno Francesco Ascani, Cesare De Lorenzi, Gianandrea Ferrajoli e Maurizio Spera, mentre nel nuovo Comitato Esecutivo entrano a far parte anche Roberto Bolciaghi e Marco Oetiker. Resta inoltre aperta “la possibilità di procedere ad ulteriori nomine nell’ambito del Comitato Esecutivo”. Prime parole post-elezione da parte del neo-presidente De Stefani Cosentino, al netto dei ringraziamenti: “Ci aspetta un lavoro molto impegnativo in cui sarà importante lo spirito di squadra. Abbiamo davanti a noi sfide ineludibili su cui la nostra categoria deve giocare una partita in prima linea. Questo a partire dal tema dei futuri rapporti contrattuali con le Case rappresentate, passando per temi altrettanto importanti quali l’effetto disintermediativo svolto da altri player del mercato, l’evoluzione della mobilità e la fiscalità specifica dell’automotive”.

Leggi tutto...

 

Il Sondaggio

Da metà 2017 il canale Privati diserta il mercato delle auto nuove. Quali secondo voi le cause?